TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Real Madrid salva il punto contro il Siviglia dopo il dramma di rigore dell’arbitro video assistente | La Liga

Mancavano ancora tredici minuti e altre tre partite, ma dentro Valdebebas sentivo che l’intera stagione si stava trasformando in questa decisione, il destino di quattro squadre nelle mani di un solo uomo. La notte dopo che Barcellona e Atletico Madrid hanno pareggiato 0-0, sono partiti Real Madrid In controllo del loro destino, il punteggio è stato 1-1 tra la squadra di Zinedine Zidane e Siviglia e c’è stato un calcio di rigore da un lato e un calcio di rigore dall’altro. In piedi sullo schermo del VAR, spettava a Juan Martínez Monoeira decidere quale dare.

Anche Eder Militau è saltato per cancellare A. Siviglia La palla aveva colpito il suo braccio teso. Ci sono state delle grida ma l’arbitro non le ha viste e improvvisamente il Real Madrid è entrato in campo aprendo loro un ampio spazio. Karim Benzema ha aggirato Yassin Buono ed è stato abbattuto. Il concorrente Monoera si è avvicinato alla scena da dietro e dalle tribune si sono alzati grossi applausi. È stata una notte dura per il Real Madrid, ma sembra che alla fine di una stagione di sopravvivenza troveranno ancora una volta un modo, rivendicando una vittoria che li porterà per primi.

Nonostante l’arbitro abbia fermato tutto, la corsa al titolo è stata sospesa quando si è messo un dito nell’orecchio. Convocato sullo schermo del VAR, ha visto i subacquei, lo staff ei giocatori aumentare la pressione mentre urlavano e cercavano di girarlo. Alla fine ha fatto un passo indietro, ha disegnato una piazza e ha indicato il punto nella zona di Madrid, dando la pallamano che è arrivata prima e non quella che è venuta dopo. Ivan Rakitic si è fatto avanti e ha segnato il gol che era quello di dare al Siviglia una grande vittoria che ha quasi deluso le speranze del Madrid per il titolo e ha ravvivato le loro speranze.

Invece, uno sviluppo in ritardo ha visto Toni Kroos segnare un pareggio deviante, tramite Eden Hazard, a 93.43 e Casemiro ha rilasciato un doloroso tiro in porta al 96 ° minuto per lasciare ogni squadra dove erano, solo un’altra settimana più vicino alla serie di vittorie, un altro set di ostacoli eliminati. Il programma recita: Atletico 77, Barcellona 75, Madrid 75, Siviglia 71 e alla fine tutti e quattro sentiranno che questo è stato il fine settimana di un’occasione persa. Soprattutto, ad eccezione del Barcellona e anche dell’Atletico, e anche il Siviglia, protagonista a lungo qui, era a due minuti da una vittoria che avrebbe fatto sperare concretamente di poter tornare in gara.

Il Siviglia aveva il possesso e il controllo della palla, e anche lui è arrivato presto con una punizione superba, con Soso che ha giocato corto davanti a Jesus Navas che ha tagliato in porta e ha attraversato. Prendendoli la metà del tempo meritatamente in testa e anche in campionato. Il Madrid aveva bisogno di una reazione e l’hanno fatto. Il Siviglia, che fino a quel momento era stato molto tranquillo, ha sentito la pressione, ma ha continuato a giocare. Ha giocato anche il Real Madrid, questa partita riesce comunque ad andare in entrambe le direzioni.

Inoltre, quando Marco Asensio è stato eliminato, ed in un minuto, è riuscito a sistemare la cosa, per la prima volta sul palo vicino al passaggio calcolato di Kroos. La mossa è iniziata con Benzema che ha vinto la palla nel cerchio centrale. Madrid aveva 25 minuti per prenderne un altro, per arrivare al primo posto; Presto pensando di sì, Benzema fu abbattuto da Bono. Ma poi è arrivato il momento che ha cambiato il gioco e probabilmente ha cambiato tutto – o forse niente. Alla fine, l’arbitro esce dallo schermo e tutti aspettano di vedere in quale direzione si volterà. Andò a destra, e mentre le persone perdevano la testa intorno a lui, Rakitic mantenne la sua testa.

READ  Risultati DS European Tour per le auto italiane Open