TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Banca centrale europea lascia i tassi di interesse ai minimi storici nel suo obiettivo di inflazione del 2%; Le richieste di disoccupazione negli Stati Uniti aumentano | Attività commerciale

La Banca centrale europea ha indicato dopo la riunione del Consiglio direttivo di oggi che il supporto politico nell’Eurozona dovrebbe durare più a lungo e potrebbe anche essere più forte di quanto precedentemente ipotizzato, poiché la BCE cerca di raggiungere il suo nuovo obiettivo di inflazione simmetrica del 2%. Questa tendenza pessimistica a guidare in avanti i tassi di interesse rafforza la nostra posizione iperattiva sulle azioni europee e la nostra posizione neutrale sui titoli di stato dell’eurozona e sostiene il tema del “nuovo investimento nominale”, che descrive una risposta più contenuta dei rendimenti obbligazionari di fronte a una maggiore inflazione rispetto al passato.

La mossa cauta di oggi, che probabilmente sarà seguita da un aggiustamento al rialzo dell’allentamento quantitativo entro la fine dell’anno, è stata resa possibile dal nuovo quadro strategico della Banca centrale europea presentato il 12 luglio. Ciò è stato possibile perché, a differenza del quadro strategico stesso, che è stato concordato all’unanimità. Le decisioni politiche non devono essere prese all’unanimità.

Quindi, anche se i falchi nel Consiglio direttivo potrebbero aver impedito alla BCE di adottare qualsiasi forma di obiettivo mediocre di inflazione nella sua revisione della strategia, le colombe possono ora spostare la politica nella direzione di una deliberata tolleranza degli eccessi di inflazione. In questo contesto, la previsione dell’inflazione del personale per settembre sarà interessante per gli operatori di mercato.

READ  Esclusivo: Infrastrutture del gas in tutta Europa che perdono metano per il riscaldamento globale