TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le vendite di auto in Europa sono aumentate del 63% a marzo, annullando il calo all’inizio dell’anno

Volkswagen lancia il SUV elettrico ID.4 nello stabilimento di Wolfsburg

Fotografo: Liesa Johannssen-Koppitz / Bloomberg

Vuoi informazioni sui mercati europei? Nella tua casella di posta prima dell’apertura, tutti i giorni. Registrati qui.

Le vendite di auto in Europa sono aumentate il mese scorso da un minimo di un anno fa, per compensare un inizio triste a quest’anno, anche se le restrizioni sui virus persistono nei mercati chiave.

L’European Automobile Manufacturers Association ha dichiarato venerdì che le nuove immatricolazioni di auto sono aumentate del 63% a marzo. I guadagni hanno cancellato il calo all’inizio dell’anno, lasciando le vendite in aumento dello 0,9% per il trimestre.

Mentre le case automobilistiche beneficiano di confronti facili rispetto a un anno fa, quando i paesi stavano chiudendo per contenere la diffusione del Covid-19, le vendite del mese scorso sono aumentate bene anche rispetto alla pre-pandemia. La registrazione di 1,39 milioni di veicoli è stata la più alta da giugno 2019.

Lotto altamente richiesto

Le vendite mensili di auto in Europa sono aumentate ai livelli più alti dalla metà del 2019

Fonte: European Automobile Manufacturers Association

Questi numeri sono uno sviluppo positivo per il settore mesi dopo che il mercato automobilistico europeo è rimasto indietro rispetto alla ripresa in Cina e le preoccupazioni delle case automobilistiche statunitensi si sono spostate drasticamente dalla domanda ai problemi di offerta, con la carenza di chip globale che ha frenato la produzione Volkswagen AG, Stellantis NV, Renault SA.

“Solo la situazione critica della fornitura globale per le varie classi di semiconduttori ha un impatto limitato su questo rally”, il CEO di VW Herbert Des Ha detto alla Fiera di Hannover giovedì.

Dati di vendita

Come sono state le vendite delle principali case automobilistiche il mese scorso e nel primo trimestre

Fonte: European Automobile Manufacturers Association

Marzo tende ad essere un periodo stagionale dell’anno per l’industria automobilistica europea, quindi le immatricolazioni erano ancora circa il 13% al di sotto della media del settore per il mese del decennio precedente la pandemia, secondo l’ACEA.

Mentre l’Italia – l’epicentro dell’epidemia iniziale del virus in Europa – ha visto le vendite aumentare di quasi il 500% il mese scorso, era ancora del 12% al di sotto dei livelli del 2019 a causa delle misure relative al virus. Frenare l’attività economica.

Le case automobilistiche affrontano le restrizioni spostando e sfruttando le loro operazioni di vendita online Sovvenzioni governative per le auto elettriche. I meteorologi hanno affermato che le prospettive di crescita del continente dipendono da un programma di vaccinazione avviato lentamente ma accelerato.

Tra i cinque mercati più grandi in Europa, le vendite sono aumentate del 29% e del 21% in Italia e Francia nel primo trimestre. Le registrazioni sono diminuite del 15% in Spagna, del 12% nel Regno Unito e del 6,4% in Germania.

Il settore ha registrato una storica fusione durante il trimestre, con il gruppo francese PSA Fusione con la casa automobilistica italo-americana Fiat Chrysler per formare Stellantis. Circa il 47% dei veicoli immatricolati nei primi tre mesi dell’anno erano modelli VW o Stellantis.

READ  I truccatori italiani, dopo aver contratto il COVID-19, sono tornati di nuovo in bellezza