TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’UE esorta Boris Johnson a rispettare le disposizioni legali e ad attuare l’accordo sulla Brexit

Boris Johnson deve rispettare lo “stato di diritto” attuando pienamente gli accordi post-Brexit per l’Irlanda del Nord, hanno affermato in precedenza i leader dell’UE Vertice del G7 in Cornovaglia.

Charles Michael, presidente del Consiglio d’Europa, ha affermato che la condotta del primo ministro è fonte di grande preoccupazione per gli Stati membri dell’UE. “È molto importante attuare ciò che abbiamo deciso: questa è una questione di Stato di diritto”, ha affermato.

Terrà un incontro tripartito con il primo ministro Michael e il presidente della Commissione europea, Ursula van der Leyen, In Cornovaglia.

Creare un confronto tra il Regno Unito e l’UE nell’interesse del diritto e dell’ordine internazionale è in linea con la visita del presidente degli Stati Uniti Joe Biden in Cornovaglia giovedì. Biden dovrebbe invitare entrambe le parti a rispettare l’accordo del Venerdì Santo.

In base all’accordo di recesso Johnson ha firmato, l’Irlanda del Nord è un mercato unico e il codice tariffario dell’UE viene applicato nel Mare d’Irlanda per evitare un confine approssimativo sull’isola d’Irlanda. Ma Bruxelles si è lamentata del mancato rispetto di questi accordi.

L’UE ha già accusato il governo di Johnson di violare il diritto internazionale. Irlanda del Nord Dalla Gran Bretagna.

In un incontro mercoledì tra l’inglese David Frost proxy Il ministro e i rappresentanti dell’UE hanno affermato di non essere riusciti a trovare un accordo su varie controversie e punti di crisi.

La costruzione di posti di controllo alle frontiere nei porti dell’Irlanda del Nord è stata interrotta, non è stato impiegato personale sufficiente per eseguire i controlli e non sono stati costruiti controlli e sistemi per localizzare le merci, lamentano i funzionari dell’UE.

L’UE ritiene che l’approccio del Regno Unito alla fine del periodo di concessione del divieto di esportazione di salumi come salsicce e tagli dalla Gran Bretagna all’Irlanda del Nord Il momento del “bivio”.

Un’ulteriore proroga unilaterale del periodo di grazia potrebbe portare l’UE ad aprire un caso nel processo di risoluzione delle controversie dell’accordo di recesso. Ciò potrebbe portare all’uso di dazi sulle merci del Regno Unito che entrano nell’UE o alla sospensione di alcune parti dell’accordo commerciale.

L’UE non ha rifiutato l’estensione del periodo di grazia, ma nel Regno Unito c’è speranza per una soluzione permanente.

Entrambe le parti sono in discussione sul modo migliore per evitare l’applicazione dell’intera gamma di restrizioni sanitarie e fitosanitarie sulle importazioni di carne, pesce, uova e prodotti lattiero-caseari dalla Gran Bretagna dal 1° ottobre. , Che deve essere compilato da un veterinario o altra persona qualificata.

Durante una conferenza stampa congiunta con Michael prima dei suoi incontri con Johnson in Cornovaglia, von der Leyen ha affermato che l’Inghilterra non poteva evitare tutte le conseguenze della Brexit.

Ha aggiunto: “Abbiamo concordato con il Regno Unito che l’etica è l’unica soluzione, che garantisce che l’Irlanda del Nord non abbia un confine difficile. [with the Republic of Ireland], Ne discutiamo da molti anni, abbiamo trovato una sola soluzione.

“Ora abbiamo un accordo, un accordo di recesso, che è stato firmato da entrambe le parti – I contratti devono essere stipulati [agreements must be kept]. È importante implementare il protocollo ora. Abbiamo dimostrato flessibilità, dimostreremo flessibilità, ma il protocollo e l’accordo di recesso devono essere pienamente attuati.

“La parte buona di un accordo è che entrambe le parti hanno firmato un meccanismo di risoluzione delle controversie e possono intraprendere azioni correttive. Pertanto, non esiste un’azione unilaterale, ma esiste un meccanismo di risoluzione concordato con passaggi diversi”.

Tuttavia ha riconosciuto che il loro numero non era sufficiente per sconfiggere il governo di Lukashenko, ma ha affermato che era importante mantenere una certa indipendenza.

READ  "L'allenatore dell'Inter Antonio Conte dovrebbe ringraziare la Juventus per lo scouting dopo la sua stagione devastante"