TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Speciale Horizon: La recensione del vaccino – Incontra i supereroi che hanno salvato il pianeta | la televisione

TEcco un sorprendente senso della portata fornita dallo speciale vaccino di Horizon in un vaccino contro il coronavirus. Da un lato, hai l’agente patogeno – troppo piccolo per essere visto ad occhio nudo anche se moltiplica i suoi milioni mortali all’interno di un ospite, anche se il danno che fa è abbastanza ovvio. Quindi hai l’unione di scienziati di interi continenti, ognuno con un mondo di conoscenza da offrire per combattere contro il nemico microscopico. L’ammirazione, lo sfruttamento del potere intellettuale, la logistica e l’impegno necessario per condensare ciò che avrebbe potuto facilmente richiedere un decennio in mesi sono tutti innescati dal film di 90 minuti Horizon. Vaccino (BBC Due). Inoltre, ha fatto tutto senza ostacolare la scienza, i fatti o la storia stessa.

E che storia. Horizon inizia con il dottor George Fu Zhao del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, che ha letto per la prima volta il 30 dicembre 2019 che stava succedendo qualcosa a Wuhan. Ha ottenuto campioni dai pazienti, ha utilizzato la tecnologia di sequenziamento di nuova generazione per identificare il nuovo patogeno alla base di una nuova malattia in pochi giorni e ha rilasciato le informazioni a livello globale in modo che i virologi di quei cinque continenti potessero mettersi al lavoro. “Camminavo al computer in pigiama, progettando un vaccino”, ricorda la dott.ssa Teresa Lampe dell’Università di Oxford. Era il 1 gennaio 2020.

Oxford è andato con un vaccino virale vettoriale. Il dottor Keith Chappelle dell’Università del Queensland e il suo team hanno deciso di ottenere un vaccino proteico (il “tipo più semplice”, ha detto, con disinvoltura, prima di delineare come combinare virus, sostanze chimiche e un “clamp molecolare” da una piccola parte dell’HIV per mantenere tutto stabile). La Cina ha seguito la strada del virus inattivato perché ha intorno a sé il principio attivo. E negli Stati Uniti, il National Institutes of Health, guidato dal Dr. Barney Graham e dal Dr. Kismekia Corbett, e il gigante farmaceutico Pfizer, guidato dalla Dr. Katherine Janssen con il Dr. Ugur Sahin di BioNTech, hanno deciso di utilizzare un metodo completamente nuovo – mRNA, mai visto prima. Concesso in licenza per l’uso nell’uomo.

READ  PS5, PS4 Boxing Sim eSports The Boxing Club continua a essere fantastico

Chappelle ricorda quanto velocemente tutto sia passato dal “pensare: ‘Possiamo fingere di aver salvato il mondo!” A: “Oh mio Dio, questa è la cosa reale.” Il film non ha chiarito il punto, ma la dimostrazione del carattere nazionale da parte di ogni scelta si adatta bene agli stereotipi (la nostra scelta forte, la spietata praticità cinese, il fervente spirito americano, il giocoso australiano stoicismo) Che dovevi permetterti di sorridere.

L’esperienza di Horizon nel rendere gli esperti comprensibili e i concetti disponibili non è mai stata migliore. Non posso essere l’unico spettatore scientificamente analfabeta che ha capito i meccanismi alla base dello sviluppo del vaccino meglio di me prima – e, in effetti, meglio di quanto avesse mai sperato. Le spiegazioni sono state leggere ma dettagliate, ma non hanno chiarito le molte altre considerazioni che devono affrontare coloro che lavorano su come creare e fornire vaccinazione e sicurezza ai sette miliardi di persone in tutto il mondo.

Ancora una volta, le variazioni nelle dimensioni mi hanno sconcertato. A un’estremità c’era l’attrezzatura: 300 milioni di dollari di materiali per espandere la capacità di produzione di Pfizer, fabbriche riconvertite, enormi congelatori di stoccaggio che decine di persone hanno portato nei magazzini di nuova costruzione. D’altra parte, gli individui si sporgevano su pipette, provette e punti dati sugli schermi e facevano test di laboratorio dopo test di laboratorio, spingendosi ogni giorno fino all’esaurimento e poi guidandosi un po’. Le riprese contemporanee mostrano un po’ di grigio per la fatica. La madre della professoressa Katie Ewer è morta mentre sua figlia stava lavorando alla ricerca sui linfociti T necessaria per sostenere il vaccino di Oxford. Sembra ovvio, probabilmente non aveva tempo per il dolore.

READ  L'autore di Days Gone dice che se ti piace un gioco, dovresti acquistarlo a prezzo pieno • Eurogamer.net

Poi piccole prove, prove più grandi, ogni paese che fa i propri aggiustamenti per bilanciare la necessità di velocità contro i rischi di danni mentre il virus Covid si diffonde in tutto il mondo. A volte, specifici problemi socioculturali hanno interrotto quello che sarebbe stato un passaggio scientifico senza intoppi: la storica sfiducia nei confronti dei medici tra la comunità nera negli Stati Uniti, ad esempio, ha reso difficile reclutare volontari per le sperimentazioni cliniche ed è stato lanciato un programma di educazione e incoraggiamento . I risultati dell’esperimento quasi ovunque furono, dopotutto, sorprendenti nel migliore dei modi. Solo l’Australia non ha potuto tagliare il traguardo (il suggerimento sembra essere che gli investitori, incluso il governo, temono un esito negativo – o forse solo il potenziale contraccolpo pubblico su di loro – e ritirino i loro soldi prima che possa esistere una soluzione alternativa) .

Il film ha coperto una vasta area di terra senza perdere slancio. Alla fine ho toccato brevemente la necessità di evitare l’autocompiacimento, che annullerebbe il lavoro straordinario dei suoi sudditi. La messa in onda in una settimana in cui i nostri leader hanno dimostrato ancora una volta di non riuscire in questa esigenza gli dà una risonanza indesiderata. Ci sono così tanti film sulle azioni di così tante persone, ovviamente, che devono ancora essere realizzati.