TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Trasforma il centro di Buffalo nel 19° secolo per un film potente

Buffalo, New York (WKBW) – Ciottoli, carri e carta da parati del 1890.

Downtown Buffalo viene trasformato in un film del XIX secolo. Per 45 giorni, Downtown Buffalo sarà il luogo ideale per raccontare la storia potente e vera di una leggenda americana poco conosciuta di nome Frances Xavier Cabrini.

Il film si concentra su una suora e mette in evidenza l’emancipazione delle donne.

È qualcosa che il produttore cinematografico vincitore di 3 Oscar ha affermato che rimane rilevante per la società di oggi.

La produzione dice a 7 Eyewitness News che il film si chiama “Caprini Untitled Film” ed è un film indipendente.

Jonathan Sanger, il produttore del film, ha dichiarato: “Caprini, che era una suora, è in definitiva il santo nazionale degli immigrati, e questa è una storia di immigrazione, ma è anche la storia di una donna che non è stata rifiutata. Per combattere la chiesa, ha dovuto combattere la città. Ha dovuto combattere tutti i tipi di istituzioni. Grandioso, per ottenere ciò che devi fare. “

Il viaggio di produzione è iniziato nella parte bassa di Manhattan, ma i membri della troupe hanno affermato che Buffalo è stata scelta come hub per la sua architettura senza tempo.

READ  L'ultimo coronavirus: l'Australia allenta le restrizioni una volta che il 70% degli adulti sarà completamente vaccinato, afferma il primo ministro

“È interessante che siamo nel mezzo di — siamo a un punto di svolta nel nostro paese in cui l’immigrazione è ancora un problema importante, la povertà è un problema importante e l’emancipazione delle donne è ancora un problema importante”, ha detto Sanger.

Justin Hank, direttore del sito, ha dichiarato: “Cabrini è una storia rinfrescante. Parla di una donna nell’anno 1890. Un’immigrata dall’Italia, che cerca di conquistare il mondo e salvare immigrati, orfani, povertà e giustizia”.

Hank era la persona principale del team di produzione; Dalla logistica, al parcheggio e al lavoro con i funzionari della città.

Hank ha detto: “Pensiamo che Buffalo sia una delle migliori città d’America in cui girare. Pensiamo che la film commission sia una delle migliori film commission al mondo. Naturalmente, tutti i film presentati qui lo dimostrano”.

Un grande nome nel cast di questo film è John Lithgow.

Il film ha già avuto un forte impatto economico sulla città di Buffalo, soprattutto da quando l’industria è stata praticamente chiusa lo scorso anno a causa del COVID.

Film della contea di Erie Il commissario Tim Clark ha dichiarato: “Il film in sé è fantastico perché impiega un numero enorme di persone. Ci sono centinaia di persone che lavorano dietro la macchina da presa e centinaia di persone anche davanti alla macchina da presa. È davvero un enorme impatto economico”. Mentre Sanger, che ha prodotto Marshall the Hateful Eight, ha affermato che il film mostra un coraggio che può ancora essere imitato fino ad oggi.

“Quello che spero davvero, e penso che qualsiasi spettatore trarrà da questo, è quanto questa storia sia rilevante per tutto ciò che sta accadendo oggi nel nostro paese, e che questo è un problema che rimane”, ha detto Sanger.

READ  Il principe saudita si prepara a chiarire la posizione di sponsorizzazione di VR46

Il budget del film è stimato in 30 milioni di dollari. Girato in modo indipendente e dovrebbe essere rilasciato alla fine del 2022 o nel 2023.