TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il neolaureato adotta l’esperienza di studio virtuale all’estero

7 giugno 2021

Quando Kassandra Alfaro ’21TCB ha ricevuto un prestigioso premio Borsa di studio internazionale Benjamin A. GilmanAveva sperato nell’esperienza internazionale che aveva sempre sognato, ma la pandemia di COVID-19 ha costretto la cancellazione di tutti i programmi di studio all’estero per i semestri autunno 2020 e primavera 2021.

Tuttavia, il personale dell’Office of International Education della St John’s University ha escogitato una nuova soluzione che ha permesso alla signora Alvaro di mantenere la sua borsa di studio e di sperimentare una cultura internazionale in un ambiente virtuale.

“Ho organizzato un allenamento virtuale con Istituto Europeo per l’Innovazione e la Sostenibilità (EIIT) in Italia, che mi ha permesso di immergermi in un’azienda che ha pratiche commerciali familiari, ma leggermente diverse, dalle pratiche commerciali degli Stati Uniti”, ha affermato di recente.

Secondo il Marketing major, l’obiettivo principale dell’EIIT è fornire corsi informativi e innovativi per coloro che si sforzano di implementare alternative sostenibili nelle loro attività. Ha sottolineato che “uno degli aspetti principali della formazione è conoscere gli obiettivi dell’azienda e come influenzano la vita dei suoi clienti”. “Ho imparato molto sulla cultura italiana e su come influisce sulla gestione di un’impresa, vivendo l’ambiente di lavoro virtuale”.

La signora Alvaro viene assunta per lavorare a un corso di imprenditorialità spaziale, marketing per un gruppo specializzato di potenziali clienti. “La mia attenzione si è concentrata sul settore spaziale in crescita e sulle nuove innovazioni nel settore che si svilupperanno nei prossimi anni”.

Da quando è arrivata a St. John’s, la signora Alvaro, che parlava italiano, sperava di studiare all’estero; Questo è stato uno dei motivi per cui ha scelto l’università. Nell’autunno del 2020, avrebbe dovuto seguire il corso Global Destination attraverso la Peter J. Tobin School of Business, che l’avrebbe vista viaggiare in Grecia, ma è stato annullato.

READ  I mercati azionari calano mentre gli investitori temono di vendere tecnologia - Business Live | Attività commerciale

“È stato deludente”, ha detto. “Ma quando una porta si chiude, un’altra si apre.”

“Fin dalla scuola media, sono stata affascinata dalla cultura italiana ed entusiasta di usare finalmente le mie abilità linguistiche”, ha spiegato la signora Alvaro. “Sapevo anche che St. John’s mi avrebbe fornito un’eccellente preparazione per la mia futura carriera. La sua rete di alunni non è seconda a nessuno”.

Hai fatto un ottimo uso di molte opportunità extracurriculari all’università come membro del Marketing Club e come organizzazione senza scopo di lucro Donne a Wall Street. Ha anche partecipato al Programma di microfinanza Global Loan Opportunities per imprenditori emergenti, che fornisce prestiti agli imprenditori nei paesi in via di sviluppo aiutando gli studenti a diventare leader migliori.

Durante la sua permanenza a St. John’s, la signora Alvaro ha partecipato a diversi concorsi di mezzanotte sponsorizzati dal Dipartimento del campus e si è recata a New York per distribuire cibo e altre necessità ai senzatetto. “Ho scoperto la soddisfazione di restituire agli altri bisognosi, e di farlo in un modo che favorisce legami più profondi con i compagni studenti”.

È molto appassionata di marketing. “Voglio migliorare le mie capacità lavorando per aziende che fanno cose significative”, ha sottolineato. “Durante le mie esperienze di stage, ho lavorato principalmente in start-up e ho imparato cosa vuol dire gestire un’impresa da una prospettiva imprenditoriale. Non è facile, ma è stato stimolante lavorare al fianco di imprenditori e leader.”

Ha aggiunto: “Mi sono ispirata a diventare un’imprenditrice. Sono nelle prime fasi della mia carriera, quindi ora è il momento di imparare di più sul marketing dai professionisti del settore, nonché dai leader aziendali e dagli imprenditori, prima di intraprendere il mio viaggio .”

READ  Rick Steves: una lettera d'amore al Milan

Anche se alla fine la signora Alvaro non è stata in grado di studiare all’estero, ha dato credito ai direttori e al personale di St. John’s che erano determinati a darle la versione dell’esperienza internazionale che desiderava tanto. “Sono per sempre grato per come il personale dell’Office of International Education ha reso possibile l’esperienza di studio virtuale all’estero. A volte le cose non vanno sempre come previsto, ma puoi trovare alternative positive per ogni situazione. “