TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Mamma me l’ha detto”: i ragazzi di Bolton di età compresa tra 16 e 17 anni ricevono il vaccino contro il Covid | Vaccini e immunizzazione

Per alcuni adolescenti, Deliveroo Promessa di sconto È bastato per indurli a farsi vaccinare contro il Covid. Per altri, rimanere nei buoni libri dei loro genitori era molto più importante.

“Mia madre mi ha detto di farlo”, ha detto una ragazza di 17 anni dopo aver ricevuto la sua prima vaccinazione con i suoi amici. Bolton Lunedì pomeriggio. Arslan Azhar, 18 anni, ha detto che anche lui stava obbedendo agli ordini: “Vorremmo avere degli incentivi”, ha detto. “Ma è stato a causa dei miei genitori. Adesso saranno più rilassati”.

Il centro di vaccinazione di Bolton ha aperto per la prima volta le sue porte ai bambini di età compresa tra 16 e 17 anni lunedì, come annunciato dal governo Prevede di prendere a pugni tutti gli adolescenti di quella fascia d’età in Inghilterra la prossima settimanaPronti per tornare a studiare a settembre.

Forse adatto per adolescenti, non c’era segno di “In stile Glastonbury“Il trambusto che è emerso quando avevano vent’anni quando sono diventati idonei alla vaccinazione a giugno.

Invece, c’era una maggiore letargia mentre un piccolo numero di adolescenti si dirigeva verso il centro di vaccinazione di Bolton, che è convenientemente situato vicino a Nando e tra Pandora e New Look.

“Volevo farlo il più rapidamente possibile”, ha detto Conor Hendel, 16 anni, che ha affermato che i suoi genitori erano sensibili al Covid perché sua madre ha l’asma e suo padre ha il diabete.

“Volevo stare molto attento a dove vado e con chi esco e non sono stato in contatto con molte persone perché le persone si mescolano con gli altri. Mi sento un po’ più aperto a uscire e fare più cose ora”.

READ  SpaceX completa il suo centesimo viaggio consecutivo dopo il lancio di Starlink

Quasi 266.000 persone di età inferiore ai 18 anni in Inghilterra avevano ricevuto la loro prima dose di vaccino, equivalente a circa un quinto dei bambini di età compresa tra 16 e 17 anni, secondo gli ultimi dati del NHS, all’8 agosto.

Ma i dati del SSN non separano ulteriormente la categoria dei minori di 18 anni, quindi non è possibile determinare la percentuale di bambini di età compresa tra 16 e 17 anni che sono stati vaccinati, poiché 265.675 includono alcuni bambini clinicamente a rischio di età compresa tra 12 anni. 15. Se tutti i bambini di età compresa tra 12 e 17 anni in Inghilterra fossero inclusi, il 7% avrebbe ricevuto la prima dose.

Il governo ha collaborato con app e società di appuntamenti tra cui Uber, Bolt e Deliveroo per incoraggiare il coinvolgimento tra i giovani. I ministri inizieranno presto a inviare più di 100.000 messaggi agli adolescenti idonei invitandoli a prenotare le loro vaccinazioni in uno degli oltre 800 siti di vaccinazione locali gestiti da medici di base.

NHS England ha anche lanciato un nuovo sito web Localizzatore a piedi, con alcuni centri specificamente contrassegnati come aperti ai minori di 18 anni. Tuttavia, sembrano esserci alcuni problemi iniziali, con solo due sedi che sembrano essere disponibili per i minori di 18 anni entro 10 miglia dal centro di Manchester, entrambe aperte prima di mercoledì.

A Bolton, sono state vaccinate 3.444 persone di età inferiore ai 18 anni, ovvero la metà di quelle di età compresa tra 16 e 17 anni o il 16% di quelle di età compresa tra 12 e 17 anni. La Greater Manchester ha registrato uno dei tassi di infezione più alti del Regno Unito dall’inizio della pandemia e il numero di decessi è superiore alla media.

READ  La navicella spaziale europea Giove entra in una fase critica di test | spazio

La dott.ssa Helen Wall, responsabile senior del programma di vaccinazione Bolton a Bolton, ha dichiarato: “Questo è il momento per questa fascia di età di vaccinarsi: abbandonare la scuola ed essere in grado di socializzare di più con i propri amici. Sappiamo che socializzare con altre persone aumenta il rischio di infezione, diffusione e trasmissione del virus Covid in casa, quindi la migliore difesa contro questo è la vaccinazione.

“Sappiamo anche che la vaccinazione riduce la trasmissione e la trasmissione di Covid, oltre a ridurre le possibilità di ammalarsi gravemente del virus”.