TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un cittadino britannico è bloccato per la sua vita dopo essere stato picchiato dai talebani mentre cercava di fuggire

“Mi avvertono che se mi vedono vicino al checkpoint ci uccideranno”.


Cittadino britannico bloccato dentro Afghanistan Dice che lui e la moglie appena sposata sono stati picchiati dalle guardie talebane che hanno impedito loro di lasciare il paese.

L’uomo, la cui identità non è stata rivelata da ITV News per la sua sicurezza, ha ricevuto un’e-mail dal Foreign Office che gli ordinava di andare in hotel giovedì prima di un viaggio nel Regno Unito.

Ma quando il suo taxi si è avvicinato a uno dei tre posti di blocco gestiti dai talebani sulla strada per l’hotel, le guardie hanno aperto il fuoco sulla loro auto, uccidendo l’autista.

È sceso dall’auto per spiegare che era un cittadino straniero e aveva il diritto di tornare a casa, solo che i talebani iniziassero a picchiarlo.

Dice che hanno minacciato di ucciderlo se fosse tornato al posto di blocco.

“Mia moglie è scesa dall’auto, stava cercando di salvarmi e poi hanno iniziato a picchiare anche mia moglie”, ha detto a ITV News.

“Mi avvertono che se mi vedono vicino a quel checkpoint ci uccideranno”.

Un combattente talebano si trova a un posto di blocco a Wazir Akbar Khan a Kabul, in Afghanistan a lui attribuito: Rahmat Gul / AFP

L’uomo si è recato in Afghanistan circa tre settimane fa per sposarsi.

Dice che durante il periodo della luna di miele che doveva essere, i talebani hanno saccheggiato la sua casa e giustiziato le persone per strada.

Notizie ITV Ho sentito altri rapporti sui talebani che torturavano le donne Anche in alcune zone dell’Afghanistan.

Dice di essere nella “lista” a causa del suo lavoro passato con le forze straniere.

“Se rimaniamo qui, verremo uccisi in qualsiasi momento perché prendono di mira le persone sulla loro lista e io sono uno di loro”, ha detto.

Dice che i talebani ricorderanno la sua faccia se cercherà di entrare in albergo attraverso i posti di blocco.

Gli spiegarono che avrebbero ucciso lui e sua moglie se fosse tornato.

I marines statunitensi aiutano con la sicurezza al checkpoint di controllo dell’evacuazione. a lui attribuito: Corpo dei Marines degli Stati Uniti / AP

Ha un disperato bisogno di un aiuto più diretto dal governo britannico: “Ho già inviato un’e-mail al Foreign Office.

“Non lo sappiamo… il Dipartimento di Stato ci manda semplicemente l’indirizzo che è l’hotel e (ci chiede) il prima possibile di venire.

“Ma non possiamo perché i posti di blocco non ci permettono di andare in albergo.”

Un portavoce del ministero degli Esteri ha dichiarato: “La massima priorità del governo è fare tutto il possibile per adempiere ai nostri obblighi nei confronti dei cittadini britannici e di coloro che ci hanno aiutato e farli uscire il più rapidamente possibile”.


ITV News ha sentito parlare di afghani che cercavano di raggiungere l’aeroporto di Kabul per fuggire dal paese, una donna ha condiviso la sua esperienza nel tentativo di raggiungere l’aeroporto:


L’uomo ha detto a ITV News che nel frattempo non ha altra scelta che restare in Afghanistan, dove lui e sua moglie si stanno ancora riprendendo dalle ferite riportate nell’attacco dei talebani.

Boris Johnson ha detto che Il Regno Unito dovrà “gestire le conseguenze” del ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan, che rimane impantanato nel caos mentre decine di migliaia di persone aspettano di essere salvate dallo sforzo guidato dagli Stati Uniti.

Il primo ministro ha detto che giovedì e venerdì 1.000 persone sono state rimpatriate nel Regno Unito, la maggior parte di loro cittadini britannici o coloro che hanno aiutato gli sforzi britannici in Afghanistan.

E il governo ha annunciato questa settimana che la Gran Bretagna Ospiterà fino a 20.000 persone che desiderano lasciare l’Afghanistan come parte del suo programma di reinsediamento, con 5.000 previsti da accettare nei prossimi 12 mesi.

Questo numero è stato criticato come del tutto inadeguato.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha suggerito che le missioni di salvataggio per i cittadini statunitensi dovrebbero essere completate entro la scadenza del 31 agosto Data di ritiro.


READ  Le crepe repubblicane si allargano sei mesi dopo la sconfitta di Donald Trump