TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Unione Cristiano Democratica di Angela Merkel è all’estrema destra nelle cruciali elezioni statali tedesche | Germania

Il partito Christian Democratic Union (CDU) di Angela Merkel ha affrontato una sfida dell’estrema destra nelle elezioni statali di domenica, viste come l’ultimo grande banco di prova per i partiti politici tedeschi in vista di un voto nazionale a settembre che porrà fine ai 16 anni del cancelliere alla guida del politica tedesca.

La CDU, il cui attuale leader, Armin Laschet, si contenderà la prima posizione a settembre, ha migliorato la sua performance del 2017 ottenendo il 37% dei voti nello stato orientale, per me Servizio Pubblico Radio ARD lunedì in anticipo. Rainer Hasseloff, primo ministro del Paese, ha affermato che il risultato simboleggia “una chiara demarcazione del confine contro l’estrema destra”.

Il partito National Alternative (AfD) è arrivato secondo con il 21%, ma sottoperformato alla luce di alcuni sondaggi che indicano che l’estrema destra sfiderebbe la CDU per il comando.

Presidente del Consiglio centrale degli ebrei in GermaniaJoseph Schuster è stato sollevato nella deludente notte dell’AfD, definendo il risultato una “vittoria per la democrazia”.

Haselof, che è stato governato negli ultimi cinque anni da una “Kenya Alliance” tra CDU, SPD e Verdi, potrebbe trasformarsi in un accordo di condivisione del potere con il Partito socialdemocratico pro-business. Il Partito Liberale Democratico (FDP) – noto come “Alleanza della Germania”, dai colori della bandiera nazionale – o l’alleanza della “Giamaica” con l’FDP ei Verdi.

distanza Una serie di risultati realistici nelle elezioni statali di questa primaveraDer Spiegel ha scritto che il risultato di domenica è stato un “semi-ritorno” per i conservatori della Merkel. Il segretario generale della CDU Paul Zimyak ha descritto il voto di domenica come un “risultato drammaticamente buono”.

READ  Il processo di Derek Chauvin: difesa e accusa per presentare argomenti conclusivi - LIVE | Notizie dagli Stati Uniti

Laschet ha escluso qualsiasi forma di accordo di condivisione del potere con l’AfD alla vigilia del voto, affermando che il suo partito era un “firewall” contro l’estrema destra. starà fermo.

Le elezioni per lo stato della Sassonia-Anhalt, con una popolazione di 2,2 milioni di persone, non riflettono la posizione dei sei principali partiti del paese nel suo insieme. Il sostegno all’AfD, ad esempio, è molto più alto e stabile qui che in altre regioni della Germania, sebbene le sue filiali orientali perseguano politiche più aperte e xenofobe.

Ma come l’ultima elezione statale prima delle elezioni nazionali di settembre, il risultato sarà attentamente esaminato alla ricerca di indizi sulle più ampie dinamiche sottostanti.

Il tardivo appello del partito di sinistra Die Linke e dell’SPD di centrosinistra in questa regione che un tempo faceva parte della Repubblica Socialista Democratica Tedesca rappresenta il maggior malessere della sinistra tedesca.

Con il 10,7% dei voti, Die Linke ha perso il 5,6% dei voti rispetto ai risultati del 2016 – il peggior risultato in questo stato orientale dalla fondazione del partito nel 2007. Il sostegno all’SPD è sceso all’8,2%, uno dei peggiori risultati del partito in completo arresto nelle elezioni statali.

Il Partito dei Verdi, che è ancora in testa ai sondaggi nazionali, lotta tradizionalmente nella Germania orientale e sarà il più debole dei sei partiti nel prossimo parlamento statale, con il 6% dei voti. “Abbiamo migliorato i nostri risultati, ma non nel modo in cui speravamo”, ha affermato la co-leader di Greene e candidata alla cancelliera Annalena Barbock.

Il Partito dei Verdi, che ha addirittura scavalcato la CDU in alcuni sondaggi dopo che Barbock è stato rivelato come candidato, ha perso slancio nelle ultime settimane poiché altri partiti di tutto lo spettro politico hanno iniziato a concentrare il loro fuoco sulle politiche verdi, come il graduale aumento delle prezzi del carburante.

READ  La morte di Bo Obama: l'ex presidente degli Stati Uniti Barack piange per la morte dell'ex "primo cane"

L’FDP, che sta vivendo una rinascita a livello nazionale a causa di una certa frustrazione con la gestione epidemiologica del governo Merkel, è tornato in parlamento in Sassonia-Anhalt con il 6,5% dei voti, in anticipo rispetto alla soglia del 5% per la rappresentanza parlamentare.

Anche l’FDP, un tradizionale piccolo alleato della CDU che condivide la sua avversione per il debito familiare, ha visto un aumento del sostegno a livello nazionale. Il leader del partito Christian Lindner ha affermato di aver interpretato il risultato come un voto a sostegno dell’efficienza economica del suo partito e ha proposto riforme nei settori della digitalizzazione e dell’istruzione.

La forte performance della CDU in Sassonia-Anhalt ha probabilmente molto a che fare con il personaggio: Haselov, che è stato premier di stato qui per un decennio, ha un indice di gradimento dell’81%.

Resta da vedere se il bagliore del suo successo si diffonderà a Laschet. Haselov è stata una delle voci all’interno della Democrazia Cristiana che si è espressa contro la candidatura di Laschet alla carica di vertice.