TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Serie A per trasmettere alcune partite su YouTube nei paesi di lingua araba

Sagome di utenti di laptop e dispositivi mobili sono visibili accanto a un display del logo di YouTube in questa illustrazione grafica il 28 marzo 2018. REUTERS / Dado Ruvic

  • Soluzione di “backup” dell’affare in streaming mentre i discorsi sui diritti TV sono in stallo
  • La Serie A rischia un deficit di entrate estere
  • I club possono riconsiderare la possibilità di trattare con investitori di private equity

MILANO (Reuters) – I club di Serie A hanno concordato venerdì di lanciare il proprio canale YouTube in lingua araba per trasmettere le partite in diretta in Medio Oriente e Nord Africa, mentre la Serie A si trova in una situazione di stallo per la vendita. Diritti televisivi nella regione.

La Serie A, casa di Juventus, Milan e Inter, sta cercando da mesi di sbloccare la situazione sulla vendita dei diritti per mostrare le sue partite nelle prossime tre stagioni in un mercato che include regioni come Egitto, Marocco e Stati del Golfo. .

Ma il canale beIN del Qatar era riluttante a partecipare al processo di offerta, mentre i colloqui con il gruppo dei media sportivi sauditi su un accordo di trasmissione sono stati infruttuosi, hanno detto in precedenza fonti, rendendo elusivo l’accordo prima dell’inizio della stagione del 21 agosto.

L’associazione ha dichiarato in una dichiarazione a seguito di una teleconferenza, confermando ciò che fonti hanno detto a Reuters in precedenza venerdì che l’associazione aveva “deciso di andare avanti con la creazione di un canale in lingua araba sulla piattaforma YouTube”. Leggi di più

incapacità

Un accordo di standby pianificato con la piattaforma video di YouTube di proprietà di Google Google (GOOGL.O), che non dovrebbe generare molte entrate, potrebbe durare fino a un anno e verrebbe sospeso se la lega raggiungesse un accordo per vendere le sue licenze TV di trasmissione nella zona, diceva la gente. Leggi di più

READ  Starbucks ha trasformato il suo negozio nel centro di Naperville in un concept in stile ristorante

Nel precedente ciclo di tre anni, la Serie A ha raccolto € 970 milioni (1,14 miliardi di dollari) di entrate rettificate dalla vendita di licenze per i diritti televisivi internazionali. Finora, il campionato italiano si è assicurato contratti del valore di circa 640 milioni per mostrare le partite in diretta all’estero nel periodo 2021-2024.

I rischi di deficit di entrate causati dallo stallo nel mercato mediorientale arrivano in un momento in cui molti club chiedono nuove risorse per far fronte alle ricadute della pandemia.

Ciò potrebbe indurre la Serie A a prendere in considerazione la possibilità di rilanciare i colloqui per vendere una partecipazione nella sua attività di media a investitori di private equity, hanno affermato le fonti.

L’anno scorso, la Serie A ha concordato in linea di principio un accordo da 1,7 miliardi di euro per vendere una quota del 10% nella sua attività di media a un gruppo di investitori tra cui la società di private equity CVC, ma la vendita non è stata finalizzata a causa dell’opposizione di alcuni club, tra cui la Juventus (Juve). .MI).

Nel frattempo, CVC ha stretto un accordo simile con la Liga, prima divisione calcistica spagnola. Leggi di più

“Oggi non era in discussione, ma di certo mi aspetto che alcuni club spingano a riconsiderare un accordo con investitori di private equity a settembre”, ha detto un funzionario del club che ha preso parte all’incontro di Serie A di venerdì ma non ha voluto essere identificato. Reuters.

(1 dollaro = 0,8512 euro)

(Rapporto aggiuntivo di Elvira Paulina; Montaggio di Anisska Flack e Susan Fenton

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Ultimo Coronavirus: le compagnie aeree statunitensi affermano che la ripresa sta accelerando con il ritorno dei passeggeri