TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sospetto relativo al buon attentato del 2016 arrestato in Italia

File – Questa foto del file del 15 luglio 2016, ufficiali forensi in piedi accanto a un camion con il suo parabrezza pieno di proiettili che solcano una folla di spettatori riuniti per vedere i cracker nella località turistica della Francia meridionale di Nizza. Secondo i media italiani, il 28enne albanese avrebbe voluto essere coinvolto nell’attacco di camion del 2016 nella città francese di Nizza che ha ucciso 86 persone. Arrestato nel sud Italia. Mercoledì 21 aprile 2021, la polizia ha arrestato un sospetto identificato come Entry Ellency, secondo l’agenzia di stampa Lapress.Claude Paris / A.P.

ROMA (AP) – Un ricercato albanese di 28 anni è rimasto ucciso da 86 persone in un attacco di camion avvenuto nel 2016 nella città francese di Nizza, secondo quanto riportato dai media italiani.

La polizia ha arrestato il sospetto, identificato come Entry Ellency, mercoledì a Sparanais, 40 chilometri (25 miglia) a nord di Napoli, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Lapress.

Ellensi era ricercato su un mandato d’arresto europeo emesso dalla Francia per aver fornito armi all’attaccante, Mohamed Louise Boulel, ha detto Lapres.

Paul è stato ucciso da una folla che solcava un camion dal Premanet des Angles di Nizza e in mezzo a una folla raccolta per uno spettacolo pirotecnico color pastello.

Il gruppo dello Stato Islamico ha rivendicato la responsabilità degli attacchi del 14 luglio 2016. Funzionari francesi affermano che i funzionari francesi sono stati ispirati dalla campagna del gruppo militante con una residenza francese a Tunisi, ma non hanno trovato prove che l’IS avesse pianificato l’attacco.

L’anno scorso gli avvocati dell’antiterrorismo in Francia hanno chiesto formalmente che nove sospetti venissero processati in relazione all’attacco.

READ  L'edificio del ristorante italiano di Toronto è stato venduto a Lupac