TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Una parata militare per i talebani sequestra equipaggiamento militare americano a Kandahar | talebani

I combattenti talebani stanno in cima agli Humvees catturati mentre si preparano a mostrare le attrezzature militari statunitensi saccheggiate nella loro roccaforte nel sud dell’Afghanistan.

Una lunga fila di veicoli verdi in un file si trovava mercoledì su un’autostrada fuori Kandahar, la seconda città più grande dell’Afghanistan, molti dei quali appendevano bandiere talebane bianche e nere sulle antenne, secondo un giornalista dell’AFP.

I combattenti hanno presidiato i camion multiuso – utilizzati dalle forze statunitensi, della NATO e afghane durante la guerra dei 20 anni in Afghanistan – mentre altri sono saliti a bordo di veicoli nella città di Aino Maina, alla periferia della città.

Camioncini carichi di simpatizzanti si sono mossi davanti a un convoglio di mezzi militari, alcuni armati di armi pesanti e mitragliatrici.

Almeno un elicottero Black Hawk è stato visto sorvolare Kandahar nei giorni scorsi, indicando che qualcuno dell’ex esercito afghano è sotto controllo perché i talebani mancano di piloti qualificati.

Kandahar è la roccaforte di etnia pashtun dei talebani dove il gruppo militante è stato fondato e da dove è salito al potere nel 1996. Nel 2001, quando le forze guidate dagli Stati Uniti hanno invaso, i talebani controllavano la maggior parte del paese.

Al Kandahar Cricket Ground, i leader talebani dalla barba bianca hanno aspettato all’ombra nella panchina dei giocatori, sdraiati su poltrone dietro tavolini di legno mentre aspettavano l’inizio dello spettacolo.

Altri si sono seduti a gambe incrociate sull’erba, mentre centinaia si sono radunati sul balcone per guardare cosa è successo.

Il movimento ha detto, domenica, che il leader supremo dei talebani, Hebatullah Akhundzada, vive a Kandahar, dopo anni nell’ombra.

READ  L'assistente che ha accusato Cuomo di molestie dice: 'Quello che mi ha fatto è stato un crimine' | Andrea Cuomo

Si è sparsa la voce che sarebbe apparso mercoledì, ma non si è presentato, lasciando il nuovo governatore della città a parlare alla folla.

In un video pubblicato online in preparazione dell’evento, un altro elicottero ha sorvolato la bandiera dei talebani mentre combattenti che indossavano l’hijab ondeggiavano sotto di essa.

Il giorno prima, migliaia di seguaci talebani si sono riversati nelle strade di Kandahar, sventolando bandiere e cantando “Allahu Akbar” per celebrare l’eventuale ritiro degli Stati Uniti.