TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Risultati in tempo reale e ultimi aggiornamenti

Onny Bairstow riusciva a malapena a trovare le parole per descrivere l’importanza di Joe Root in Inghilterra allora brillante leaderPrepara un test molto interessante negli ultimi due giorni della seconda prova.

Root ha segnato 180 nel terzo giorno contro l’India, continuando la sua impressionante serie di risultati che ha cementato la squadra, spesso da sola, nel 2021.

Ora ha raggiunto tre cifre cinque volte dall’inizio dell’anno, con una media di 69,11 per tutto il tempo. Farlo con tutti gli oneri della leadership, per non parlare della pressione aggiuntiva di essere l’unico marcatore continuo della squadra, rende i suoi recenti successi ancora più impressionanti.

Imbattuto dopo quasi nove ore nella piega, gli sforzi di Root hanno portato l’Inghilterra a 391, dove hanno realizzato un vantaggio di 27 volte che sarebbe sembrato impossibile dopo la prima giornata di gara.

“Significa molto per noi, come nel cricket inglese”, ha detto Bairstow. “Fare quello che ha fatto, arrivare secondo tra i migliori marcatori nella storia del calcio inglese è molto speciale, passare il round di 9.000 Test in questo gioco è molto speciale, segnare ancora 180 punti al Lords… Ad essere onesti, io finito i superlativi…

“È bello vederlo giocare come è, giocare come è ed è bello stare con lui per godersi ogni momento”.

Bairstow e Root sono molto indietro, nel cricket di fascia d’età nello Yorkshire e fino ai livelli più alti di tutti i tempi.

Oltre all’orgoglio professionale che deriva dal portare un test match fuori dall’orlo, Bairstow era anche raggiante di gioia personale dopo aver condiviso un podio di 121 con il suo amico e capitano per dare il tono alla giornata.

READ  I migliori hotel al mondo per uso esclusivo e affitti privati ​​| Internazionale | Viaggio

“Joe e io, quando uscivamo, ci sorridevamo a vicenda”, ha spiegato.

“Quanto è bello uscire di sabato a Lourdes, con uno dei tuoi migliori amici? È esattamente quello che è stato. Abbiamo davvero apprezzato la nostra partnership perché è tutta una questione di divertirsi mentre sei lì.

“Avere una folla così grande a Lords, con la nuova ala qui, con la famiglia e gli amici, è stato davvero speciale. Quel brusio di Lord, o ronzio, comunque volessi esprimerlo, è tornato.”

L’ultimo wicket dell’Inghilterra è caduto sull’ultima palla della giornata, con James Anderson che ha perso una gamba contro Mohamed El Shami, lasciando le cose in buona forma per il secondo inning dell’India questa mattina.

Anderson era dalla parte sbagliata di un bowling aggressivo ripetutamente prima del suo licenziamento e ha condiviso alcune parole calde con il capitano dell’India Virat Kohli quando la coppia se ne è andata.