TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il traguardo è stato raggiunto poiché i dati mostrano che 15 milioni di persone sono state completamente vaccinate contro COVID

In un importante passo avanti, più di 15 milioni di cittadini britannici più vulnerabili sono stati vaccinati contro COVID.

Il segretario alla sanità Matt Hancock ha detto ieri sera che le persone di età superiore ai 70 anni clinicamente fragili hanno subito un secondo colpo, fornendo la massima immunità dal virus.

Mentre il Regno Unito si prepara a superare i 50 milioni di vaccini oggi, ministri e funzionari sanitari hanno salutato il passo “molto importante” verso il ritorno della Gran Bretagna alla vita normale.

Poiché i livelli di infezione e i ricoveri hanno continuato a diminuire, hanno affermato che questa era un’altra indicazione che i vaccini erano “ la via d’uscita dall’epidemia ”.

Boris Johnson ha ringraziato tutti coloro che hanno fatto domanda per ottenere un vaccino, twittando: “ 15 milioni di persone in tutto il Regno Unito hanno ricevuto due dosi del vaccino Covid. Grazie a tutti coloro che lo hanno reso possibile. Continuate a fare il passo per ottenere i vostri pugni per darvi la massima protezione dal virus.

Il segretario alla salute Matt Hancock (nella foto) ha detto che le persone di età superiore ai 70 anni che erano clinicamente fragili hanno subito un secondo colpo, fornendo la massima immunità dal Covid-19.

Sabato sono stati effettuati altri 372.304 scioperi, portando il totale a 15.329.617, secondo i dati del governo.

C’erano anche 143.175 prime dosi, aumentando il numero di vaccini primari a 34.505.380 – o un totale di 49.834.997 per la prima e la seconda dose.

Hancock si è detto “soddisfatto” della notizia e ha ringraziato le “migliaia di persone” che hanno rinunciato alle vacanze bancarie per vaccinare, con più di 500.000 solo sabato.

READ  Una misteriosa supernova priva di idrogeno illumina gli spasimi della morte violenta di stelle massicce

Ha aggiunto: “ Questi sono i 15 milioni di persone che sono più vulnerabili alla cattura di COVID-19 in tutto il paese. Raggiungere questo traguardo è estremamente importante perché aiuta a mantenere tutti quei 15 milioni di persone al sicuro, ma mantiene anche chi li circonda al sicuro ei loro cari al sicuro. E, naturalmente, questa è la via d’uscita dalla pandemia.

I livelli di infezione continuano a diminuire, con 1.671 test positivi per il coronavirus ieri, in calo rispetto ai 1.712 della scorsa settimana.

Ieri sono stati registrati 14 decessi, portando la media settimanale a 110, in calo del 31% rispetto alla scorsa settimana.

Mentre il Regno Unito si prepara a superare i 50 milioni di vaccini oggi, i ministri e i funzionari sanitari hanno salutato la mossa

Mentre il Regno Unito si prepara a superare i 50 milioni di vaccini oggi, ministri e funzionari sanitari hanno salutato il passo “molto importante” verso il ritorno della Gran Bretagna alla vita normale (nella foto: foto d’archivio di un uomo che riceve un vaccino Pfizer a Derby)

Sabato sono stati segnalati sette decessi per Covid e 1.907 nuovi casi.

Sono 1451 i pazienti ricoverati in ospedale con il virus, in calo rispetto a un picco di 39.248 pazienti a metà gennaio.

Ora che i più vulnerabili sono stati vaccinati, il numero di casi e decessi dovrebbe rimanere basso, con l’85enne che ha 15 volte più probabilità di essere ricoverato in ospedale con Covid rispetto a quelli di età compresa tra 18 e 64 anni.

Vengono giorni dopo che un importante studio ha scoperto che anche coloro che hanno assunto una sola dose del vaccino rappresentano solo l’1% dei pazienti ospedalieri.

Nel frattempo, un test randomizzato dell’Office for National Statistics ha rilevato infezioni “prossime allo zero” tra le persone di età superiore ai 70 anni grazie alla campagna vaccinale.

READ  Il team del telescopio Hubble celebra il suo 31 ° compleanno con l'immagine di una rara stella super luminosa sull'orlo dell'estinzione - RT World News

Sebbene il blocco sia diminuito, solo 1 persona su 1.000 ha il coronavirus, in calo del 40% in una settimana.

Sir Simon Stevens, Presidente del NHS England ha dichiarato: “Il più grande programma di vaccinazione nella storia del NHS continua a battere record grazie a un’attenta pianificazione e… Aprile ha visto un focus sulle seconde dosi.

“È di vitale importanza che quando è il momento giusto, tutti ricevano la seconda dose per una protezione più forte e più duratura”.

Il ministro per le vaccinazioni Nadim Al-Zahawi ha dichiarato: ‘Ogni vaccino è un altro passo avanti verso la vita normale. I vaccini salvano vite umane e hanno un forte impatto sui tassi di ospedalizzazione e trasmissione. Incoraggio tutti a ottenere questa protezione per te e per i tuoi cari.