TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia ha visto un aumento della fiducia delle imprese e dei consumatori a maggio

Anche la depressione tra le imprese e i consumatori italiani è aumentata a maggio, come hanno mostrato i dati giovedì, mentre il governo continua ad allentare i controlli sul coronavirus.

L’indice di fiducia dell’industria manifatturiera dell’Istat dell’Agenzia nazionale di statistica è salito a 110,2 a maggio, il livello più alto in più di tre anni, da un 106,0 rivisto di aprile a 105,4 riportato in precedenza.

I dati dell’indagine Reuters di sei analisti erano superiori alla stima media di 106,4.

Mentalità aziendale collettiva

Joint Business Mood Code dell’ISTAT, che combina indagini di prodotto, Al dettaglioI settori delle costruzioni e dei servizi sono cresciuti di 106,7 a maggio, rispetto a una lettura di 97,9 di aprile.

La fiducia dei consumatori è salita a 110,6 da 102,3 di aprile di questo mese, superando facilmente la previsione media di 104,4 in un sondaggio Reuters, registrando il livello più alto dall’inizio dell’epidemia di cove in Italia nel febbraio dello scorso anno.

L’Italia ha più di 125mila persone uccise dal Coronavirus, la seconda più alta d’Europa e la settima più alta del mondo.

Tuttavia, a seguito del graduale calo dei tassi di infezione, il governo di Mario Tracy ha gradualmente allentato le restrizioni al commercio e alla circolazione dal mese scorso.

Economia

La terza economia della zona euro si è contratta dell’8,9% lo scorso anno, un calo del PIL del dopoguerra.

La previsione ufficiale di Roma è di salire anche quest’anno del 4,5%.

A marzo è cresciuto anche il morale delle imprese italiane, ma la fiducia dei consumatori è diminuita quando il nuovo governo di Troy ha mosso i primi passi.