TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Spotify prevede di segnalare un rallentamento degli abbonati | Spotify

Questa settimana, Spotify dovrebbe annunciare un significativo rallentamento del numero di nuovi abbonati nel primo trimestre, che è l’ultimo Vincitore della pandemia Per segnalare che il boom dell’intrattenimento è terminato.

Quando la società di podcast aggiorna gli investitori mercoledì, non si prevede di mantenere il nuovo tasso di crescita degli abbonati visto lo scorso anno. Spotify, che ha registrato 6 milioni di nuovi abbonati nei primi tre mesi dello scorso anno e 11 milioni nel suo abbonamento L’ultimo trimestre alla fine di dicembreDite agli investitori di non aspettarsi che il boom continui a questo ritmo.

In totale, Spotify Aggiunti 31 milioni di nuovi abbonati push lo scorso annoPoiché la noia dovuta al Coronavirus ha alimentato un boom nell’ascolto di musica e podcast da Michelle Obama e Kim Kardashian a Duca e duchessa di Sussex. Ha aumentato il numero di clienti paganti a 155 milioni e la sua base di utenti mensili totale, inclusi quelli nella sua categoria gratuita e supportata da pubblicità, a 345 milioni.

Tuttavia, a febbraio, Spotify Prevedeva che nel migliore dei casi avrebbe aggiunto 29 milioni di nuovi abbonati pagati quest’anno, mentre nel peggiore dei casi si sarebbero aspettati 17 milioni, quasi la metà del totale dello scorso anno. La notizia ha preoccupato gli investitori, che hanno venduto le azioni e causato un calo delle azioni di Spotify dell’8% nonostante la società abbia superato le aspettative di Wall Street per il numero di abbonati e la crescita degli annunci dello scorso anno.

Spotify ha previsto una perdita operativa prevista tra 200 e 300 milioni di euro quest’anno.

la settimana scorsa, Netflix ha segnalato un significativo rallentamento del numero di abbonati Nei primi tre mesi del 2021, ponendo fine a una serie record di crescita durante la pandemia Covid-19 e ribadendo il trend previsto nei numeri di Spotify mercoledì.

READ  Misurare il costo degli abusi razziali nel calcio

Nonostante un previsto rallentamento della crescita, Spotify deve ancora affrontare un grave urto pandemico. Il prezzo delle azioni della società è raddoppiato nell’ultimo anno, dandole un valore di mercato stimato di oltre $ 50 miliardi (£ 36 miliardi).

Spotify ha speso quasi $ 1 miliardo Diversifica oltre le offerte di musica di base per i podcast, L’acquisizione di aziende del settore e la conclusione di importanti affari di talenti.

Il fondatore e CEO di Spotify, Daniel Eck, ha affermato che la strategia ha funzionato, rendendola più attraente per i nuovi clienti. Doppio ascolto di podcast Ha fornito una nuova fonte di entrate pubblicitarie.

Iscriviti per ricevere un’e-mail di lavoro del tutore

Questo successo non è passato inosservato da Apple, che in realtà ha avviato i podcast 16 anni fa ma ha abbandonato Spotify. La scorsa settimana, la Silicon Valley ha annunciato il lancio degli abbonamenti Apple Podcast, che forniscono agli utenti nuovi contenuti e ascolto senza pubblicità, in 170 regioni.

“Apple ha sperperato in una certa misura la sua leadership nei podcast”, ha affermato Matt Deegan, direttore creativo di New Radio e Media Consulting Folder Media. “Finalmente si sono resi conto del fatto che Spotify sta per pranzare nel settore dei podcast se non innovano. Questa è la risposta di Apple”.

Da quando sono entrati nei podcast nel 2019, le acquisizioni di Spotify hanno incluso $ 340 milioni per Gimlet e Anchor e $ 235 milioni per Megaphone, che fornisce tecnologia pubblicitaria per i podcast. Spotify ha anche speso milioni in accordi esclusivi per talenti.

“È chiaro che il servizio di abbonamento ai podcast di Apple è una mossa offensiva e difensiva contro Spotify”, ha affermato Dan Ives, analista di Wedbush. “In definitiva, prevediamo di annunciare partnership di contenuti più esclusive nei prossimi mesi per competere con Spotify nella corsa agli armamenti del podcast”.

READ  Un numero crescente di aziende italiane vuole spostare la produzione in Croazia