TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nuovi dati indicano che i vaccini funzionano bene contro la variante trovata in India

Due dosi del vaccino BioNTech / Pfizer o del vaccino Oxford / AstraZeneca Covid-19 forniscono una buona protezione contro l’infezione asintomatica della variante identificata per la prima volta in India, secondo i nuovi dati del Regno Unito, indicando un’efficacia minima rispetto alla cosiddetta variante Kent.

Il jab BioNTech / Pfizer ha fornito una protezione dell’88% contro la variante B. 1.617.2 trovata in India, una diminuzione appena percettibile rispetto al 93% presentato contro il ceppo B.1.1.7 identificato per la prima volta nel Kent, nel sud-est dell’Inghilterra, secondo i dati per la salute pubblica per l’Inghilterra.

La protezione offerta da due dosi del vaccino Oxford / AstraZeneca era inferiore contro entrambi i tipi, 66% per B. 1.1.7 e 60% per B. 1.617.2.

Tuttavia, i funzionari hanno avvertito che questi numeri erano probabilmente sottostimati, notando che le seconde dosi di AstraZeneca jab sono state introdotte in un secondo momento rispetto a BioNTech / Pfizer, il che significa che il gruppo AZ è stato seguito per un periodo di tempo più breve.

I numeri aumenteranno le speranze che il governo britannico possa porre fine al blocco del paese come previsto il 21 giugno.

Altri dati hanno mostrato che il vaccino AZ ha impiegato diverse settimane per raggiungere la sua massima efficacia dopo la seconda dose, indicando che il suo effetto protettivo potrebbe non essere stato completamente registrato nei nuovi dati.

La relativa diminuzione dell’efficacia rispetto al vaccino B. 1.617.2 era simile per entrambi i vaccini: era del 6% per BioNTech / Pfizer e del 10% per Oxford / AstraZeneca.

Matt Hancock, Segretario alla Salute e al Welfare, ha descritto le nuove prove come “rivoluzionarie”. Riferendosi al numero di persone che hanno già ricevuto le dosi di vaccino, ha aggiunto: “Ora possiamo essere certi che più di 20 milioni di persone – più di 1 su 3 – sono altamente protette contro questa nuova variante”, un numero che stava crescendo. da centinaia. Migliaia “ogni giorno.

READ  "Supernatural Pink Moon" illumina i cieli del Regno Unito questa settimana: il momento migliore per vederlo (in un colpo solo) | Notizie di scienza e tecnologia

La dott.ssa Mary Ramsay, responsabile dell’immunizzazione presso la Public Health England, ha affermato che lei ei suoi colleghi si aspettavano che i vaccini fossero più efficaci nel prevenire il ricovero in ospedale e la morte.

La gravità e la portabilità dell’alternativa indiana saranno cruciali per determinare se Boris Johnson sarà in grado di rispettare la “road map” per riaprire completamente il Paese. I funzionari hanno detto che i funzionari riferiscono i dati ai ministri quotidianamente e hanno colloqui formali con Hancock e il primo ministro almeno una volta alla settimana per aggiornarli mentre Johnson medita su una decisione finale.

I dati diffusi sabato forniscono maggiori dettagli in merito Dati precedenti visti dal Financial Times.

Le prove fino ad oggi suggeriscono che B. 1.617.2 è meno in grado di eludere l’immunità al vaccino rispetto a B.1.351, la variante che è stata identificata per la prima volta in Sud Africa, secondo i funzionari della sanità pubblica.

I dati degli ospedali inglesi hanno mostrato che su 2889 casi confermati geneticamente di B. 1.617.2, 104 di loro hanno portato a visite al pronto soccorso, di cui 31 hanno trascorso un’intera notte in ospedale e 6 sono morti. Questi record non sono stati ancora completamente abbinati con il caso della vaccinazione, pertanto la distribuzione dei casi gravi tra le persone vaccinate e quelle non vaccinate è sconosciuta.

Un rapporto separato della PHE pubblicato sabato ha mostrato prove continue che B. 1.617.2 è più trasmissibile di B.1.1.7.

Ma la modellizzazione fatta da scienziati britannici ha anche mostrato che i modelli di crescita della variante differiscono in modo significativo tra le diverse parti del Regno Unito. Un funzionario della sanità pubblica ha affermato che a Londra i rapporti variabili di B.1.1.7 e B. 1.617.2 sembravano sostituire una variabile con un’altra senza alcuna crescita complessiva del numero, ma in altre parti dell’Inghilterra la variabile è stata identificata per prima in India in crescita abbastanza veloce da produrre un aumento complessivo.

READ  L'ultimo virus Corona: gli Stati Uniti rinnovano l'appello per le torte giovanili, poiché il consigliere di Biden ha detto che suo figlio ha un `` lungo Covid ''

Il dottor Robert Chale, dell’Università di Exeter, che ha modellato la variante dall’India al gruppo consultivo scientifico del governo, SAGE, ha affermato che è difficile giungere a una conclusione definitiva sulla spinta alla crescita della variabile. Grandi volumi domestici possono svolgere un ruolo, ma “potrebbero esserci altri fattori difficili da controllare, come una scarsa ventilazione o abitazioni più dense”, ha aggiunto.