TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Martin Brundle: vale la pena aspettare Max Verstappen vs Lewis Hamilton come rivali sbagliati per la Red Bull in Francia

Questa sarà una stagione di corse di Formula Uno che continua a dare. Mentre attraversiamo le sessioni di prove libere, le fasi di qualificazione e le gare, sembra ridursi a Max Verstappen contro Lewis Hamilton, e quindi Red Bull contro Mercedes-Benz.

Lo stavamo aspettando da sette stagioni ibride di F1 e sembra che valga la pena aspettare. Si tratta di velocità, costanza, astuzia, corse di cavalli, rischio calcolato e consegna tutto il giorno, ogni giorno. Sono davvero felice di guardarlo.

È sempre bello visitare il Paul Ricard, riportando alla mente i miei ricordi degli anni ’80, quando questo evento celebrava un festival sportivo e le vacanze estive, sotto il sole cocente delle colline della Costa Azzurra.

Il sentiero era sempre veloce e vecchio con brevissime pause piene di sassi cotti al sole, rete metallica spettrale e pali di legno chiamati “recinzione da pesca” che possono fare più male che bene.

È un layout molto simile oggi, un terzo di secolo dopo, ma le aree di allestimento molto grandi sono ora piene di un caleidoscopio di strisce rosse e blu che possono ingannare i tuoi occhi. Questa vernice colorata dovrebbe essere molto resistente per rallentare le auto in curva, anche se quando c’è l’inevitabile polvere, sembra che facciano buchi nelle gomme prima di depositare comunque l’auto sui cordoli.

Il posto è sempre stato un killer per le gomme indipendentemente dalla classe dei produttori di pneumatici e dalle gare, e dopo le esplosioni di Baku per Verstappen e Lance Stroll, la FIA ha introdotto una completa “direttiva tecnica” che ha delineato una sfilza di nuovi controlli per gestione della pressione dei pneumatici e termocoperta.

READ  Wimbledon 2021: Andy Murray perde contro Denis Shapovalov

Senza dirlo, la conclusione è stata che Red Bull e Aston Martin stavano facendo funzionare le loro pressioni dei pneumatici al di sotto del minimo raccomandato mentre erano in pista e quindi hanno contribuito a guasti delle gomme, che quelle squadre hanno negato con veemenza. È un argomento molto pericoloso se la sicurezza del pilota e degli operatori di pista è messa in pericolo a causa delle prestazioni.

Il Team Principal della Mercedes Toto Wolff e il Team Principal della Red Bull Christian Horner commentano la splendida battaglia tra Lewis Hamilton e Max Verstappen al Gran Premio di Francia.

Sky Sport 5:13
Il Team Principal della Mercedes Toto Wolff e il Team Principal della Red Bull Christian Horner commentano la splendida battaglia tra Lewis Hamilton e Max Verstappen al Gran Premio di Francia.

Il Team Principal della Mercedes Toto Wolff e il Team Principal della Red Bull Christian Horner commentano la splendida battaglia tra Lewis Hamilton e Max Verstappen al Gran Premio di Francia.

Pirelli vuole sicurezza nelle alte pressioni di gonfiaggio che aggiungono forza e supporto ai suoi pneumatici – dopotutto, nessun produttore di pneumatici che è l’unico fornitore del Campionato ha bisogno semplicemente di una pessima pubblicità per il guasto degli pneumatici. Sono comunque garantiti per vincere.

Il peso, la minore potenza aerodinamica e i motori da 1.000 CV esercitano un’enorme pressione sugli pneumatici di F1 e quattro punti di contatto che portano tutto in pista. È un gioco al gatto e al topo tra ingegneri delle prestazioni e fornitori di pneumatici per l’aderenza rispetto all’integrità strutturale, come è stato per decenni.

Ottieni Sky Sports F1 per un extra di £ 18 al mese

Non perdere un momento. Guarda ogni gara in diretta, solo su Sky Sport F1.

Ironia della sorte, sia la Red Bull che l’Aston Martin hanno avuto gare relativamente forti, a differenza della Ferrari, il che suggerisce che la storia è finita, come una controversia sull’ala posteriore flessibile. Non è una grande sorpresa perché i team sono sempre alla ricerca di una miriade di piccoli miglioramenti, quindi anche i successi saranno altrettanto piccoli.

Un’altra storia di una burrascosa tazza di tè nell’intrigante caso è che la Mercedes “fa girare” il suo telaio tra i piloti, che sembra più un flop che un testacoda. Quando tutto ha scosso, l’attenzione è rimasta su una battaglia per il primo posto tra Hamilton e Verstappen, che Max ha vinto con un margine sorprendente, e non la sua prima per il fine settimana.

Le retroguardie di Valtteri Bottas e Sergio Perez erano esattamente le stesse nel conteggio delle qualifiche.

Lewis Hamilton ha battuto Max Verstappen per condurre la gara al primo giro in Francia.

Sky Sport 1:55
Lewis Hamilton ha battuto Max Verstappen per condurre la gara al primo giro in Francia.

Lewis Hamilton ha battuto Max Verstappen per condurre la gara al primo giro in Francia.

L’acquazzone del mattino della gara ha dato un buon lavaggio della pista, che dovrebbe rimuovere un po’ di gomma duramente guadagnata dalle sessioni di prove e quindi ridurre il grip. Correndo alla prima curva, Max non si è mai sentito abbastanza a suo agio da guidare forte a destra e rivendicare l’intera linea di gara a sinistra, permettendogli di girare con decisione al lato del vento in coda per una buona misura. La parte posteriore è scivolata e Hamilton ha ottenuto un solido vantaggio.

All’inizio sembrava che la Mercedes avesse il sopravvento e Bottas sembrava particolarmente veloce mentre il trio si allontanava da Perez e dal resto del campo. Ma la Mercedes stava usando le gomme in modo aggressivo e Bottas sembrava avere una scossa di blocco, quindi lo hanno messo al primo posto tra i leader al giro 17. La Red Bull ha subito coperto questo al giro 18 per mantenere Verstappen davanti a lui, quindi ha fermato la Mercedes Hamilton fuori dal comando al giro 19.

A tutto il mondo sembrava che la Mercedes pensasse di indebolire Verstappen con Bottas e poi mantenere Lewis in testa. Dicono di no, ma perdono molto tempo.

Il costo totale del tempo di sosta ai box è costituito dal ritmo del “giro” compreso il traffico, l’attacco alla linea di limite di velocità della corsia dei box, l’avvicinamento al box a una velocità ragionevole ma urgente senza distrarre l’equipaggio e l’arresto accurato sui propri segni.

A meno di due giri dalla fine, Max Verstappen della Red Bull ha superato il rivale del titolo Mercedes Lewis Hamilton per il comando della gara.

Sky Sport 1:05
A meno di due giri dalla fine, Max Verstappen della Red Bull ha superato il rivale del titolo Mercedes Lewis Hamilton per il comando della gara.

A meno di due giri dalla fine, Max Verstappen della Red Bull ha superato il rivale del titolo Mercedes Lewis Hamilton per il comando della gara.

Questo è seguito dal cambio della gomma stessa, quindi quanto velocemente puoi lasciare la frizione e entrare nella corsia di sorpasso dei box e tornare indietro nel limitatore (40 mph in Ricard), quindi rilasciare il limitatore proprio sulla linea di uscita dal buca e preparati per la velocità durante il “round out”, incluso di nuovo senza traffico.

Il pitting anticipato delle gomme nuove per sorpassare il tuo concorrente è chiamato undercut ed è stato piuttosto difficile in passato. La Mercedes si sbagliava, i loro dati suggeriscono che Lewis era al sicuro, e anche in un’intervista post-gara, Lewis stava dicendo che non capiva come avesse perso il comando.

I primi tre piloti hanno tutti chiarito alla radio che non sarebbero riusciti a raggiungere il 53esimo giro con il ritmo estenuante che stavano spingendo. La Red Bull ha ricambiato gli elogi del Barcellona all’inizio di quest’anno perdendo una posizione sul ring e impegnandosi in due soste. fermando Max al giro 32. È troppo tardi per la Mercedes per rispondere, quindi le uniche due leve rimaste da tirare sono che Bottas afferri Verstappen mentre fuma con le nuove gomme medie, e che Hamilton acceleri un certo ritmo con le vecchie gomme appena come ha già fatto molte volte.

Nessuna leva è stata sufficiente per fermare l’impressionante vittoria di Verstappen in una gara avvincente.

Non sono d’accordo sul fatto che Hamilton sia stato troppo morbido quando ha lasciato passare Verstappen. Ha smontato le gomme e il sorpasso è stato inevitabile verso la fine, data la velocità positiva della Red Bull e l’assistenza al DRS. Allo stesso modo in cui Verstappen non era troppo aggressivo quando è stato superato da Hamilton a Budapest e Barcellona prima in circostanze simili.

È un po’ come colpire il tuo re in una partita a scacchi, la tua perdita è inevitabile e puoi anche ottenere 18 punti al secondo e leccarti le ferite per un altro giorno, piuttosto che sgonfiare definitivamente una gomma o perdere l’ala anteriore.

Lewis Hamilton è stato lasciato indietro dal contendente al titolo Max Verstappen dopo essersi fermato quando il pilota della Red Bull ha completato il compito di passare al secondo posto.

Sky Sport 1:36
Lewis Hamilton è stato lasciato indietro dal contendente al titolo Max Verstappen dopo essersi fermato quando il pilota della Red Bull ha completato il compito di passare al secondo posto.

Lewis Hamilton è stato lasciato indietro dal contendente al titolo Max Verstappen dopo essersi fermato quando il pilota della Red Bull ha completato il compito di passare al secondo posto.

Bottas era giustamente arrabbiato per il fatto che la sua squadra non lo avesse ascoltato sul fatto di fermarsi due volte e, come se non bastasse, Perez lo ha passato per il terzo posto, cosa che lo ha fatto fermare egregiamente al giro 24. Poiché Perez era sotto inchiesta per essere andato troppo lontano nella curva Signes, la Mercedes non ha ritenuto ragionevole fare il giro più veloce con Bottas, dando così a Max la tre punti, la vittoria e il giro più veloce, il suo primo in Formula 1.

Per la decima volta nella storia della Formula 1, tutti i debuttanti hanno terminato la gara e le menzioni d’onore dovrebbero andare alla McLaren contro Norris e Ricciardo al quinto e sesto posto; Aston Martin è 9° e 10°, ultimo Lance Stroll dal 19° in griglia. Fernando Alonso ha concluso con i suoi quarti punti in sei gare, e Pierre Gasly per aver svolto ancora una volta un ottimo lavoro per AlphaTauri. E George Russell, che ricordo a malapena di aver visto la gara per così tanto tempo, ha concluso la Williams al 12° posto.

Siamo in un triplo colpo di testa con altre due gare in Austria che ci aspettano, e una pista in cui Red Bull e Verstappen hanno dato battaglia alla Mercedes anche prima di questa corsa attuale di ritrovata velocità e affidabilità.

Riuscirà la Mercedes a riprendere il comando o Verstappen e Red Bull continueranno a primeggiare in entrambi i campionati?