TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Regno Unito cerca di rimuovere il CGN cinese dai progetti di energia nucleare

Aggiornamenti sull’economia e l’economia del Regno Unito

Il governo britannico sta esplorando modi per rimuovere la compagnia nucleare cinese di proprietà statale da tutti i futuri progetti energetici nel Regno Unito, incluso il consorzio che prevede di costruire la nuova compagnia nucleare. £ 20 miliardi di energia nucleare Sizewell Nel Suffolk, secondo persone vicine alle discussioni.

Il cambiamento di umore a capo del governo influisce anche sulle proposte della China General Nuclear (CGN) per costruire un nuovo impianto a Bradwell-on-Sea nell’Essex utilizzando la tecnologia dei suoi reattori e solleva interrogativi sul futuro programma nucleare del Regno Unito.

Viene sulla scia delle relazioni agghiaccianti tra Londra e Pechino negli ultimi anni su questioni che vanno dalla repressione della Cina al dissenso a Hong Kong e al trattamento della minoranza uigura alla gestione dell’epidemia di Covid-19 originale a Wuhan.

Il ministro degli Esteri Dominic Raab ha dichiarato l’anno scorso che il Regno Unito non poteva più agire “Affari come al solito” con Pechino. La misura più significativa fino ad oggi è stata la decisione del governo di costringere il produttore cinese di apparecchiature per telecomunicazioni Huawei a uscire dalla rete 5G britannica.

La mossa arriva mentre gli Stati Uniti e i suoi alleati in Europa e in Asia discutono sempre più sui modi per impedire alla Cina di acquisire tecnologia sensibile, oltre a garantire che non dipendano eccessivamente dalla Cina per la tecnologia nelle loro catene di approvvigionamento o infrastrutture critiche.

La cooperazione in materia di energia nucleare risale all’accordo del 2015 con la Cina che era così was sostenuto da David Cameron, allora primo ministro britannico, e il presidente cinese Xi Jinping.

READ  I migliori trader si aspettano un massiccio rally in Bitcoin ed Ethereum prima del 2022, ma c'è un problema

L’accordo prevedeva che CGN diventasse un partner del 20% nello sviluppo del pianificato impianto Sizewell C sulla costa del Suffolk con un’opzione per co-costruirlo. Ha inoltre chiuso l’investimento cinese nell’impianto nucleare Hinkley Point C da 3,2 gigawatt, attualmente in costruzione nel Somerset.

In base all’accordo, CGN è anche diventata lo sviluppatore principale del proposto impianto Bradwell B nell’Essex, dove prevede di installare la tecnologia del reattore Hualong HPR1000.

Il progetto è attualmente in fase di approvazione normativa nel Regno Unito. Ma una persona che ha familiarità con la questione ha affermato che i piani cinesi per costruire la centrale elettrica sulla costa a soli 50 chilometri da Londra non sono un inizio.

“Non c’è alcuna possibilità che CGN adotti Bradwell”, hanno detto, aggiungendo: “Dato l’approccio che abbiamo visto con Huawei, [Downing Street] Non consentirà a una società cinese di costruire una nuova centrale nucleare”.

La persona ha aggiunto che sono già in corso discussioni con lo sviluppatore principale di Sizewell C, lo strumento finanziato dallo stato francese, EDF, sulla possibilità di trovare nuovi partner per il progetto.

Un’altra persona vicina alle discussioni ha detto che Number 10 non voleva CGN in nessuno dei due progetti, ma sperava che la società si sarebbe ritirata senza alcun confronto. CGN e EDF hanno rifiutato di commentare.

I ministri britannici sono preoccupati per il coinvolgimento di CGN nelle infrastrutture critiche del Regno Unito e ritengono che Sizewell sarà praticabile senza il coinvolgimento della società cinese.

Questo nonostante EDF utilizzi gli input tecnici degli ingegneri CGN a Hinkley Point C, che opererà utilizzando la tecnologia europea dei reattori pressurizzati, un progetto franco-tedesco.

READ  La capacità globale di energia eolica e solare è cresciuta a un ritmo record nel 2020 | industria energetica

La centrale nucleare di Taishan di CGN nel sud della Cina è la prima al mondo ad operare utilizzando la tecnologia EPR e ha coinvolto più di 100 ingegneri CGN a Hinkley Point C, circa 50 nel sito nel Somerset.

Ma un esperto nucleare ha espresso preoccupazione per la mancanza di partecipazione di CGN a progetti futuri che coinvolgono EPR: “Sono stati i cinesi a costruire [first operational] EPR. “

Tuttavia, la rimozione di CGN da Sizewell potrebbe aiutare l’EDF ad attirare gli investitori infrastrutturali nordamericani nel progetto, che secondo i leader dell’industria nucleare sarebbe altrimenti un problema con la partecipazione cinese.

Gli Stati Uniti hanno inserito CGN in una lista nera di esportazione nel 2019 sostenendo di aver rubato la tecnologia statunitense per scopi militariMentre l’amministrazione Trump Il Regno Unito ha avvertito di Il coinvolgimento della Cina nell’energia nucleare.

Theresa May, l’ex primo ministro, è sul punto di estromettere CGN da Hinkley Point C, secondo una figura del governo britannico. May ha ordinato una revisione, consentendo al Progetto Somerset di farlo andare avanti Ma solo con alcune condizioni rigorose allegate.

Il governo ha rifiutato di confermare o negare che il governo non volesse più la partecipazione della CGN al programma nucleare. Un portavoce del Regno Unito ha dichiarato: “Tutti i progetti nucleari del Regno Unito sono intrapresi in base a normative rigorose e indipendenti per soddisfare i severi requisiti legali, normativi e di sicurezza nazionale del Regno Unito, garantendo che i nostri interessi siano protetti”.