TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Microsoft rende difficile cambiare browser predefinito in Windows 11

L’imminente rilascio di Microsoft per Windows 11 renderà difficile cambiare browser predefinito e ignorare le impostazioni predefinite del browser in nuove aree del sistema operativo. Mentre Microsoft sta facendo molto Modifiche positive all’interfaccia utente di Windows 11Provare le app predefinite è un passo indietro e i concorrenti di browser come Mozilla, Opera e Vivaldi sono preoccupati.

In Windows 11, Microsoft ha cambiato il modo di impostare le app predefinite. Come Windows 10, viene visualizzato un messaggio quando si installa un nuovo browser e si apre un collegamento Web per la prima volta. È l’unica possibilità per passare facilmente da un browser all’altro. A meno che non selezioni “Usa sempre questa app”, l’impostazione predefinita non verrà mai modificata. È fin troppo facile dimenticare di attivare l’opzione “usa sempre questa app” e avviare semplicemente il browser desiderato da questo prompt e non vedere mai più l’opzione predefinita quando si fa clic sui collegamenti Web.

Il prompt dell’applicazione predefinito in Windows 11 che vedrai solo una volta.

Se hai dimenticato di impostare il tuo browser predefinito al primo avvio, l’esperienza di cambiare le impostazioni predefinite è ora molto confusa rispetto a Windows 10. Chrome e molti altri browser concorrenti spesso richiederanno agli utenti di impostarli come predefiniti e lanceranno gli utenti di Windows alla parte delle app predefinite di impostazioni per abilitare This.

Microsoft ha cambiato il modo in cui le app predefinite sono impostate in Windows 11, il che significa che ora devi impostare le impostazioni predefinite per tipo di file o collegamento anziché per singolo interruttore. Nel caso di Chrome, ciò significa cambiare il tipo di file predefinito per HTM, HTML, PDF, SHTML, SVG, WEBP, XHT, XHTML, FTP, HTTP e HTTPS.

È un processo lungo e inutile rispetto a Windows 10, che ti consente di cambiare rapidamente e facilmente e-mail, mappe, musica, foto, video e app del browser Web predefinite. I concorrenti non sono interessati dalle modifiche di Microsoft a Windows 11 qui.

Windows 11 ti chiederà anche di riconsiderare il passaggio da Edge.

Selena Dickleman, Senior Vice President di Firefox, afferma in una dichiarazione a il bordo. “Da Windows 10, gli utenti hanno dovuto eseguire passaggi aggiuntivi e non necessari per impostare e mantenere le impostazioni predefinite del browser. Queste barriere sono quanto meno confuse e sembrano progettate per minare la scelta di un browser non Microsoft da parte dell’utente. “

Mozilla non è solo nelle sue preoccupazioni, per così dire Evidenziare per anni. Un portavoce di Vivaldi ha detto in una dichiarazione a il bordo. Con ogni nuova versione di Windows, diventa sempre più difficile [to change defaults]. Si rendono conto che l’unico modo per convincere le persone a utilizzare i propri browser è bloccarli. “

Anche Opera, un altro concorrente di Microsoft Edge, non è influenzato dalle modifiche di Microsoft alle app predefinite di Windows 11. Christian Kolondra, capo di Opera Browsers, afferma in una dichiarazione a il bordo. “Vorremmo incoraggiare tutti i fornitori di piattaforme a rispettare la scelta degli utenti e consentire la concorrenza sulle loro piattaforme. Escludere la scelta dell’utente è un passo indietro”.

Abbiamo anche contattato Google per un commento sulle modifiche di Microsoft a Edge, ma la società non ha risposto in tempo per la pubblicazione.

Come modificare le app predefinite su Windows 11.

Anche le scelte di app predefinite non sono gli unici problemi che interessano i browser in Windows 11. Microsoft sta ignorando le opzioni del browser predefinito nella sua esperienza di ricerca in Windows 10 e l’azienda ha fornito un file widget della barra delle applicazioni che ha anche ignorato un browser predefinito e costretto gli utenti a entrare in Edge.

Windows 11 continua questa tendenza, con la ricerca che continua a forzare gli utenti in Edge e ora una nuova area dei widget personalizzati che ignora anche l’impostazione predefinita del browser. Un portavoce di Brave dice in una dichiarazione a il bordo. “Brave mette gli utenti al primo posto e condanniamo questo approccio a Windows 11, perché la scelta del browser predefinito ha molte implicazioni per le persone e la loro privacy. Gli utenti dovrebbero avere libertà di scelta”.

Non è ancora chiaro se Windows 11 continuerà anche il trend di Microsoft Forzare il vantaggio sulle persone Tramite gli aggiornamenti di Windows, con richieste regolari di passaggio. Tutto questo sembra un po’ superfluo, poiché la versione di Edge basata su Chromium è un ottimo browser di cui molti probabilmente non avranno bisogno o da cui non vorranno comunque stare alla larga in futuro. Microsoft non sarà felice se Google o Apple ignorano le impostazioni predefinite del browser come questa con iOS o Android, quindi questo palese disprezzo è preoccupante.

Anche i gadget di Windows 11 ignorano le impostazioni predefinite del browser.

Microsoft giustifica queste modifiche in quanto consentono agli utenti di Windows un maggiore controllo sulle applicazioni predefinite. Un portavoce di Microsoft dice in una dichiarazione a il bordo. “Come evidenziato da questo cambiamento, ascoltiamo e apprendiamo costantemente e accogliamo con favore il feedback dei clienti che aiuta a dare forma a Windows. Windows 11 continuerà ad evolversi nel tempo; se impariamo dall’esperienza utente che ci sono modi per apportare miglioramenti, lo faremo. “

Non è passato molto tempo prima che Windows 11 venisse distribuito ed è chiaro ai concorrenti che questi cambiamenti non sono i benvenuti. Ma Microsoft sta davvero ascoltando? noi Scoprilo in 2 mesi.

READ  Lo streamer di Twitch Fusley piange dopo che gli spettatori criticano le sue abilità in GTA RP