TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’UE si muove per limitare i viaggi dagli Stati Uniti a causa dell’aumento dei casi di Covid

Aggiornamenti sulla pandemia del virus Corona

I ministri di tutti i 27 Stati membri hanno affermato che gli Stati membri dell’Unione europea dovrebbero reintrodurre le restrizioni sui viaggiatori americani a causa dell’aumento dei casi di coronavirus e dei ricoveri.

Lunedì, il Consiglio dell’Unione europea ha dichiarato che “dopo una revisione” ha rimosso gli Stati Uniti dall’elenco dei paesi in cui dovrebbero essere revocate le restrizioni temporanee ai viaggi non essenziali.

Il tasso di infezione negli Stati Uniti è salito a oltre 300 nuovi casi di COVID-19 ogni 100.000 persone negli ultimi 14 giorni, secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. L’Unione europea ritiene che il tasso di infezione sicuro non sia superiore a 75.

Alcuni politici dell’UE sono anche frustrati dopo Il blocco ha allentato le sue regole all’inizio di quest’annoGli Stati Uniti non hanno risposto allo stesso modo abbassando le restrizioni sugli arrivi internazionali.

Il divieto proposto per i viaggi non essenziali non è vincolante, quindi ogni paese dell’UE deve decidere se attuarlo.

Le persone a conoscenza diretta dei piani hanno dichiarato al Financial Times che gli americani che sono stati completamente vaccinati con vaccini riconosciuti dall’UE potranno comunque viaggiare anche se le loro ragioni per farlo non sono necessarie. L’Agenzia europea per i medicinali riconosce i vaccini BioNTech/Pfizer, Moderna, Oxford/AstraZeneca e Johnson & Johnson.

Jane Psaki, addetta stampa della Casa Bianca, ha minimizzato qualsiasi disaccordo transatlantico sulla politica, osservando che la decisione prende di mira gli americani non vaccinati, aggiungendo: “Continuiamo a incoraggiare le persone a vaccinarsi e il percorso più veloce per riaprire i viaggi è che le persone siano vaccinato.” “

READ  La battuta di Kamala Harris su un marine malandato si è svegliata durante il discorso di apertura dell'Accademia Navale

Gli Stati Uniti sono in procinto di rivedere le proprie restrizioni di viaggio, ha detto Psaki, aggiungendo che tra le misure prese in considerazione c’erano nuovi “protocolli di test” per coloro che arrivano nel paese e requisiti simili per i visitatori stranieri da vaccinare completamente.

Più tardi lunedì il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha rilasciato Notifiche di viaggio indicative aggiornate in diversi paesi europei. Ha raccomandato di non viaggiare in Svizzera o Macedonia del Nord, che non sono membri dell’Unione Europea, o Estonia, che è nel blocco. Washington ha detto che chiunque abbia intenzione di andare in Germania dovrebbe ripensarci. Anche il Canada è stato oggetto dell’avviso di “Riconsiderazione del viaggio”.

Proprio come l’Unione Europea e il Regno Unito, gli Stati Uniti hanno sperimentato un’ondata di infezioni durante l’estate come La variabile delta è diventata dominante. Ma a differenza della maggior parte dell’Europa, i tassi di vaccinazione rimangono relativamente bassi in gran parte degli Stati Uniti, il che significa che i tassi sono aumentati bruscamente e sono seguiti i decessi.

Dopo un rapido lancio all’inizio di quest’anno, i vaccini statunitensi hanno rallentato poiché una minoranza significativa di persone è diventata più radicata nella propria resistenza alla vaccinazione. Gli Stati Uniti hanno vaccinato il 52 percento dell’intera popolazione, rispetto al 57 percento nell’Unione europea e al 64 percento nel Regno Unito.

Di conseguenza, i casi di Covid-19 negli Stati Uniti sono balzati a un livello che non si vedeva da gennaio, secondo un’analisi dei dati pubblici del Financial Times, più di tre volte il tasso nell’Unione europea. In alcuni stati, come la Florida, ogni giorno vengono infettate più persone che in qualsiasi momento durante la pandemia.

READ  Il Regno Unito accusa i Rohingya di rinunciare a tagli agli aiuti "catastrofici" del 40% | Aiuta

Di conseguenza, mentre i decessi in Europa sono rimasti relativamente bassi, gli Stati Uniti ne registrano più di 1.250 al giorno, il doppio del tasso pro capite nel Regno Unito e quattro volte quello dell’Unione europea.

I politici europei sono frustrati dal fatto che, nonostante ciò, l’amministrazione Biden abbia mantenuto il divieto di ingresso negli Stati Uniti agli stranieri provenienti da un certo numero di paesi, tra cui Regno Unito, Irlanda e Area Schengen.

Bruxelles ha vietato i viaggiatori statunitensi all’inizio della pandemia nel 2020, ma ha revocato le restrizioni a giugno, consentendo ai turisti americani di viaggiare gratuitamente tra gli Stati membri durante la vitale stagione estiva dell’Europa, sebbene i requisiti di ingresso specifici siano a discrezione di ciascun paese.

I funzionari dell’Unione europea hanno negato i suggerimenti che il divieto di viaggio sarebbe stato ripristinato a causa della mancanza di reciprocità da parte degli Stati Uniti.

I ministri dell’UE hanno affermato in una nota che gli standard “coprono la situazione epidemiologica e la risposta complessiva a Covid-19, nonché l’affidabilità delle informazioni disponibili e delle fonti di dati”. “Anche la reciprocità deve essere presa in considerazione caso per caso”.

Alcuni paesi dell’UE hanno mantenuto alcune restrizioni sui viaggiatori statunitensi anche dopo la revoca del divieto a livello di blocco. Gli americani che entrano in Francia, ad esempio, devono mostrare prove di un’ulteriore vaccinazione completa dichiarazione giurata Non sono stati in contatto con qualcuno con Covid e sono asintomatici.

Il governo ha chiesto la graduale revoca delle restrizioni su paesi come Canada, Australia e Nuova Zelanda.

Ha inoltre raccomandato di limitare i viaggi da Israele, Kosovo, Libano, Montenegro e Macedonia del Nord. Il consiglio ha affermato che l’elenco è in continua revisione e verrà aggiornato regolarmente.

READ  Lacrimogeni della polizia del Montenegro contro la Chiesa ortodossa serba | la Montagna Nera

I paesi dell’Unione Europea possono intervenire per fermare immediatamente i viaggi internazionali se ci sono crescenti preoccupazioni per un picco dei numeri di Covid in una determinata destinazione applicando “freni di emergenza”, secondo le linee guida del blocco.

Aggiornamento aziendale del virus Corona

In che modo il coronavirus sta influenzando i mercati, le imprese, la nostra vita quotidiana e i luoghi di lavoro? Tieniti informato con la nostra newsletter sul coronavirus. Registrati qui