TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il prossimo Steam Deck di Valve sarà basato su Arch Linux, non su Debian

Refactoring di SteamOS da Debian ad Arch Linux per Steam Deck.  Finché Valve fa molta manutenzione continua, pensiamo che sia una mossa intelligente.
Ingrandisci / Refactoring di SteamOS da Debian ad Arch Linux per Steam Deck. Finché Valve fa molta manutenzione continua, pensiamo che sia una mossa intelligente.

In nome di Ars Technica confermato A maggio, due mesi prima della sua presentazione ufficiale, Valve sta per rientrare nello spazio hardware con il suo primo laptop, Steam Deck. Questo PC x86 personalizzato è simile alla versione XL di Nintendo Switch e inizierà a essere spedito agli acquirenti entro la fine del 2021, a partire da $ 399.

Come altri recenti sforzi hardware di Valve, Steam Deck eseguirà una distribuzione Linux personalizzata per impostazione predefinita. Oggi esploreremo come l’approccio Linux di Valve si trasformerà al momento del lancio di Steam Deck e cosa significherà per i giochi su Linux nel suo insieme.

Steam OS vs. finestre

Sebbene Steam Deck sia in grado di eseguire Windows, attualmente il sistema operativo di gioco per PC numero uno, non verrebbe fornito in questo modo. Come Valve prima macchina del vapore Senza sforzo, Deck verrà invece fornito con una distribuzione Linux personalizzata.

La spedizione su Linux riduce i costi di produzione di Steam, isola l’azienda dalla concorrenza con il Microsoft Store su Windows ed evita di esporre i giocatori di Steam Deck all’ecosistema di malware numero uno al mondo, che funziona anche su Windows.

La distribuzione Linux personalizzata di Valve si chiama SteamOS. Nelle versioni precedenti (come quelle fornite su Steam Machine), SteamOS era basato su Debian Linux. Ma SteamOS 3.0 di Steam Deck ha abbandonato Debian per ristabilire invece Arch Linux.

SteamOS e Debian

Quando si tratta delle caratteristiche che definiscono una particolare distribuzione Linux, Arch e Debian sono quasi completamente opposti. Debian mira a fornire una base relativamente generale e si sforza di raggiungere la massima stabilità attraverso un approccio conservativo – le attuali versioni stabili sono costituite da software che gli amministratori di sistema tendono a descrivere come “installato” ma che gli appassionati sono più propensi a descrivere come “legacy”.

READ  Cosa giocherai questo fine settimana? (31 luglio) - Punto di discussione

Nella ricerca di una stabilità prevedibile, Debian si affida a rilasci maggiori intermittenti, che richiedono procedure di aggiornamento piuttosto severe durante la migrazione da una versione all’altra. Questo compromesso migliora la prevedibilità: sebbene l’aggiornamento della versione principale possa presentare problemi, può essere programmato nel momento in cui sei pronto per affrontare tali problemi. Nel frattempo, il software che usi quotidianamente cambia il meno possibile.

Debian è un’eccellente base per una distribuzione che mira a fornire un desktop semplice e stabile con un lavoro di sviluppo minimo, ma SteamOS non è pensato per essere nessuna di queste cose.

SteamOS e Arch Linux

Al contrario, Arch Linux non offre né un’esperienza di base generale né un ciclo di rilascio. Arch è una versione rinnovata di quello che può essere descritto come “il tuo toolkit di distribuzione”.

La nuovissima installazione di Arch non offre affatto all’utente un’interfaccia grafica, poiché ci sono una miriade di opzioni che vanno da un server grafico back-end (ad esempio, Xorg o Wayland) a un gestore di finestre (ad esempio Metacity o Compiz) in un ambiente desktop (ad esempio Metacity o Compiz) Ad esempio, GNOME o KDE). Arch non vuole dare per scontato come l’utente vorrebbe che il proprio sistema funzionasse, quindi fa pochissime scelte per l’utente in primo luogo.

Arch Linux è anche ottimo nel fornire all’utente il software più recente possibile, quindi invece di fornire versioni periodiche e coerenti con una configurazione nota di versioni note dello stesso software, Arch aggiorna semplicemente tutti i suoi componenti alle versioni più recenti il ​​più frequentemente possibile .

Andare con il rilascio a rotazione significa che la rottura si verifica più frequentemente su Arch rispetto alle distribuzioni stabili, ma la rottura accidentale è una parte prevedibile dell’ecosistema Arch, il che significa che la risoluzione delle interruzioni è ugualmente prevedibile e pianificata.

READ  Miyazaki ha appena rilasciato un'enorme quantità di informazioni sull'Elden Ring • Eurogamer.net

Poiché Arch non si basa su una configurazione prevedibile, ci si aspetta anche che i suoi pacchetti funzionino in una gamma più ampia di situazioni possibili: i manutentori dei pacchetti Arch si aspettano di ricevere e rispondere alle segnalazioni di bug da quella vasta gamma.

Tutto si riduce a che Arch è sgradevole La distribuzione è per un utente finale non supportato che vuole solo che il computer desktop generale funzioni. Ma Steam Deck non ha lo scopo di fornire un’esperienza desktop generale ed è chiaro che Valve intende rimuovere i bordi frastagliati prima che i suoi utenti li incontrino.

Superficie del vapore sul bordo sanguinante

“Il motivo principale [to switch to Arch] Gli aggiornamenti sono in corso? [that support] Sviluppo più rapido di SteamOS 3.0”, ha affermato il progettista di valvole Lawrence Yang giochi per computer. Yang afferma che Arch è un’opzione migliore dato l’enorme numero di aggiornamenti, modifiche e personalizzazioni di cui Valve ha bisogno per fornire la migliore esperienza di gioco su Steam Deck.

valvola promesse Quel Steam Deck eseguirà “l’intera libreria Steam” a più di 30 fotogrammi al secondo, il che significa già molta personalizzazione. La libreria Steam include migliaia di versioni Linux originali di giochi creati da sviluppatori indipendenti e AAA, ma questo aggiunge solo dal 20 al 25 percento dell’intera libreria Steam.

Per eseguire i titoli Steam senza una porta nativa, gli utenti Linux si affidano a un livello di compatibilità chiamato Proton. Il supporto del protone ne ottiene un altro 26 percento O così dalla libreria Steam può essere eseguito in qualità quasi nativa su Linux e circa il 70 percento di esso può funzionare ragionevolmente bene.

READ  Dimentica GoldenEye, qualcuno ha creato Greggs in Far Cry 5 • Eurogamer.net

Sfortunatamente, questo di solito non è quel semplice “riparazione protonica, vinci”. Visualizza i rapporti di compatibilità in Protone dB Conduce rapidamente l’utente in una sconcertante tana del coniglio di diverse distro, repository di terze parti e persino diverse versioni di Proton Si.

I lettori interessati probabilmente noteranno che abbiamo chiamato Debian “eccellente” e Arch “terribile” per gli utenti desktop non supportati, ma Steam Deck non è un desktop e siamo ottimisti sulla scelta di Valve di rimetterlo su Arch.

Per fornire “il 100% di una libreria Steam avviabile a 30+ fps”, Valve dovrebbe fornire versioni personalizzate e integrate del software più recente in tutto lo stack SteamOS: questo è un punto di forza piuttosto grande di Arch Linux.