TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pakistan e Italia vedono “nuove dimensioni” per rilanciare il commercio e i legami economici

Islamabad:

L’ambasciatore del Pakistan in Italia Jawhar Saleem ha detto domenica che le relazioni bilaterali Pakistan-Italia stanno esaminando nuove dimensioni per rafforzare la cooperazione congiunta e le attività economiche in vari settori.

Parlando ai media durante la seconda serie, ha affermato: “La negazione tra le due parti sul rafforzamento della cooperazione nei settori del commercio, del mercato del lavoro, del turismo, dell’agricoltura, dell’energia, degli investimenti, dell’innovazione, delle competenze e dei media è nelle fasi finali. .” Un webinar digitale dal titolo “Zoom Link” organizzato dall’Ambasciata del Pakistan a Roma.

Saleem ha affermato che Italia e Pakistan hanno concordato in linea di principio di negoziare un accordo di lavoro che darebbe al Pakistan un accesso completo al mercato del lavoro italiano.

Ha informato che il Pakistan è stato incluso nel visto di lavoro stagionale italiano per il 2022, che offrirà un’enorme opportunità alla nostra forza lavoro che lavora nel settore agricolo e dei servizi di venire a lavorare in Italia con lo status di ingresso legale.

Selim ha spiegato che le aziende italiane stanno investendo in energia, agroalimentare, pelletteria, tessile, edilizia e arredamento. “La missione è promuovere lo status di joint venture di investimento italiana in Pakistan che aiuterà a trasferire tecnologia e competenze al nostro business”.

Ha detto che una volta allentate le restrizioni ai viaggi, ci sarà un numero crescente di delegazioni di investitori italiani in Pakistan.

Ha inoltre evidenziato le iniziative intraprese per promuovere il turismo, in particolare il rafforzamento delle capacità degli stakeholder del settore turistico pakistano attraverso esperti italiani.

Sul fronte multilaterale, Saleem ha informato che il Pakistan è stato eletto presidente dell’IDLO per due anni, il che contribuirà a rafforzare il ruolo guida del Pakistan in vari forum e a beneficiare dell’assistenza tecnica dell’IDLO al Pakistan.

READ  Treni economici per voli easyJet e LNER sulla East Coast Main Line

Leggi Inaugurazione del Ponte dell’Amicizia Italia-Pakistan a Chitral

Nel frattempo, ha riferito che il Pakistan ha registrato un avanzo commerciale di 300 milioni di dollari con l’Italia nell’anno fiscale 2020-21, che è del 49% in più rispetto all’anno precedente 2019-20.

L’ambasciatore ha informato che le esportazioni del Pakistan verso l’Italia hanno raggiunto il massimo storico di 786 milioni di dollari nell’anno fiscale 2020-2021.

L’ambasciatore ha affermato che l’eccedenza commerciale deriva dall’aumento delle esportazioni e dalla contrazione delle importazioni.

Ha aggiunto che i settori a valore aggiunto sono stati il ​​principale motore di questa crescita. Inoltre, le importazioni italiane da paesi extra UE sono diminuite del 14%.

Ha affermato che il Pakistan ha registrato un avanzo commerciale record e una crescita delle esportazioni a causa del Covid-19 che ha colpito il mercato italiano.

L’ambasciatore ha affermato che l’Italia è stata tra i primi paesi in Europa a essere duramente colpiti dalla pandemia.

Ha detto che il PIL italiano è sceso al 9,6% nel 2020, il calo più alto dalla seconda guerra mondiale.

Tuttavia, nonostante queste difficili condizioni, il Pakistan non solo si è ripreso dalle sfide delle esportazioni guidate dalla pandemia, ma ha registrato una crescita impressionante del 9,1% nell’anno fiscale 2020-2021.

Rispondendo ad una domanda, l’Ambasciatore ha affermato che nonostante la falsa affermazione indiana sui diritti esclusivi di IG di Basmati nell’UE e nel mercato italiano, il Pakistan ha mantenuto la sua posizione di leader nel mercato del riso con una quota del 37,4% mentre l’India ha fornito solo il 12 % del totale di riso importato in Italia.

Ha affermato che l’Italia ospita la più grande comunità pakistana dell’Unione europea.

READ  Il FMI avverte che la disuguaglianza dei vaccini minaccia la ripresa economica globale

Ha aggiunto che nell’anno fiscale 2020-2021, le rimesse dei lavoratori dall’Italia hanno raggiunto i 601 milioni di dollari, un record assoluto.

È del 66% in più rispetto alla cifra annuale per l’anno fiscale 2019-20, che era di 369 milioni di dollari, ha affermato.
Ha reso l’Italia la settima destinazione del Pakistan per le rimesse dei lavoratori a livello globale e il primo posto dall’Unione Europea.

Questa linea di crescita dovrebbe continuare nell’anno fiscale 2021-2022.