TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Snake”: le dure politiche calcistiche di Agnelli stanno provocando scalpore

Molti lo considerano il cervello dietro di lui Il rinnegato della Premier League Questo divide il calcio, Andrea Agnelli si guadagna una reputazione per le sue pugnalate alle spalle in sala riunioni.

“Un serpente”, è come ha descritto lunedì il presidente UEFA Alexandre Schiffrin Agnelli arrabbiato. “Non ho mai visto qualcuno mentire così tante volte e così insistentemente come ha fatto.”

L’annuncio separatista è arrivato il giorno prima della riunione del Comitato Esecutivo UEFA per decidere sulle proposte di emendamento alla UEFA Champions League proposte dalla European Club Association guidata da Agnelli, che è anche presidente della Juventus.

Ma Agnelli è scivolato via con altri 11 club per annunciare la Premier League e poi lasciare la European Club Association.

Evrin ha aggiunto di Annelie, che è diventata il padrino della sua giovane figlia, “è probabilmente la più grande delusione di sempre”.

Come hanno detto alcuni addetti ai lavori del calcio europeo, Agnelli rappresenta l’aspetto più duro e più esigente della famiglia che ha fatto fortuna con Fiat Auto – e ora Stellantis dopo le fusioni con Chrysler e Peugeot.

È molto diverso dal compianto Giovanni Agnelli, che svegliava all’alba i suoi giocatori della Juventus con telefonate amichevoli, solo per vedere come stavano.

Semmai, Andrea assomiglia al padre più duro, Umberto Agnelli, un altro ex capo della Juventus.

Ma la durezza era esattamente ciò di cui aveva bisogno la Juventus quando Andrea Agnelli è stato nominato presidente del club 11 anni fa, quando aveva solo 34 anni.

READ  Guardiola esorta il Manchester City a vincere il "titolo più importante" dopo la gloria della Coppa | Coppa Carabao

Sembra un lontano ricordo ora, con la Juventus che ha vinto il campionato italiano per 9 volte di seguito, ma la Juventus era allo sbando quando è subentrato Andrea Agnelli. La squadra stava ancora lottando per riprendersi dallo scandalo delle partite truccate e degli arbitri noto come “Calciopoli” – che ha portato la squadra a essere privata di due titoli italiani e retrocessa in seconda divisione.

“Agnelli era necessario per rilanciare il club”, ha detto l’anno scorso alla Gazzetta dello Sport Evelina Kristlin, membro del Consiglio FIFA, collega di lunga data con Agnellis. “Andrea aveva ambizione e coraggio, e grazie a lui la Juventus non era più solo una squadra di calcio. È un mondo a sé stante”.

Sotto la supervisione di Andrea Agnelli, infatti, la Juventus è diventata l’unico grande club italiano ad aprire un nuovo stadio ed è stata anche la forza trainante che ha portato Cristiano Ronaldo a Torino tre anni fa.

“Lo ricordo da bambino a Villar Perosa quando guardava le partite”, ha detto Kristelen, indicando la villa estiva di Agnelli. “Andrea è un atleta. Pattina, fa tuffi, gioca a calcio. Sugli spalti è quasi un ultra”.

L’unica cosa che Andrea Agnelli non ha realizzato con la Juventus è stata vincere la Champions League, perdendo due volte la squadra nelle ultime sei finali.

Questa stagione è stata una lotta per la Juventus, poiché la squadra è arrivata quarta in Serie A e rischia di perdere la Champions League la prossima stagione.

Forse è per questo che Agnelli è così ansioso di creare la Premier League. Anche se ciò significa abbandonare la stragrande maggioranza delle 246 squadre che rappresentava come presidente dell’Associazione egiziana dei cuochi.

READ  Acquisizione da parte dell'Arsenal delle trasmissioni in diretta: Kronke probabilmente rimarrà dopo le proteste, curatore Daniel Eck a £ 1,8 miliardi

“I nostri club fondatori rappresentano 12 miliardi di fan in tutto il mondo e 99 Coppe europee”, ha detto Agnelli in una dichiarazione della Premier League domenica, in cui è stato descritto come vice presidente della lega.

“Ci siamo riuniti in questo momento critico, consentendo alla concorrenza europea di trasformarsi, mettendo il gioco che amiamo su una base sostenibile per il futuro a lungo termine, che ha portato a un aumento significativo della solidarietà”.

Gli investitori sembrano essere d’accordo con Agnelli, con le azioni della Juventus in rialzo del 18% nelle contrattazioni di lunedì alla Borsa di Milano.

La gestione della Premier League da parte di Agnelli è simile al modo in cui ha difeso un’offerta da 1,7 miliardi di euro (2 miliardi di dollari) da un gruppo di fondi di private equity che dovevano essere incaricati di migliorare la vendita e la promozione dei diritti televisivi della Serie A, solo allora spento.

Agnelli ha cercato di calmare le cose durante l’incontro di prima divisione online di lunedì, ma questo ha fatto arrabbiare Urbano Cairo, presidente della città rivale di Torino.

“Gli ho detto durante l’incontro”, ha detto Cairo, “come puoi venire qui e parlare di solidarietà quando saboti le trattative con i fondi quando sai già che stai giocando in Premier League?” “È un tradimento. Questo è ciò che fa Giuda “.

Anche Kristelen ammette che Agnelli è andata troppo oltre dopo la sua uscita da una giornata di incontri Uefa.

“Lo aspettavamo nel comitato esecutivo, ma si è dimesso e il suo posto era vacante”, ha detto Christelin a La7 TV in Italia. “Mi dispiace. Gli auguro buona fortuna ma questa volta ha preso la decisione sbagliata.”

READ  Fabio Turchi vs.Dylan Bregeon Live Stream (4/16/21): Come guardare la boxe su DAZN, time, fight card

Lo scrittore sportivo della Associated Press Graham Dunbar di Montreux, in Svizzera, ha contribuito a questo rapporto.

Altro da AP Soccer: https://apnews.com/hub/Soccer e https://twitter.com/AP_Sports

Andrew Dampf è su https://twitter.com/AndrewDampf