TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le vacanze all’aria aperta prendono il via dal 17 maggio

Ogni paese verrà inserito in elenchi “verdi”, “ambra” o “rossi”, con un diverso insieme di regole allegate a ciascun gruppo che le persone potranno seguire al loro ritorno nel Regno Unito.

Le persone provenienti da paesi della “lista verde” dovranno presentare un test Covid negativo entro 72 ore dalla partenza e quindi pagare per un test PCR entro il secondo giorno nel Regno Unito.

Quelli Di ritorno dal paese “ambrato” Dovrai essere messo in quarantena a casa per 10 giorni. Dovranno sottoporsi a un test pre-partenza e due test PCR al ritorno, nei giorni due e otto.

Il britannico Ritorno dai paesi “rossi” È necessario mettere in quarantena per 10 giorni negli hotel approvati dal governo a proprie spese, oltre alla pre-partenza e due test di nuovo.

Il numero esatto di paesi nella prima “lista verde” – quelli da cui sarà più facile tornare – rimane sconosciuto, con i funzionari del dipartimento dei trasporti che si aspettano meno di 10.

Tuttavia, è possibile aggiungerne altri tramite revisioni bimestrali. Una fonte del governo ha detto: “Sarà lento e incrementale piuttosto che iniziare con molti dei paesi nell’elenco. Si tratta di salute pubblica. Ovviamente vogliamo sostenere il settore dell’aviazione, ma deve essere fatto in modo sicuro. Questo è sostenibile. “

Decisioni finali su Elenchi “Rosso”, “Ambra” e “Verde” I dati saranno presentati dopo che il governo ha studiato i dati del Joint Biosecurity Center, che dovrebbe essere presentato mercoledì. Solo i paesi con alti tassi di vaccinazione, bassa prevalenza di Covid e regimi di test varianti e completi saranno etichettati in verde.

Questi includeranno probabilmente Gibilterra, Israele, Islanda e Malta, secondo un’analisi dettagliata di Robert Boyle, un ex stratega di IAG e BA.

READ  "Non abbiamo bisogno di un altro Michelangelo": in Italia è il turno dei robot per scolpire

L’Australia e la Nuova Zelanda, paesi con poca o nessuna trasmissione comunitaria, sono candidati all’inclusione ma rimangono chiusi agli stranieri.

Gli Stati Uniti hanno un tasso di vaccinazione simile del 60 per cento al Regno Unito, ma tassi di vaccinazione Covid superiori alla media, il che significa che è difficile prevedere se metteranno insieme una “lista verde”.

La maggior parte delle principali destinazioni europee, come Francia, Grecia, Spagna e Italia, dovrebbero inizialmente essere etichettate con l’ambra.