TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La navicella spaziale della NASA scatta le prime foto ravvicinate della luna più grande di Giove da decenni | Giove

La sonda spaziale Juno della NASA ha fornito le prime immagini ravvicinate della più grande luna di Giove in due decenni.

Giunone ha superato il ghiacciaio di Ganimede lunedì, passando entro 645 miglia (1.038 km). L’ultima volta che un veicolo spaziale si è avvicinato così tanto è stato nel 2000, quando la sonda Galileo della NASA ha superato la luna più grande del nostro sistema solare.

La NASA ha rilasciato le prime due immagini di Giunone martedì, evidenziando i crateri di Ganimede e le caratteristiche lunghe e strette che potrebbero essere associate a faglie tettoniche. Uno mostra il lato opposto della luna, opposto al sole.

Questa immagine della NASA mostra il lato oscuro di Ganimede mentre vola la navicella spaziale Juno. Foto: AP

“Questa è la navicella spaziale più vicina a questa luna gigante in un’intera generazione”, ha affermato il ricercatore principale di Juno Scott Bolton del Southwest Research Institute di San Antonio. “Ci prenderemo del tempo prima di trarre conclusioni scientifiche, ma fino ad allora possiamo semplicemente meravigliarci di questa meraviglia celeste: l’unica luna nel nostro sistema solare è più grande di Mercurio”.

Ganimede è una delle 79 lune conosciute intorno a Giove, il gigante gassoso. L’astronomo italiano Galileo Galilei scoprì Ganimede nel 1610, insieme alle tre lune più grandi di Giove.

Lanciato dieci anni fa, Juno orbita attorno a Giove da cinque anni.

READ  SpaceX ha avuto il via libera per lanciare il Crew Dragon sulla Stazione Spaziale Internazionale la prossima settimana