TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Prima dell’evento di giugno a Tunisi, l’Associazione italo-libica per lo sviluppo delle imprese (ILBDA) visiterà Misurata |

Scritto da Vanessa Tomasini.

Londra 7 maggio 2021:

L’Associazione Italo-Libica per lo Sviluppo delle Imprese (ILDBA) ha condotto una visita di tre giorni alla città di Misurata dove ha incontrato commercianti, grandi aziende e piccole e medie imprese (PMI), nonché associazioni e organizzazioni finanziarie per capire le esigenze. I libici e quale contributo possono dare le imprese italiane in questa fase della ripresa.

La visita di Misurata arriva prima che l’ILBDA annunciasse il suo contratto ad aprile Il primo forum economico per la Libia A Tunisi, il 7 e l’8 giugno.

Con lo slogan “Insieme andiamo oltre”, ILBDA ha affermato che l’evento sarà dedicato allo sviluppo del business al fine di perseguire la ricostruzione della Libia e riunirà istituzioni, comuni, enti, aziende e uomini d’affari provenienti da Italia, Libia e Tunisia per per alleanze strategiche, commerciali, finanziarie e tecnologiche.

Il sindaco di Misurata, Sig.Sandro Frattini, ha espresso il suo stupore e apprezzamento per i meravigliosi risultati che le aziende libiche sono riuscite a raggiungere nonostante le difficili circostanze che il Paese ha attraversato negli ultimi anni, dopo il ringraziamento al Sindaco di Misurata Mahmoud Al-Sijotri per l’ospitalità.

La Libia ha un potenziale enorme. L’elevata disponibilità di risorse, il patrimonio culturale e una popolazione istruita, in particolare giovani con un forte potenziale, sono fattori che devono essere ulteriormente sfruttati per creare un’economia diversificata e dinamica. Frattini ha spiegato che le aziende di Misurata stanno facendo importanti investimenti e implementando nuove linee di produzione, ampliamenti e progetti di successo in tempi relativamente brevi.

Frattini ha aggiunto che “lo sviluppo economico, l’imprenditorialità e gli investimenti privati ​​per promuovere il processo di pace e contribuire alla crescita della Libia è un’opportunità per l’Italia”.

Da parte sua, il sindaco ha espresso la volontà di rafforzare i rapporti commerciali tra i due Paesi, accogliendo nella città di Misurata l’associazione e gli imprenditori italiani.

Zona franca di Misurata – Speranza di linee dirette con l’Italia e l’Europa

Ilbda ha espresso il suo apprezzamento nella Zona Franca di Misurata per un ambiente di investimento ben sviluppato e ben organizzato, adatto a ricevere grandi operazioni industriali, commerciali e di servizi, disponibile per coloro che desiderano investire. Il porto franco di Misurata si estende su una superficie di 3.500 ettari, compreso il porto marittimo, con possibilità di ampliamento fino a 20.000 ettari. Il presidente Mohsen Sigotri ha detto che spera di stabilire linee di navigazione dirette con l’Italia e l’Europa.

Libyan Business Council

Nei suoi colloqui con i rappresentanti del Libyan Business Council (LBC), Frattini ha espresso il desiderio di molte aziende italiane di investire in Libia e di partecipare in modo tangibile alla ricostruzione del Paese nordafricano. Il membro del consiglio di LBC Ahmed Al-Mazej ha detto che i libici vogliono fare affari con l’Italia, ma le comunicazioni sono spesso difficili.

L’ILBDA ha confermato la sua disponibilità a facilitare le relazioni tra le aziende dei due paesi, non solo attraverso forum e incontri, ma anche organizzando missioni a Misurata e in altre città della Libia nel prossimo futuro.

Fiera Internazionale di Misurata

ILBDA ha visitato la Fiera Internazionale di Misurata, un grande e organizzato spazio espositivo dove ogni anno migliaia di aziende espongono i loro prodotti e progetti.

Lesco

L’associazione ha anche visitato molte fabbriche e aziende industriali a Misurata, tra cui la Libyan Iron and Steel Company (LESCO), che è una delle più grandi aziende industriali in Libia, e si trova su un’area di 1.200 ettari.

Lo stabilimento dell’azienda ha una capacità produttiva di 1.324 milioni di tonnellate di acciaio liquido all’anno, con l’adozione della riduzione diretta delle sfere di ferro e l’utilizzo di gas naturale domestico. L’azienda possiede un impianto di riduzione diretta (3 unità), officine di colata di acciaio, 4 linee di laminazione da barra, un laminatoio medio e leggero, un laminatoio a caldo, un impianto di laminazione a freddo, una linea di zincatura e un rivestimento.

Al-Juaid Company per l’importazione di prodotti alimentari

Successivamente, l’associazione ha visitato gli stabilimenti di Al-Juaid Company for Importing Food, l’agente esclusivo di molti dei principali marchi mondiali, oltre a importare, produrre e distribuire vari prodotti alimentari. L’azienda è interessata ad ottenere agenzie esclusive da marchi alimentari internazionali.

Al Naseem Food

L’ILBDA ha visitato la fabbrica Naseem – forse il principale produttore alimentare in Libia – per produrre gelati, latte e latticini ed esportarli nei paesi vicini.

Centro medico di Misurata

L’ILBDA ha anche ispezionato la nuova ala del Misurata Medical Center. Il complesso ospedaliero pubblico comprende più di 480 posti letto e il numero del personale medico raggiunge 1.402 specialisti, tra medici, assistenti e dirigenti. L’ospedale è l’unica struttura sanitaria di Misurata che fornisce pronto soccorso e soccorso in caso di incidente.

“L’attenzione a fornire i migliori servizi sanitari alla comunità libica in generale, e Misurata in particolare, è il nostro obiettivo principale, la nostra forza sta nel lavoro di squadra, siamo guidati dall’amore per la patria e dal senso di responsabilità”, Iyab Muhammad Al- Lo ha affermato Bireh, Direttore Generale del Misurata Medical Center. Ha espresso l’auspicio di una maggiore collaborazione e scambio con gli ospedali italiani, soprattutto per quanto riguarda la formazione e la ricerca scientifica.

La missione di Ilbeda si è conclusa con un incontro con l’ambasciatore italiano a Tripoli, Giuseppe Buccino Grimaldi, che ha espresso il proprio apprezzamento per lo spirito di iniziativa di Sandro Frattini e ILBDA nelle circostanze della pandemia COVID-19, sottolineando il sostegno del le istituzioni dell’associazione e le aziende italiane che intendono investire e lavorare in Libia.

L’Associazione Italo-Libica per lo Sviluppo delle Imprese annuncia il Primo Forum Economico per la Libia, Tunisia 7-8 giugno 2021 | (libyaherald.com)

Nasce a Tripoli l’Associazione Italo Libica per lo Sviluppo delle Imprese | (libyaherald.com)

READ  Evage, Vinci e Implenia guidano accordi di spesa da 3 miliardi di euro per l'alta velocità tra Francia e Italia