TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Regno Unito tiene colloqui di emergenza con la Gran Bretagna sull’assedio dei camion che trasportano la cattura britannica

Fonti governative hanno sottolineato la colpa a Bruxelles venerdì e hanno detto a The Telegraph che credevano che la Commissione europea potesse essere il risultato di un ritardo nell’invio delle domande alla Commissione unica per l’editoria del Regno Unito (UKSIA) per l’esame.

L’UKSIA ha già approvato 87 navi francesi che hanno richiesto l’accesso alla zona delle 6-12 miglia e sono necessarie altre 40 informazioni e controlli.

C’è confusione tra alcuni al governo sulle proteste francesi, con fonti che sottolineano che Bruxelles ha rifiutato di riconsiderare il suo divieto di esportazione diretta di molluschi dalle acque britanniche.

Un portavoce ha dichiarato: “Il Regno Unito mantiene un approccio coerente e basato sulle risorse per la concessione di licenze alle navi in ​​conformità con il DCA. [Trade and Cooperation Agreement].

“Ciò significa che le informazioni pertinenti devono essere prima presentate alla Commissione europea per essere inviate al Regno Unito sull’ammissibilità delle singole navi”.

Tuttavia, la Commissione europea ha negato che qualsiasi domanda di licenza fosse in sospeso per conto dell’UE, con un portavoce che ha affermato: “Non abbiamo domande di licenza in sospeso dal sito della Commissione”.

“Quando si tratta di questioni di pesca in questa situazione post-Brexit, siamo dalla parte di una commissione pienamente implementata per garantire la piena attuazione e utilizzo del commercio nell’accordo di cooperazione con il Regno Unito”.

Una fonte dell’UE ha aggiunto: “Il Regno Unito sta sollecitando il Regno Unito a ottenere prove di stato complete per l’accreditamento. L’UE ha invitato i funzionari del Regno Unito ad adottare un approccio pragmatico. ”