TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia riapre le sue porte ai viaggiatori americani, se attraversano il Delta

In un annuncio a sorpresa di ieri, il governo italiano ha revocato le restrizioni sui viaggiatori di piacere americani che si recano nel Paese da domani 16 maggio se arrivano con un volo Delta Air che richiede più test COVID. I voli sono operativi da aprile per consentire ai cittadini italiani, ai residenti di ritorno o ai viaggiatori in Italia per motivi di lavoro, di salute o familiari di evitare le quarantene; Ora è aperto a tutti i turisti.

“Delta è stata la prima compagnia aerea statunitense a lanciare un servizio senza quarantena per l’Italia, ei nostri voli testati sul coronavirus si sono dimostrati un modo praticabile per tornare in sicurezza ai viaggi internazionali”, ha affermato Alan Bellemare, Vicepresidente esecutivo e Presidente di Delta International. “È incoraggiante che il governo italiano abbia compiuto questo passo in avanti per riaprire il Paese ai turisti provenienti dagli Stati Uniti con i nostri voli di protocollo dedicati, sostenendo così la ripresa economica dalla pandemia globale”.

Delta Lines include cinque voli settimanali tra Atlanta e Roma che aumentano fino a un giorno il 26 maggio, il servizio giornaliero tra New York JFK e Milano e tre volte il servizio settimanale tra New York JFK e Roma aumenta ogni giorno il 1 ° luglio. Delta prevede anche di aggiungere altri voli non-stop quest’estate: New York JFK per Venezia dal 2 luglio; Atlanta a Venezia e Boston a Roma, entrambe inizieranno il 5 agosto. Delta Cruises è gestita congiuntamente dalla società partner Alitalia. Il servizio attuale è operato da un Boeing A330-300 da 293 posti; Il nuovo servizio opererà con 226 Boeing 767-300, tutti dotati di sedili a pianale Delta One, Delta Comfort + e cabina principale.

Per viaggiare su questi voli, i passeggeri devono completare una serie di test obbligatori prima della partenza e all’arrivo, indipendentemente dallo stato di vaccinazione. Il primo passo è un test PCR negativo fino a 72 ore prima della partenza seguito da un test rapido in aeroporto appena prima dell’imbarco e un altro test rapido dopo l’atterraggio in Italia. Supponendo che tutti i test siano negativi, i viaggiatori saranno liberi di esplorare l’Italia, comprese le nuove proprietà che avrebbero dovuto aprire quest’anno dopo il congelamento dei viaggi causato dalla pandemia. I passeggeri devono anche presentare un test COVID negativo che viene eseguito entro 72 ore dalla partenza per tornare negli Stati Uniti, un requisito che recentemente è diventato più semplice quando il CDC ha consentito alle compagnie aeree di accettare i test a casa associati alla supervisione remota.

Dati questi primi passi per aprire le porte a questa popolare destinazione per i viaggiatori americani e l’effetto che questo ha sull’aumento delle entrate turistiche italiane in alta stagione, sembra probabile che seguano altri sviluppi. American Airlines ha anche introdotto questa primavera i voli COVID nel Paese che sono attualmente riservati anche ai cittadini italiani, ai residenti permanenti o ai passeggeri tenuti a viaggiare per motivi di lavoro o di salute; L’apertura a tutti i passeggeri dopo l’avanzata di Delta sembra del tutto possibile. I leader di altri paesi europei che hanno espresso il desiderio di accogliere i viaggiatori internazionali quest’estate stanno senza dubbio guardando e possono adottare misure simili. Delta aggiunge il servizio in modo strategico quando si verificano le schiuse: ha già aggiunto voli per l’Islanda e la Grecia a partire dal 28 maggio e lancia il servizio da New York JFK a Dubrovnik, in Croazia, il 2 luglio.

READ  Ultime notizie sul coronavirus: New York City impone il vaccino Covid per insegnanti e personale scolastico