TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il tennista Jouve punta gli occhi su Parigi dopo la sua vittoria sulla terra battuta italiana

(Reuters) – L’americano Coco Gove trabocca di fiducia in vista dell’Open di Francia, sostenuto da ottimi risultati in Italia sulla terra battuta nelle ultime due settimane che hanno aiutato il diciassettenne a salire di 10 posizioni al 25 ° posto migliore della sua carriera. Classificazioni.

Gove ha già raggiunto il quarto round degli Australian Open e Wimbledon nella sua nascente carriera, e questa settimana si unirà a un Grande Slam per la prima volta nella sua carriera quando domenica inizierà la competizione sulla terra battuta.

Questo mese l’americana ha raggiunto le semifinali della WTA 1000 a Roma e la settimana successiva a Parma ha ottenuto il suo primo titolo su terra battuta.

“Mi sento davvero bene per andare in Francia”, ha detto Goff ai giornalisti dopo il suo secondo titolo WTA. “Spero di poter continuare a costruire e continuare a migliorare”.

“Mi sento come se stessi colpendo bene, mi muovo bene, il mio corpo si sente bene, la mia mentalità ed emotivamente mi sento bene. Quindi penso che sarà un buon torneo per me”.

All’Open di Francia, la Juve sarebbe stata la giocatrice più giovane in un torneo importante in 15 anni da quando Nicole Fedesova si era classificata a Wimbledon nel 2006.

L’americana ha anche vinto il titolo di doppio con Katie McNally sui campi in terra battuta del Parma, diventando il giocatore più giovane a completare lo sweep in quasi 17 anni da quando Maria Sharapova ha vinto entrambi i titoli a Birmingham nel 2004.

“Non è una superficie a cui le persone mi legano, quindi è bello”, ha aggiunto Gove, vincitore dei campionati junior Roland Garros 2018. “Amo lo sporco adesso. Parlo sempre di come non lo amo, ma lo amo ora.

READ  Guardiola ha detto che la vittoria della Champions League del Manchester City sul Dortmund è stata il momento in cui Phil Foden è cresciuto

“Il fango ti mostra un po ‘di amore in più più di altre superfici. È solo andare a casa, fare una doccia, e ho del fango che esce da me da tutti i diversi posti, o fango che è ancora nei miei vestiti per settimane.”

(Co-reportage di Sudipto Ganguly a Perhampur, India; a cura di Christian Schmollinger)