TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Juventus rischia l’espulsione dalla Serie A se non si ritirerà dalla Premier League europea: presidente della Federazione italiana

Il presidente della Federcalcio italiana Gabriel Gravina ha detto che la Juventus rischia di essere espulsa dalla Serie A se non si ritirerà dalla Premier League europea.

La stella della Juventus Cristiano Ronaldo.  (Foto Reuters)

La stella della Juventus Cristiano Ronaldo. (Foto Reuters)

Punti salienti

  • La Juventus ha ammonito di non essere esclusa dalla Serie A senza ritirarsi dalla Premier League
  • La Juventus è l’unico club italiano a continuare con i piani della Premier League europea
  • Se la Juventus non rispetterà le regole, sarà squalificata: Gabriel Gravina, presidente della federazione

Il presidente della Federcalcio italiana Gabriel Gravina lunedì ha avvertito la Juventus che sarebbe stato espulso dalla Serie A se non si fosse ritirato dalla Premier League europea.

In particolare, la Juventus è stata una delle 12 squadre che hanno unito le forze per formare la Super League europea dissidente prima che le sei squadre inglesi – Chelsea, Manchester City, Manchester United, Tottenham Hotspur, Liverpool e Arsenal – si ritirassero entro due giorni dalla pressione dei tifosi.

Milan e Inter si ritirarono dalla competizione separatista, lasciando la Juventus l’unico club italiano a portare avanti i loro piani.

“Se la Juventus non rispetta le regole, uscirà. Al momento dell’iscrizione al prossimo torneo di Serie A, il club sarà squalificato se deciderà di non ritirarsi dalla Premier League”, ha detto Gabriel, presidente del Calcio italiano. Associazione. Gravina è stata citata dall’agenzia di stampa italiana ANSA.

Juventus, Real Madrid e Barcellona, ​​sabato, hanno rilasciato una dichiarazione in cui critica le minacce della UEFA sulla loro decisione di creare un ESL dissidente.

“Le società fondatrici hanno subito, e stanno ancora subendo, pressioni inaccettabili, minacce e violazioni da parte di terzi per abbandonare il progetto, cessando così il loro diritto e dovere di fornire soluzioni al sistema ambientale del calcio attraverso proposte concrete e un dialogo costruttivo.

READ  Italia e UniCredit prolungano le trattative per la cessione del Monte dei Paschi - fonti

“Questo è intollerabile per lo stato di diritto, e i tribunali si sono già pronunciati a favore della proposta della Premier League, e hanno ordinato alla FIFA e alla UEFA, direttamente o tramite i loro affiliati, di astenersi dal prendere qualsiasi azione che possa ostacolare questa iniziativa in In ogni caso, sono pendenti procedimenti giudiziari.

“Il progetto Super League è stato progettato congiuntamente da 12 club fondatori con l’obiettivo di fornire soluzioni all’attuale situazione insostenibile nel settore del calcio. I dodici club fondatori condividevano le stesse preoccupazioni degli altri stakeholder del calcio europeo, in particolare data l’attuale situazione sociale – Dal punto di vista economico, le riforme strutturali sono indispensabili per garantire che il nostro sport rimanga attraente e sostenibile a lungo termine.

Fare clic qui per la copertura completa di IndiaToday.in sulla pandemia di coronavirus.