TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Spike Lee dice di credere nelle teorie del complotto dell’11 settembre

Il regista di Hollywood Spike Lee afferma di credere nelle teorie del complotto dell’11 settembre, inclusa l’affermazione che uno degli edifici del World Trade Center sia stato distrutto da una demolizione controllata piuttosto che da un attacco terroristico.

In una recente intervista con Il New York Times , Lee discute la sua nuova serie di documentari di otto ore “New York Epicenters: 9/11 – 2021 1/2”. La puntata in quattro parti, che è stata presentata in anteprima su HBO domenica, si è concentrata principalmente sui newyorkesi e sulle loro reazioni agli attacchi terroristici dell’11 settembre e alla pandemia di COVID.

Include interviste con politici di New York come il senatore Chuck Schumer e il sindaco Bill de Blasio, insieme a molti operatori sanitari, vigili del fuoco e attivisti.

Ha detto che il dipartimento di polizia di New York ha rifiutato di rilasciare un’intervista nel suo documentario a causa delle sue opinioni sulla polizia.

Ma l’episodio finale include anche diversi membri del gruppo cospirativo Architects and Engineers for 9/11 Truth, un gruppo che ha suggerito che il governo degli Stati Uniti fosse coinvolto nel crollo del World Trade Center l’11 settembre 2001.

Quando il giornalista del Times Reggie Ojo Lee ha chiesto dell’inclusione del gruppo nella serie di documentari, Lee ha risposto: “Voglio dire che ho delle domande, e spero che l’eredità di questo documentario sia che il Congresso sta avendo un’udienza, un’udienza del Congresso, intorno all’11 settembre. .’

In una recente intervista, il regista Spike Lee ha affermato di credere nelle teorie del complotto dell’11 settembre

Ojo ha quindi chiesto a Lee se pensava che le “spiegazioni ufficiali” per il crollo del World Trade Center l’11 settembre, che Lee sosteneva fossero: “La quantità di calore necessaria per fondere l’acciaio, questa temperatura non è stata raggiunta.

“E poi giustapponiamo il modo in cui l’edificio 7 è caduto a terra: quando lo metti accanto ad altri edifici crollati che stavano demolendo, è come se stessi guardando la stessa cosa”, mi ha detto nell’intervista.

‘Ma gente [are] Prenderanno la loro decisione. Il mio approccio è mettere le informazioni nel film e lasciare che le persone decidano da sole. Rispetto l’intelligenza del pubblico.

Il WTC 7 originale era un edificio di 42 piani costruito nel 1987 ed è stato fotografato mentre cadeva a terra dopo il crollo delle Torri Gemelle. Alcuni angoli hanno mostrato il crollo della torre che sembrava intatta al suo impatto, che ha dominato le rivendicazioni di demolizione. Ma il filmato dall’altra parte dell’edificio mostra una grande ferita causata dalla caduta di detriti.

A quel punto, Ojo ha chiesto a Lee perché crede nelle cospirazioni dell’11 settembre ma non supporta le teorie della cospirazione sui vaccini o sulle elezioni del 2020, cosa che mi ha detto sarcasticamente: “La gente penserà quello che pensa, a prescindere.

“Io non ballo intorno alla tua domanda”, ha detto. “Le persone penseranno quello che pensano.”

Ha osservato: “La gente mi ha chiamato razzista perché sto facendo la cosa giusta. Le persone di Mo’ Better Blues hanno detto: ‘Ero antisemita, dovresti essere anti-donne.'”

“La gente penserà solo quello che pensa”, mi ha detto. ‘Sai cosa?’ Sono ancora qui, a fare quattro decadi di cinema.

Fumo e fiamme sono stati visti salire dalle Torri Gemelle prima di crollare definitivamente

Fumo e fiamme sono stati visti salire dalle Torri Gemelle prima di crollare definitivamente

Tutto ciò che restava delle due torri in seguito era l'acciaio

Tutto ciò che restava delle due torri in seguito era l’acciaio

Il relitto del WTC7 è stato filmato dopo gli attacchi dell'11 settembre: il modo in cui è crollato dopo che le Torri Gemelle hanno scatenato teorie cospirative che sono state abbattute dagli esplosivi

Il relitto del WTC7 è stato filmato dopo gli attacchi dell’11 settembre: il modo in cui è crollato dopo che le Torri Gemelle hanno scatenato teorie cospirative che sono state abbattute dagli esplosivi

Il nuovo edificio che ha sostituito l'originale 7 World Trade Center è stato girato qui, ma le teorie del complotto persistono

Il nuovo edificio che ha sostituito l’originale 7 World Trade Center è stato girato qui, ma le teorie del complotto persistono

La teoria della demolizione controllata esiste fin dall’indomani degli attacchi terroristici dell’11 settembre, quando l’edificio 7 è stato colpito dai detriti delle Torri Gemelle e danneggiato da incendi che hanno bruciato per sette ore fino a quando non è stato completamente distrutto intorno alle 17:20.

Alcuni sostenitori della teoria suggeriscono che l’edificio sia stato demolito perché potrebbe essere servito come centro operativo per la demolizione delle Torri Gemelle, mentre altri suggeriscono che membri del governo potrebbero aver voluto distruggere i file relativi alle frodi aziendali.

Dylan Avery, un produttore dei film “Loose Change”, una volta disse di ritenere che la distruzione dell’edificio fosse sospetta perché ospitava un ufficio della CIA, un sito dei servizi segreti, la Securities and Exchange Commission e il centro di comando di emergenza della città.

Ma il comando delle operazioni speciali degli Stati Uniti ha affermato che chiunque avrebbe potuto affittare uno spazio nell’edificio.

READ  COVID-19: aumento dei viaggi con altri sette paesi che entrano a far parte della lista verde da oggi e la Francia che lascia Amber Plus | notizie di viaggio

Anche il National Institute of Standards and Technology ha indagato sulle accuse e “non ha trovato prove a sostegno di ipotesi alternative che suggeriscano che le torri di ingresso del commercio mondiale siano state abbattute mediante demolizione sistematica utilizzando esplosivi piantati prima dell’11 settembre 2001”.

Invece, foto e video da diverse angolazioni mostrano chiaramente che il crollo è iniziato all’impatto del fuoco e del pavimento e che il crollo è progredito dall’inizio dei piani fino a quando la polvere ha oscurato la vista.

Lee è stato un importante donatore democratico e negli ultimi anni ha fatto una campagna per i politici di estrema sinistra.

Lee è stato un importante donatore democratico e ha fatto una campagna per i politici di estrema sinistra

Lee è stato un importante donatore democratico e ha fatto una campagna per i politici di estrema sinistra

Nel 2012, Volpe Rapporti, Obama ha ospitato una raccolta fondi nella sua casa di Manhattan e poi, nel 2016, ha fatto una campagna per il senatore del Vermont Bernie Sanders prima delle primarie, apparendo anche in uno spot radiofonico per il senatore.

Poi, nel 2019, una raccolta fondi VP obsoleta, Lee, ha ospitato Kamala Harris su Martha’s Vineyard.

Ha detto che la polizia di New York si è rifiutata di intervistarlo nel suo nuovo documentario a causa della sua interpretazione inappropriata della polizia in passato.

“Le uniche persone che hanno detto di no erano la polizia di New York”, mi ha detto nell’intervista. Non hanno un bell’aspetto in questo.

E quegli scatti [of police officers assaulting Black Lives Matter protesters in 2020] Non stava mentendo. Stavano rompendo le teste.