TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

West Bromwich Albion: il manager Sam Allardyce lascerà alla fine della stagione

Sam Allardyce lascerà il suo incarico di allenatore del West Bromwich Albion alla fine della stagione.

Allardyce ha subito la sua prima retrocessione in Premier League quando ha perso contro l’Arsenal il 9 maggio, assicurandogli la retrocessione nel torneo.

L’ex allenatore di Bolton, Newcastle, West Ham, Sunderland e Inghilterra è succeduto a Slavin Bilic al West Bromwich Albion con un contratto di 18 mesi a dicembre.

Allardyce, 66 anni, ha detto di non sentirsi in grado di impegnarsi con Albion a lungo termine.

“Il West Bromwich Albion mi ha fatto una generosa offerta di rimanere al The Hawthorns, il che dimostra un ambizioso impegno del club. Dopo una seria considerazione, ho deciso di non accettare questa offerta”, ha detto.

“Se dovessi rimanere e ottenere la promozione la prossima stagione, mi aspetterei di continuare almeno per un’altra stagione, e purtroppo questo non è un impegno che sento di poter fare a questo punto della mia carriera”.

Luke Dowling, allenatore del West Bromwich Albion, ha detto che il club “sperava vivamente che Sam avrebbe assunto la carica per la prossima stagione e oltre”.

Il club, che è salito al secondo posto la scorsa stagione, ha subito la sua 21esima sconfitta stagionale perdendo 3-1 in casa contro il West Ham mercoledì. Si è classificato diciannovesimo in classifica, avendo raccolto 26 punti in 37 partite.

L’ultima partita di Allardyce sarà in trasferta domenica contro il Leeds United.

Il club lascerà anche il suo assistente, Sammy Lee, e l’allenatore della prima squadra Robbie Stockdale.

“Sam, Sami e Robbie sono arrivati ​​in un momento molto difficile per la squadra di calcio e hanno lavorato instancabilmente per mantenere il club in Premier League”, ha detto Dowling.

Sfortunatamente, collettivamente, non siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo di sopravvivere alla retrocessione, nella seconda metà della stagione abbiamo giocato con passione e voglia, ottenendo risultati indimenticabili con un calcio organizzato e divertente.

“Alla fine, non siamo riusciti ad accumulare il totale dei punti necessari per tenerci qui, ma Sam ha sicuramente riportato l’orgoglio di una serie di offerte flessibili”.

“Sono un manager a breve termine.”

L’Everton Allardyce è stato licenziato nel maggio 2018 dopo sei mesi in carica, dopo aver spostato il club dal 13 ° posto in Premier League all’ottavo, ma è stato criticato per lo stile di gioco della squadra.

Prima di entrare a far parte dei Toffees, Allardyce si è dimesso da capo allenatore del Crystal Palace dopo cinque mesi in carica, il suo primo lavoro da una partita come allenatore dell’Inghilterra.

“E ‘stata una decisione lunga e difficile, pensando molto a cosa fosse meglio per me e per il club. Abbiamo scelto le nostre parole con molta attenzione. Sono contento che volessero che rimanessi”, ha detto Allardis.

Ha aggiunto: “Ho ricevuto conferme di budget, ma si tratta di essere un manager a breve termine. Quando sei messo in quella fossa del bagno, è così che mi vedo ora, come risolutore di problemi o come strumento di Red Adair. Io non mi aspettavo di trovarmi in questa situazione “.

“Abbiamo lottato e lottato, ma alla fine non siamo stati abbastanza bravi. Ero più fiducioso che ci saremmo tirati fuori dai guai. Chelsea in trasferta. [a 5-2 win] È stato incredibile. Mi ha rattristato che non siamo stati in grado di mantenere questi risultati “.

Sulla questione se continuare a correre, Allardyce ha detto: “Non restiamo per sempre. Ho passato 20 anni senza una pausa. È stato solo quando sono stato licenziato dal Newcastle quando ho avuto una pausa. La contrazione non ti lascerà mai. È una dipendenza.”

“Non direi che mi ritiro perché l’ho già fatto e ti fa sembrare stupido.”

La notizia è stata una sorpresa per il West Bromwich Albion, con il difensore Kyle Bartley che ha spiegato che Allardyce ha informato i giocatori solo quando sono tornati negli spogliatoi a tempo pieno.

“È un po ‘scioccante. Penso che la maggior parte di noi si aspettasse che fosse qui la prossima stagione”, ha detto Bartley a Sky Sports. “Ha solo detto che ha deciso di non essere qui il prossimo anno. Pensa che il club sarà in mani migliori e sta andando in una direzione diversa”.

Bartley ha aggiunto: “Ho pensato che sarebbe stato fantastico per noi il prossimo anno. Ho pensato che avremmo avuto davvero una buona possibilità di tornare. Ma rispetto totalmente la sua decisione”.

Parlando al BBC Match of The Day, l’ex centrocampista del Liverpool Danny Murphy ha dichiarato: “Stava parlando di scavare. Penso che stia scavando. Ma quattro vittorie su 24 non sono sufficienti”.

“Non puoi nasconderti dietro i numeri. Sta parlando di una mancanza di attività all’inizio della finestra di gennaio, quando potrebbe ottenere alcuni ragazzi molto più velocemente. Hanno bisogno di un grande cambio di direzione ora in termini di modo in cui giocano”.

Allardyce aspetterà una chiamata da un club in crisi.

Di Simon Stone alla BBC Sport:

Ventiquattro ore dopo che un ex allenatore dell’Inghilterra ha confermato che si stava allontanando dalla scena del club, Sam Allardyce ha seguito l’esempio di Roy Hodgson.

Allardyce ha 66 anni ed è sette anni più giovane di Hodgson. E anche se non sembra ancora pronto a rinunciare al calcio in corsa, è stato senza lavoro per 18 mesi dopo aver lasciato l’Everton nel 2019 prima di chiamare il West Bromwich a metà di quella stagione, quindi non ci sono garanzie. un’altra possibilità.

Infatti, visti i club che ha già gestito, non sono rimaste molte alternative chiare per Allardis.

Parlando francamente e allegro, Allardyce si è già dimostrato un esperto come analista e non mancherà il lavoro se si volge in questa direzione.

E poi, ammette, aspetterà una chiamata da un club in crisi. Red Adair, Allardyce ha detto che i suoi amici hanno iniziato a chiamarlo, come il famoso pompiere americano del pozzo petrolifero. Spera che si estinguerà un ultimo incendio e, quando si presenterà l’opportunità, questa volta sarà all’altezza del compito.

Un pompiere di football? La carriera manageriale di Allardyce

  • 1991-1992: Limerick. Il mio primo incarico nella gestione come giocatore manager per un club irlandese.
  • 1992: Preston North End. Allenatore della squadra giovanile e breve periodo come manager ad interim.
  • 1994-1996: Blackpool. Primo ruolo manageriale in Inghilterra, ma licenziato dopo non aver ottenuto la promozione.
  • 1997-1999: Contea di Notts. Li ha portati al titolo di terza divisione (ora il secondo campionato) nel 1997-1998.
  • 1999-2007: Bolton Wanderers. Ha vinto la promozione in Premier League nel 2001 e li ha portati alla finale di Coppa di Lega e alle qualificazioni alla Coppa UEFA.
  • 2007-2008: Newcastle. È partito dopo soli otto mesi di responsabilità dopo una serie di risultati deludenti.
  • 2008-2010: Blackburn. Ha portato il club al sicuro in Premier League nella sua prima stagione prima di essere esonerato nel dicembre 2010 con i Rovers 13.
  • 2011-2015:West Ham. Ha guidato Hammers alla promozione in Premier League nel 2012, ma è stato licenziato tre anni dopo dopo le critiche al suo stile di gioco.
  • 2015-2016: Sunderland. Era ambientato in ottobre e ha portato i Black Cats al sicuro in Premier League.
  • 2016: Inghilterra. È stato nominato allenatore dei Tre Leoni, ma è stato lasciato di comune accordo dopo una partita e 67 giorni in carica a seguito di un’indagine giornalistica in cui si accusava di aver consigliato come “aggirare” le regole sui trasferimenti dei giocatori.
  • 2016-2017: Crystal Palace. È stato nominato nel dicembre 2016 e ha portato la squadra di Al Nisour al sicuro in Premier League.
  • 2017-18: Everton Ha concluso ottavo con i Toffees dopo essersi unito a novembre 2017, ma ha lasciato nel maggio dell’anno successivo.
  • 2020-21: West Bromwich Albion. Ha preso la guida di Slavin Bilic con il club 19 in classifica, ma non è stato in grado di evitare la retrocessione

Informazioni sul banner BBC iPlayerInformazioni sul piè di pagina di BBC iPlayer

READ  Euro 2020: il "grave" infortunio di Leonardo Spinazzola turba le celebrazioni dell'Italia, cronaca sportiva