TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia sta indagando su un presunto cartello tra compagnie di assicurazione auto

La divisione giapponese dello Zurich Swiss Insurance Group a Tokyo, Giappone, 5 maggio 2020. REUTERS / Issa Kato

Il cane da guardia anti-monopolio italiano ha dichiarato venerdì di aver aperto un’indagine su un presunto conglomerato tra assicuratori e società di comparazione dei prezzi assicurativi per frenare la concorrenza per l’assicurazione auto.

In una dichiarazione, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha affermato che le società coinvolte sono state in grado di raccogliere premi più elevati dai consumatori per le polizze di assicurazione auto a seguito della regolare partecipazione degli assicuratori e delle società di comparazione dei prezzi ai rapporti che i comparatori di prezzi preparano di “informazioni sensibili” su un mercato per le polizze auto.

La sonda include, tra gli altri, Allianz Direct (ALVG.DE), Admiral Intermediary Services (ADML.L), Linear (UNPI.MI), Genertel (GASI.MI), Zurigo (ZURN.S) e siti di confronto dei prezzi come Facile.

L’Antitrust ha affermato che il presunto cartello è in atto almeno dal 2012 e durante il primo blocco per contenere la diffusione del nuovo coronavirus.

Lo Zurigo ha rifiutato di commentare. Non è stato possibile contattare altre compagnie di assicurazione per un commento. Facile.it ha dichiarato di collaborare con il regolatore ed è fiduciosa che un’indagine confermerà la legalità del suo servizio.

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Pub della Cornovaglia multato £ 1.000 per aver violato Euro 2020 Inghilterra e Scozia come COVID-19 COVID