TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Lacazette batte lo Slavia Praga per mandare l’Arsenal in semifinale Lega europea

L’Arsenal ha fatto luce sui pericoli associati a questo confronto e, così facendo, ha creato una delle storie della stagione. Le loro speranze di avanzare alla finale di Europa League, e possibilmente di esibirsi in Alchemy nel loro lavoro pubblico, dipendono da un incontro con Unai Emery e la sua squadra Villarreal. Giusto o no, questo costituirà inevitabilmente un referendum sulla distanza percorsa dall’Arsenal dai tempi di Arteta. Sostituzione smeriglio 16 mesi fa la narrazione difficilmente potrebbe essere più convincente e ha aggiunto un po ‘di pepe data l’incapacità insolita di quest’ultimo di produrre beni a questo punto durante il suo breve soggiorno nel nord di Londra.

Questa è stata una vittoria più comoda rispetto al Arsenale Posso immaginare. Hanno affrontato in modo completo lo Slavia, che ha promesso molto di più dopo aver assunto l’iniziativa Go, molto prima della pausa e ha potuto quindi trattare il resto come un esercizio di gestione del gioco. Nicolas Pepe e Bukayo Saka hanno segnato i due gol su calcio di rigore di Alexandre Lacazette in sei minuti. Era abbastanza e Lacazette ha aggiunto un tocco chic negli ultimi tempi.

Lacazette ha guidato l’Arsenal e questa è stata una delle sue migliori serate con la maglia del club: quella che fa sembrare più difficili da prevedere le decisioni delle parti su un nuovo contratto. Ha guidato davanti per tutto il tempo e lo ha fatto e anche le squadre si sono preparate a partire.

Il difensore dello Slavia Ondrej Codela ha ricevuto una squalifica di 10 partite mercoledì per i Rangers Glen Camara, offensivi razzisti, e per essere chiari, nessuno stava stabilendo la legge su come o se i suoi compagni di squadra dovessero rispondere. Ma forse avrebbero dovuto pensarci da soli: i giocatori locali erano in piedi, braccia incrociate, mentre i giocatori dell’Arsenal si inginocchiano in quella che Arteta ha poi spiegato come una mossa deliberata. Lacazette era una punta di lancia dagli occhi d’acciaio, che da sola occupava il centro del cerchio mentre fronteggiava i suoi avversari, e il contrasto era sorprendente. Solo una squadra ha avuto un bell’aspetto e anche questo è stato in tutto ciò che è seguito.

Saka ha detto che la prestazione dell’Arsenal “ha mostrato a tutti quanto possiamo essere eccitanti”. Non perdeva lo Slavia a casa da quasi 18 mesi, ma non riusciva a sopportare l’ondata di attacchi di una strega che li stordiva. L’Arsenal sapeva entro 24 minuti dall’inizio che, anche per i loro standard traballanti, avevano vinto un pareggio e l’avevano messo al lavoro con il tipo di ritmo spietato che avevano faticato a raccogliere per lunghi periodi della stagione.

Era un talismano che portava quattro gol, anche se solo tre contavano, e una serie di Highlights. Per un attimo è sembrato che la tecnologia VAR potesse essere stata un ingombrante creatore di titoli quando Saka, con il primo attacco serio dell’Arsenal, ha lanciato un percorso dall’interno dalla destra prima di battere un trattino che è stato colpito da Ondrej Kolar sul suo secondo palo. Emile Smith Rowe è caduto nel rimbalzo, ma è stato a lungo giudicato in fuorigioco con l’alluce.

Bukayo Saka celebra i gol segnati durante la vittoria unilaterale dell'Arsenal a Praga
Bukayo Saka celebra i gol segnati durante la vittoria unilaterale dell’Arsenal a Praga. Fotografia: Gabriel Kuchta / BPI / Rex / Shutterstock

Questa squadra dell’Arsenal è appassita dopo meno delusioni ma ora ha prosperato. Smith Row, come Saka, è una figura di seta e acciaio per costruire un lato intorno ed entrambi si sono mostrati immediatamente. Ha sparato un colpo in area di rigore ma ha continuato a cercare di sfondare e riprendere il controllo, aggirando due giocatori dello Slavia. Il passaggio che seguì, che è stato ben angolato attraverso le gambe del difensore, è stato perfetto e accompagnato dal tocco intelligente di Pépé. In attesa dell’impegno di Kollar, l’ivoriano alza la palla in rete e il vantaggio dello Slavia fuori porta viene risolto.

Presto questo fu il loro meno temuto. Lo Slavia ha perso ogni forma difensiva e l’Arsenal è tornato, distruggendolo ancora una volta sulla fascia destra. Questa volta il saka è stato tagliato da Jacob Hromada dopo che il diligente Smith Roe ha tagliato il terreno e ha attraversato; Cuneyt Cakir non ha avuto bisogno di una chiamata per assegnare il calcio di rigore, e mentre Kolar si è ritirato a destra, Lacazette lo ha ruotato alla sua sinistra.

Poi l’Arsenal ha confermato. Scegli la preferenza e si applicherà a Saka, che è di gran lunga il giocatore più importante nei loro ranghi. È stato nutrito da Callum Chambers e ha mandato David Zema a girare mentre cambiava direzione. Invece di esplodere attraverso il Kolar, questa volta ne tagliò l’estremità all’interno del palo vicino e lasciò la guardia in piedi.

Pierre Emerick osserva Aubameyang da lontano dopo aver scoperto la malaria e può pensare che il tipo di soccorso a cui è stato spesso assegnato non sarà necessario. L’Arsenal era così rilassato ora che lo Slavia ha dovuto segnare quattro volte senza una risposta e mostrare poca inclinazione a correre a capofitto per la gloria.

Il loro manager, Jindrich Trpisovsky, fece quattro sostituzioni nel periodo intermedio, ma a quanto pare nel rispetto della conservazione; Il risultato è stato il secondo tempo con l’unico momento da notare con un ottimo rasoterra di Lacazette, il cui sesto gol in più partite è arrivato dopo aver dominato il cross di Pepe ed essere diventato intelligente. Ha chiarito il suo punto di vista in più di un modo.

READ  Allenatori britannici e irlandesi vicini alla fine del primo test dopo un dibattito "forte" | notizie sul rugby union