TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Una nuova rotta per i sudafricani che vogliono immigrare in Italia

È risaputo che ottenere la residenza permanente in qualsiasi altra parte del mondo è difficile – e costoso – per i sudafricani che non hanno legami ancestrali con altri paesi, per non parlare della cittadinanza.

Tuttavia, un nuovo programma creato dall’Agenzia delle Entrate (Agenzia delle Entrate) per incoraggiare le persone economicamente attive a migrare in Italia offre ora al Sudafrica un modo relativamente economico per ottenere la residenza, seguita dalla cittadinanza italiana e dal passaporto, in meno di un anno.

I vantaggi includono viaggi senza visto in tutta l’Unione europea e in molti altri paesi in cui potrebbero voler fare affari, lavorare da remoto o mandare i propri figli all’università.

“Questo non è un programma di ‘visti d’oro’ come quello che è stato introdotto dalla crisi finanziaria globale del 2008 da paesi come Portogallo, Cipro, Malta, Grecia, Grenada e persino gli Stati Uniti”, ha affermato Lena Neal, presidente di Chase’s Divisione Vendite Internazionali e Migrazione, Everett.

“Inoltre, non è uno di quegli schemi che si vedono pubblicizzati online che offrono alle persone case in remoti villaggi italiani per $ 1 ciascuno e residenza permanente se sono disposti a riprendersi quella proprietà e rimanere lì per un certo numero di anni”.

Invece, il nuovo programma è offerto dal governo italiano in collaborazione con il gruppo di consulenza finanziaria e la sua controllata Arkadia.

Ha detto che i candidati non sono autorizzati a cercare lavoro in Italia, ma è disponibile un programma di residenza opzionale per le persone che sono in grado di essere finanziariamente autosufficienti o che desiderano avviare una nuova attività.

“L’investimento minimo in uno qualsiasi dei programmi europei ‘visti d’oro’ o visti per residenza è ora di 350.000 euro (6 milioni di rand), ma i costi associati alla nuova iniziativa italiana sono solo 100.000 euro (1,7 milioni di rand) il principale richiedente per la Residenza seguita da cittadinanza e passaporto – con possibilità di pacchetti famiglia per chi ha persone a carico – più il costo dell’affitto dell’immobile per 12 mesi”.

  • Residenza del primo richiedente 26000 euro, nazionalità 74.000 euro: Totale: 100.000 euro
  • Residenza del secondo richiedente – 26.000 euro, cittadinanza – 49.000 euro: Totale: € 75.000
READ  fast food | Nuovi siti web per attività commerciali locali - Santa Cruz Sentinel

Pacchetti Famiglia/Gruppi

  • Bambini 25 + alloggio – 26.000 euro, cittadinanza – 49.000 euro: Totale: € 75.000
  • Ragazzi dai 14 ai 24 anni – 16.000 euro, nazionalità – 44.000 euro: Totale: 60.000€
  • Bambini 0-13 anni residenza – 0 euro, cittadinanza – 40mila euro: Totale: 40.000 euro

Neil ha affermato che il nuovo programma si concentra sull’Umbria, una regione nel cuore dell’Italia nota per i suoi eccellenti paesaggi, arte e cucina, dove i candidati sono tenuti a prendere 12 mesi di affitto su una proprietà in affitto.

Gli affitti mensili per appartamenti ammobiliati in questa zona partono da circa 350 euro (6000 rand) al mese.

“La prima fase del processo prevede che il richiedente superi un controllo formale dei precedenti, ottenga un codice fiscale locale e affitti una proprietà, il nostro ruolo è assistere i richiedenti sudafricani in tutto questo e supervisionare le pratiche burocratiche per loro conto.

“Stiamo anche lavorando con Arkadia per ottenere l’approvazione e la convalida del contratto di locazione dalla Camera di Commercio dell’Umbria locale in modo che i richiedenti possano essere sicuri che tutto vada bene”, ha affermato Neil.

Il prossimo passo è che i richiedenti ricevano un “invito” ufficiale dal governo per visitare l’Italia e ottenere un visto Schengen di tipo D attraverso il Consolato italiano in modo che possano farlo.

“Possiamo aiutare in questo e anche garantire che quando i richiedenti arrivano in Italia, siano accolti all’aeroporto da Arkadia e scortati alla Questura locale, o ufficio di Polizia Nazionale, per registrare il loro soggiorno presso la loro proprietà in affitto.

“Una volta fatto, avranno la possibilità di ottenere subito la residenza, forse per le poche settimane necessarie per ottenere i documenti di residenza permanente o per i pochi mesi necessari per ottenere il nuovo passaporto”.

READ  Funzionari: Pizza Long Beach, il mercato italiano, è stato danneggiato dall'incendio

Invece, i richiedenti la cui residenza è stata registrata hanno il diritto di subaffittare le loro unità in affitto per il resto del contratto di locazione di 12 mesi, tornare in Sudafrica fino a quando i loro documenti non saranno pronti, e poi tornare a risiedere ovunque in Italia, ha detto Neil.


Leggi: I sudafricani bianchi lasciano il paese a migliaia: Stats SA