TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’orbita solare cattura il bagliore di Venere durante il passaggio ravvicinato del pianeta più feroce del nostro sistema solare

Istantanee di Venere catturate dall’Heliosphere Orbital Photographer a bordo dell’Agenzia spaziale europea/NASA Solar Orbiter. Credito: ESA/NASA/NRL/SoloHI/Phillip Hess

Il 9 agosto 2021, Agenzia Spaziale Europea /NASALa sonda Solar Orbiter ha superato 4.967 miglia (7.995 km) dalla superficie del pianeta Venere. Nei giorni precedenti a questo approccio, il telescopio Solar Orbiter Heliospheric Imager, o SoloHI, ha catturato questa visione luminosa del pianeta.

Le immagini mostrano Venere in avvicinamento da sinistra mentre il Sole è lontano dalla telecamera in alto a destra. Il lato notturno del pianeta, la parte nascosta dal sole, appare come un semicerchio oscuro circondato da una luminosa mezzaluna di luce – un bagliore dal lato incredibilmente illuminato dal sole di Venere.

“Idealmente saremmo stati in grado di risolvere alcune delle caratteristiche sul lato notturno del pianeta, ma c’erano molti segnali dal lato diurno”. “Nelle immagini è visibile solo una piccola parte del lato diurno, ma riflette abbastanza luce solare da creare una mezzaluna luminosa e raggi diffratti che sembrano provenire dalla superficie”, ha affermato Philip Hess, un astrofisico del Naval Research Laboratory di Washington. , DC

Anche due stelle luminose appaiono sullo sfondo all’inizio della sequenza, prima di essere oscurate dal pianeta. All’estrema destra c’è Omicron Tauri, e sopra ea sinistra c’è Xi Tauri, che in realtà è un sistema a quattro stelle. Entrambi fanno parte della costellazione del Toro.

Questo è stato il secondo sorvolo di Venere di Solar Orbiter, con un sorvolo della Terra nel novembre 2021 e altri sei voli su Venere dal 2022 al 2030. Il veicolo spaziale utilizza la gravità di Venere per avvicinarlo al Sole e inclinare la sua orbita, facendolo oscillare sia verso l’alto che verso l’esterno… Come “guardare in basso” il sole. Da questo punto di vista, il Solar Orbiter alla fine catturerà le prime immagini dei poli nord e sud del sole.

READ  Novità sul coronavirus: vaccinazioni Covid obbligatorie per il personale delle case di cura da novembre

Il 10 agosto, appena un giorno dopo, l’Agenzia spaziale europea e la missione BepiColombo della Japan Aerospace Exploration Agency hanno volato vicino a Venere. Scopri di più sul doppio volo e guarda le foto di BepiColombo nella copertura dell’evento dell’Agenzia spaziale europea.