TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Quali sono le regole di viaggio per i residenti nel Regno Unito?

(CNN) – Ad oggi, andare in vacanza non è più illegale per i viaggiatori provenienti da Inghilterra, Scozia e Galles.

Sebbene il trasferimento sia stato accolto con sollievo da coloro che bramano una vacanza all’estero, molti sono rimasti confusi dalle nuove regole di viaggio, insieme a quelle basate sul rischio. Sistema “semaforo” Questo è ora a posto.

Ecco tutto ciò che devi sapere sulle regole di viaggio nel Regno Unito.

I residenti nel Regno Unito possono ora viaggiare all’estero per una vacanza?

A partire dal 17 maggio, i residenti in Inghilterra, Scozia e Galles possono andare in vacanza ora dopo le restrizioni che hanno reso illegale il viaggio all’estero per motivi inutili. è finita.

Tuttavia, i funzionari governativi hanno avvertito che l’esperienza sarà molto diversa a causa delle continue preoccupazioni sul Covid-19.

“Questo è un nuovo modo di fare le cose e le persone dovrebbero aspettarsi che i viaggi saranno diversi quest’estate – con controlli più lunghi alla frontiera, come parte di misure rigorose per impedire a nuovi ceppi del virus di entrare nel paese e mettere in atto il nostro fantastico vaccino “. Il segretario ai trasporti britannico Grant Shaps ha detto in una dichiarazione. Lunedì è” in pericolo “.

Quali sono i paesi della lista verde?

Il sistema di segnali stradali del Regno Unito per destinazioni di viaggio sicure elenca 12 paesi o regioni che classifica come “verdi”, il che significa che chiunque si rechi lì non dovrà mettere in quarantena al ritorno.

Questi sono: Portogallo (comprese le Azzorre e Madeira); Australia; Nuova Zelanda; Singapore; Brunei: Islanda; Isole Pharos; Montagna di Tarek. Isole Falkland; Georgia del Sud e Isole Sandwich meridionali; Sant’Elena, Ascensione, Tristan da Cunha e Israele.

Va notato che l’ingresso in Australia, Nuova Zelanda, Singapore, Brunei e Isole Faroe è severamente limitato, quindi la presenza della destinazione nell’elenco non significa automaticamente che i viaggiatori dal Regno Unito possano andarci.

Quali paesi posso visitare se vivo in Inghilterra?

I viaggiatori britannici possono visitare 12 destinazioni “verdi” senza quarantena al loro ritorno, a condizione che siano sottoposti a un test prima della partenza, oltre a un test PCR entro il secondo giorno di arrivo nel Regno Unito.

Tuttavia, alcuni paesi attualmente elencati come verdi, come la Nuova Zelanda e l’Australia, non lo consentono

Sebbene i viaggiatori possano anche visitare paesi etichettati “ambra” o “rosso”, le restrizioni sono più rigorose, il che li rende opzioni molto meno attraenti.

Coloro che scelgono di visitare i luoghi della lista “ambra”, che includono Francia, Grecia, Spagna e Italia, dovranno mettere in quarantena per 10 giorni, fare un test prima della partenza e anche ottenere un test PCR il secondo e l’ottavo giorno del loro isolamento.

Tuttavia, le destinazioni “ambra” sono idonee per il piano di test attraverso il rilascio, il che significa che i vacanzieri possono fare un test PCR dopo cinque giorni di quarantena. Se ottengono un risultato negativo, saranno ammessi nella società.

I viaggiatori dall’Inghilterra che scelgono di visitare le destinazioni “rosse” devono effettuare il check-in in un hotel di quarantena nel Regno Unito, al costo di £ 1.750 (circa US $ 2.445) per adulto al ritorno. Devono inoltre seguire le stesse regole di prova di coloro che arrivano dalle destinazioni “Kahraman”.

READ  I talebani si impadroniscono della capitale provinciale in Afghanistan | Afghanistan

Quali paesi posso visitare se vivo in Scozia, Galles e Irlanda del Nord?

Scozia Le “liste verdi” per il Galles del 17 maggio sono inizialmente le stesse dell’Inghilterra, ma potrebbero cambiare in base alle esigenze dei due paesi.

A partire dal 24 maggio, le persone in Irlanda del Nord potranno fare viaggi non essenziali in altre parti della Common Travel Area, che include il Regno Unito, la Repubblica d’Irlanda, l’Isola di Man e le Isole del Canale.

Il governo dell’Irlanda del Nord deve ancora annunciare un allentamento delle regole sui viaggi internazionali.

In che modo il Regno Unito decide quali paesi elencare?

Il governo del Regno Unito ha affermato che il processo decisionale dipende da fattori tra cui il rischio di trasmissione di Covid-19 in un paese, la sua variabile di rischio di trasmissione e la sua capacità di monitorare i geni.

Il Joint Biosecurity Centre del Regno Unito ha condotto valutazioni del rischio per ciascuna destinazione, utilizzando dati che includono il numero totale di dosi di vaccinazione fornite per 100 persone. Puoi leggere di più sui dati utilizzati QuiE sulla metodologia Qui.

Devo prenotare una vacanza estiva in un paese nella lista dell’ambra?

Il menu ambra contiene alcune delle destinazioni turistiche più popolari nel Regno Unito, come Italia, Grecia, Spagna e Francia.

La direttiva del governo prevede che i residenti nel Regno Unito non debbano prenotare vacanze in paesi della “lista ambra” o pianificare viaggi non essenziali, ma non è più illegale farlo.

L’elenco ambra è soggetto a modifiche, il che significa che i paesi possono passare al verde o al rosso in qualsiasi momento.

Posso andare in vacanza nel Regno Unito?

I viaggiatori provenienti da Inghilterra, Scozia e Galles possono recarsi ovunque all’interno di tali paesi e sono consentiti hotel, bed and breakfast e lodge.

I viaggi non essenziali in entrata e in uscita dall’Irlanda del Nord rimangono vietati e le strutture ricettive devono ancora riaprire.

Si consiglia a coloro che intendono visitare una qualsiasi delle isole scozzesi di prenderlo Due prove di flusso laterale Prima del loro volo.

Dovrò essere messo in quarantena quando torno a casa?

Le regole di isolamento dipendono dal fatto che il paese da cui si sta viaggiando sia nell’elenco “verde”, “rosso” o “ambra”.

Se arrivi da uno dei paesi della lista “rossa”, dovrai mettere in quarantena uno specifico hotel all’arrivo per un periodo di 10 giorni a tue spese. Le prenotazioni devono essere effettuate tramite questo portale online. Il costo per un adulto è di £ 1.750.

Ci sono hotel di quarantena in Inghilterra e Scozia. Se la tua destinazione finale è in Galles o Irlanda del Nord, dovrai prenotare un hotel in Inghilterra o Scozia.

Se vieni da uno dei paesi della lista “Ambra”, dovrai restare in quarantena a casa per 10 giorni. Altre persone nella tua casa non hanno bisogno di essere messe in quarantena con te, a meno che non siano anche in viaggio, abbiano sintomi di COVID o siano risultate positive al test.

Se arrivi da una destinazione “lista verde”, la quarantena non è un requisito.

I requisiti di quarantena funzionano di pari passo con i test. È essenziale che il test Covid venga eseguito entro il secondo giorno di quarantena e entro o dopo l’ottavo giorno.

Se arrivi in ​​Inghilterra da un paese “ambrato”, è possibile terminare anticipatamente la quarantena con Test per il rilascio il sistema. Ciò include il pagamento di un test speciale che, se è negativo, è possibile terminare il periodo di quarantena. Questo non può essere fatto fino a quando non sarai in Inghilterra per almeno cinque giorni.

Se arrivi da una destinazione “rossa” o “ambra”, il modulo di localizzazione passeggeri deve contenere i dettagli della tua destinazione di quarantena.

Puoi prendere i mezzi pubblici fino al luogo in cui intendi mettere in quarantena, ma la direttiva ufficiale è di farlo solo “se non hai altra scelta”. Per le regole complete, vedere qui.

Durante la quarantena, sarai contattato dal NHS Test and Trace.

READ  15 volontari francesi lasciano la grotta dopo 40 giorni senza luce né ore | Francia

Quando cambieranno le regole?

Il governo del Regno Unito ha affermato che l’elenco “rosso”, “ambra” e “verde” sarà “costantemente monitorato” e aggiornato ogni tre settimane, quindi è utile tenere sotto controllo la destinazione prima della partenza. Non vi è alcuna garanzia che un paese “verde” rimanga tale.

Per quanto riguarda il sistema nel suo insieme, la direttiva afferma che le restrizioni di viaggio saranno ufficialmente riviste il 28 giugno, non oltre il 31 luglio e il 1 ° ottobre 2021.

Avrò bisogno di essere vaccinato per viaggiare?

Alcuni paesi, come l’Islanda, sono ora aperti ai viaggiatori internazionali che possono fornire prove della vaccinazione.

In assenza di ciò, a volte è sufficiente un recente test Covid-19 negativo o una prova di guarigione dal Covid-19.

Le regole cambiano frequentemente da un paese all’altro, ed è consigliabile verificare i requisiti della destinazione prima di prenotare il viaggio e il primo orario di partenza.

Avrò bisogno di un test di viaggio Covid?

Si. I passeggeri diretti a destinazioni approvate dovranno sostenere un test prima della partenza, nonché un test PCR entro il secondo giorno del loro arrivo nel Regno Unito.

Il paese in cui stai viaggiando potrebbe dover sostenere un test. La maggior parte delle destinazioni aperte agli arrivi ora richiede un recente test PCR negativo prima che i visitatori possano entrare.

Tra i paesi nell’elenco “verde” del Regno Unito che attualmente accolgono turisti o che possono essere consultati dal Regno Unito, tutti richiedono un test PCR negativo. Alcuni chiedono anche ai visitatori di mettere in quarantena.

Quando possono viaggiare negli Stati Uniti i cittadini del Regno Unito?

READ  Biden Aides sostiene il controverso cambio di maschera Covid | Amministrazione di Biden

Gli Stati Uniti sono attualmente elencati come “Amber” nel Regno Unito. Come spiegato sopra, il Regno Unito sconsiglia viaggi non essenziali nei paesi “Amber”.

Inoltre, ai residenti del Regno Unito è stato vietato l’ingresso negli Stati Uniti da marzo 2020 e questo divieto rimane in vigore.

Quando sono state annunciate le prime destinazioni della “lista verde”, il World Travel and Tourism Council ha espresso il proprio disappunto per non aver incluso gli Stati Uniti e ha accusato il governo britannico di essere “estremamente cauto”.

Le compagnie aeree chiedono anche il rientro del Transatlantic Travel Corridor, una delle rotte aeree più trafficate del mondo durante i periodi pre-pandemici.

Non si sa quando gli Stati Uniti entreranno nella “lista verde”, ma è probabile che ciò coincida con la revoca delle restrizioni statunitensi sui viaggiatori nel Regno Unito.

Quando verranno tolte tutte le restrizioni?

Il Regno Unito ha gradualmente revocato le restrizioni sul Covid-19 in concomitanza con il lancio del suo vaccino. Il riavvio dei viaggi internazionali il 17 maggio fa parte della fase 3 dell’allentamento del blocco dell’Inghilterra, che include anche la riapertura di luoghi al coperto come musei e alloggi per le vacanze, inclusi gli hotel.

La tabella di marcia Covid-19 in Inghilterra ha inizialmente fissato il 21 giugno 2021 come data in cui tutte le restrizioni Covid-19 potrebbero essere revocate.

La Scozia, il Galles e l’Irlanda del Nord non hanno fissato una data specifica per porre fine alle rispettive restrizioni.

La data del 21 giugno è sempre stata la data per TBC e il governo britannico ha avuto cura di sottolineare che non è stata scolpita nella pietra. Al momento ci sono preoccupazioni su una nuova variante di Covid-19 che ha avuto origine dall’India e ora è commercializzata nel Regno Unito.

Non è noto quando il sistema semaforico verrà revocato, ma le direttive ufficiali affermano che le restrizioni di viaggio saranno riviste il 28 giugno e di nuovo non oltre il 31 luglio e il 1 ° ottobre 2021.

Inoltre, è una strada a doppio senso: anche se le restrizioni terminano nel Regno Unito, altri paesi potrebbero imporre restrizioni ai visitatori del Regno Unito.

Francesca Street, Maureen O’Hare e Barry Nild della CNN hanno contribuito a questo rapporto.