TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tesco offre ai camionisti una quota di iscrizione di £ 1.000 a causa della carenza | Tesco

Tesco offre una quota di iscrizione di £ 1.000 ai conducenti di camion che si uniscono all’azienda prima della fine di settembre, mentre si sforza di superare una grave carenza di manodopera che ha portato a Lacune sugli scaffali dei supermercati.

La ricompensa è stata annunciata tramite un annuncio di lavoro pubblicato sul sito web di Tesco, dove il supermercato dice ai potenziali candidati: “Svolgerai un ruolo vitale per i nostri clienti e le nostre comunità, rappresentando Tesco Su autostrade e strade secondarie nel Regno Unito.

L’offerta per i conducenti di mezzi pesanti arriva in mezzo a una frenetica competizione per quelli con una patente specializzata a causa di una combinazione di BrixiLa pandemia di Covid-19 e le modifiche fiscali che hanno spinto alcuni conducenti ad abbandonare il commercio.

L’aumento della domanda di consegne a domicilio ha inoltre consentito agli autisti una gamma completa di opportunità di lavoro alternative, magari senza gli orari antisociali dei viaggi a lunga distanza.

Le difficoltà hanno portato alcuni supermercati a svuotare gli scaffali in tutto il paese, soprattutto dopo l’aumento della domanda di alcuni prodotti, come gelati, insalate o birra, durante la stagione calda. I problemi sono stati esacerbati da un aumento delle infezioni da Covid-19 e autisti, personale di magazzino e lavoratori dei negozi che hanno bisogno di autoisolarsi dopo essere stati avvisati tramite l’app di test e tracciamento del SSN.

I rivenditori avvertono che possono Lottando per soddisfare la domanda in autunno Dopo mesi di forniture incerte, i livelli delle scorte a luglio sono scesi ai minimi storici per il secondo mese consecutivo, secondo un sondaggio della Banca centrale irachena.

READ  Le azioni sono salite ai massimi storici, le negoziazioni si sono fermate

La società di logistica del Regno Unito, che rappresenta i proprietari di merci compresi i supermercati, ha stimato una carenza di 90.000 conducenti di mezzi pesanti, di cui circa 25.000 dall’Unione Europea che sono tornati a casa dalla Brexit. Inoltre, ci sono 45.000 test di guida. 25.000 conducenti.

“Il lavoro di Tesco è una grande dimostrazione di domanda e offerta. Abbiamo avvertito della carenza di autisti e ora stiamo raggiungendo il picco delle vacanze scolastiche quando quegli autisti che hanno lavorato durante la pandemia vogliono prendersi una vacanza con i propri figli”, ha affermato un portavoce per la società di logistica del Regno Unito.

Con la concorrenza dilagante, ora ci sono più di quattro volte più offerte di lavoro online per addetti ai trasporti, logistica e magazzinieri rispetto a prima della pandemia, il più grande boom di qualsiasi settore, secondo un’analisi dell’Ufficio per le statistiche nazionali pubblicata la scorsa settimana.

Gli esperti del settore affermano che gli stipendi degli autisti sono già aumentati del 10% -20% a causa della concorrenza per i lavoratori, ma questo non è riuscito a ottenere abbastanza assunzioni.

Il governo ha cercato di mitigare il problema estendendo il numero di ore in cui i conducenti possono lavorare senza interruzioni e allentando le restrizioni sulle consegne al mattino presto o alla sera tardi. Anche le strutture per la formazione sono state rafforzate.

Ma lo dicono gli organi di commercio Non si occupa del problema immediato Possono essere necessari più di sei mesi per formare un nuovo conducente di mezzi pesanti. La logistica del Regno Unito vuole che il governo offra visti per i lavoratori stagionali per consentire a più conducenti dell’UE di entrare nel Regno Unito, specialmente durante le festività natalizie quando i conducenti britannici cercano di prendere un congedo.

La scorsa settimana è venuto fuori che anche Asda, Tesco e Sainsbury’s lo erano Alcuni fornitori chiedono pagamenti aggiuntivi Per coprire l’aumento dei costi di consegna dopo essere stati costretti ad aumentare i salari.

Asda ha scritto ai fornitori che utilizzano il suo servizio di raccolta chiedendo un aumento del 5% dei pagamenti dei costi di trasporto e incolpando la carenza di autisti di mezzi pesanti nazionali.

Il terzo supermercato più grande del Regno Unito ha affermato di aver bisogno di aiuto per far fronte a un aumento del 12% dei costi dei conducenti in alcune aree.

Iscriviti all’e-mail quotidiana di Business Today

Una lettera di Tesco ad alcuni fornitori ha richiesto un aumento di quasi il 18% dei pagamenti di consegna alla fine del mese scorso, più di 10 punti percentuali che la società ha affermato essere dovuto esclusivamente agli aumenti salariali dei conducenti.

La lettera dettagliata di Asda ha accusato la carenza di autisti di consegna di una combinazione di Brexit, che ha influito sui diritti dei conducenti europei di lavorare nel Regno Unito, e della pandemia di Covid, che ha imposto restrizioni ai viaggi transfrontalieri e ha rimandato a casa molti autisti per lunghi periodi di tempo. periodi di tempo. Chiusura e carenza di strutture di prova.

Alcuni conducenti esistenti sono stati anche rinviati a causa di modifiche fiscali che significano che i conducenti che in precedenza erano trattati come lavoratori autonomi, pagando le proprie tasse e in grado di recuperare le spese, ora devono pagare tramite PAYE.