TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La NATO chiede alla Russia di fermare la formazione militare intorno all’Ucraina | Ucraina

Il Segretario generale della NATO ha invitato la Russia a fermare l’accumulo militare attorno ad essa UcrainaDescrivendolo come “ingiustificato, inspiegabile ed estremamente inquietante”.

Più tardi, martedì, Mosca ha risposto dicendo che gli schieramenti erano in risposta a ciò che sosteneva fossero i piani della NATO per spostare le truppe vicino al confine russo nelle regioni del Mar Baltico e del Mar Nero.

Martedì mattina, il membro della NATO Jens Stoltenberg, circondato dal ministro degli esteri ucraino, ha dichiarato in una conferenza stampa che la Russia ha trasferito migliaia di truppe da combattimento al confine con l’Ucraina “nel più grande accumulo di forze russe dalla guerra illegale”. Annessione della Crimea nel 2014“.

Il capo dell’alleanza militare occidentale, rivolgendosi direttamente a Mosca: “La Russia deve porre fine a questo rinforzo militare in Ucraina e dintorni, fermare le sue provocazioni e fermare immediatamente l’escalation”.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Koliba ha viaggiato per incontrare Stoltenberg in una riunione di emergenza per discutere la crisi, tra le crescenti preoccupazioni tra Poi Membri sulle esercitazioni militari.

Kuliba ha detto che la Russia ha ammassato le sue forze in tre direzioni verso “l’Ucraina nord-orientale”, Crimea Nel sud e nel Donbas nell’est “, ha accusato la Russia di” intensificare la sua propaganda ostile, che spoglia gli ucraini della loro umanità e incita all’odio per l’Ucraina “.

Il ministro ha detto che l’Ucraina ha urgente bisogno dell’aiuto della NATO. Koliba ha aggiunto: “Abbiamo bisogno di misure che scoraggino la Russia e contengano le sue intenzioni aggressive”, indicando che potrebbe essere un “nuovo ciclo di sanzioni che aumenterebbe il prezzo dell’aggressione russa” oltre al “sostegno diretto mirato”. Nel rafforzare le capacità di difesa dell’Ucraina “.

Dopo aver catturato la Crimea, che in seguito fu annessa dalla Russia, i separatisti sostenuti dal Cremlino presero il controllo della regione ucraina del Donbas, dove rimasero al controllo. Il conflitto tra i due è infuriato da allora, con una stima di 13.000 morti negli ultimi sette anni.

Ci dovrebbe essere un cessate il fuoco nella regione del Donbas, ma le violazioni stanno diventando sempre più frequenti Lesioni Sul lato separatista e ucraino. Lunedì l’esercito ucraino ha annunciato la morte di un altro soldato, portando il totale a 28 quest’anno.

La Russia ha in parte descritto i suoi recenti schieramenti come una risposta all’aumento dei combattimenti nel Donbass, sebbene gli osservatori a Kiev e nei paesi occidentali lo abbiano descritto come un pretesto per una dimostrazione di forza.

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha fissato per la prima volta le dimensioni dei rinforzi martedì, dicendo che i militari avevano spostato due eserciti e tre unità aviotrasportate al confine occidentale vicino all’Ucraina nelle ultime tre settimane.

In commenti che potrebbero indicare un tentativo di ridurre le tensioni, Shoigu ha affermato che gli schieramenti russi, che ha descritto come parte di un “controllo di preparazione”, dovevano essere completati entro due settimane.

Tuttavia, in un attacco diretto alla NATO, ha descritto i movimenti delle truppe come “misure appropriate” prese “in risposta alle attività militari della coalizione che minacciano la Russia”, incluso il presunto piano della NATO per avvicinare le forze ai confini della Russia nelle regioni del Mar Baltico e del Mar Nero. .

Martedì scorso, la Russia ha avvertito gli Stati Uniti di garantire che le navi da guerra che dovrebbero entrare nel Mar Nero evitino la penisola di Crimea “nel proprio interesse”. Il vice ministro degli Esteri russo, Sergey Ryabkov, ha affermato che il loro dispiegamento previsto era una provocazione intesa a mettere alla prova la forza di Mosca.

Sebbene Washington non abbia ufficialmente confermato lo spiegamento delle truppe, la Turchia, che domina il Mar Nero, ha detto che due cacciatorpediniere statunitensi dovrebbero passare attraverso lo stretto per supportare la Marina ucraina nel nord.

“Non c’è assolutamente nulla che le navi americane facciano vicino alle nostre coste, questo è un atto puramente provocatorio. Provocatorio nel senso diretto della parola: stanno mettendo alla prova la nostra forza e stanno giocando sui nostri nervi”.

“Avvisiamo gli Stati Uniti che sarebbe meglio per loro stare lontani dalla Crimea e dalla nostra costa sul Mar Nero. Questo sarebbe nel loro interesse”, ha aggiunto il ministro.

Gli analisti ipotizzano che la folla russa sia parzialmente progettata Per attirare l’attenzione dell’Occidente Lasciarle indovinare le sue ultime intenzioni. Invece, il Cremlino ha cercato di spostare l’attenzione sull’Ucraina e l’Occidente.

La scorsa settimana, Dmitry Kozak, vice capo dello staff di Vladimir Putin, ha detto che Mosca potrebbe farlo “Vieni a difendere” dei suoi cittadini Nelle regioni separatiste sostenute dalla Russia, se si ritiene che siano a rischio di pulizia etnica, sebbene non vi siano indicazioni che ciò avvenga.

Anthony Blinken, il segretario di stato americano, è arrivato martedì a Bruxelles, dove si è unito a Lloyd Austin, il segretario alla Difesa, per colloqui di due giorni con i ministri degli esteri e della difesa della NATO e i funzionari sulla situazione in Ucraina, nonché in Iraq e Iraq. . Afghanistan.

A Bruxelles, Koliba ha ribadito l’appello di Kiev a dare all’Ucraina un percorso per entrare a far parte della NATO, con un piano d’azione per l’adesione. Stoltenberg ha detto che una tale decisione – che quasi certamente provocherà Mosca – è una decisione per i 30 membri della NATO.

Kuliba ha affermato che si sta istituendo il “meccanismo di consultazione in caso di crisi” previsto in un accordo a lungo termine tra l’Ucraina e la NATO. Ciò aiuterebbe a prevenire il ripetersi del 2014, quando la cattura della Crimea aveva colto di sorpresa l’Occidente. “La Russia non potrà più sorprendere nessuno”, ha aggiunto il ministro.

Durante la notte, l’Ucraina, il presidente, ha dichiarato: Volodymyr ZelenskyHa chiesto di parlare con Putin al telefono. Kiev ha detto di non aver ricevuto risposta dal Cremlino, ma il portavoce di Putin, Dmitry Peskov, ha detto lunedì di non aver visto nessuna richiesta di Zelensky “negli ultimi giorni”.

READ  Un diplomatico filippino oscilla a causa delle incursioni della Cina | Notizie dal Mar Cinese Meridionale