TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Opportunità espositiva per aziende italiane, de Mayo a Dubai – Economia

ROMA – Il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, che domenica ha incontrato ad Abu Dhabi il suo omologo degli Emirati, lo sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan, ha detto di aver discusso con il ministro “le nuove opportunità che avremo durante quest’anno attraverso il nostro italiano e le aziende degli Emirati, e anche grazie a Expo Dubai, che consentirà a molti paesi di condividere le proprie tecnologie, la cultura e gli obiettivi fissati per i prossimi 20 anni.

Questa mattina – ha detto lunedì il Ministro da Dubai – ho partecipato a un incontro con le startup che, grazie agli investimenti del Ministero degli Affari Esteri e dell’Ice, hanno avuto oggi l’opportunità di vedere la loro idea innovativa finanziata dal Dubai Innovation Center “. .

“Negli ultimi due anni, il programma di start-up globale di ICE è stato una componente importante della cooperazione tra Italia e Emirati Arabi Uniti. Ho promosso personalmente il memorandum d’intesa che ha consentito il lancio di questo programma. Sono convinto che Di Maio, socio nella Dubai Future Foundation ”, ha sottolineato Durante la sua visita negli Emirati Arabi Uniti, dove aprirà anche il Padiglione Italia all’Expo di Dubai, l’interesse per l’innovazione, combinato con l’intuizione pionieristica, è una strategia di successo.

“L’ultimo rapporto ICE sulle startup italiane innovative offre dati molto promettenti in questo senso. Vedo con grande soddisfazione che una componente importante degli elementi chiave qui è l’italiano. Sono quasi 12.000, con un capitale nominale complessivo di oltre 700 milioni di euro “, Ha aggiunto il Ministro. Attiva in molti settori diversi: servizi alle imprese, commercio manifatturiero e” significativa presenza di donne e giovani “è stata evidenziata con il 42,6% di cui almeno una imprenditrice e il 19% gestito principalmente da giovani imprenditori.

READ  Le vacanze all'aria aperta prendono il via dal 17 maggio

“Cresce anche la presenza di imprenditori stranieri, a riprova che il mercato delle startup è sempre più integrato. Penso sia fondamentale, in questo senso, favorire la cooperazione internazionale. Dobbiamo creare opportunità di scambio reciproco, soprattutto con Paesi dinamici come gli Emirati Arabi Uniti. “, Ha sottolineato De Mayo. Ha detto: “Sono sicuro che i nostri incubatori nazionali saranno felici di accogliere le società emergenti degli Emirati”.