TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il mollusco “polpettone errante” ha denti fatti di un metallo che non è mai stato visto in un organismo vivente

Il mollusco soprannominato “Carne Errante” ha denti fatti di ferro raro che non è mai stato visto in una creatura vivente

  • Il mollusco dall’aspetto strano noto come “polpettone errante”, ha denti fatti del raro minerale santabarbaraite, la prima volta che è stato visto in una creatura vivente.
  • Questi molluschi vivono lungo le coste rocciose e usano i denti per raschiare alghe e cibo dalle rocce
  • I loro denti sono “uno dei materiali più duri conosciuti in natura” e sono attaccati a una sostanza morbida simile a una lingua.
  • I ricercatori hanno scoperto che questi molluschi usano l’intero dente, non solo la parte dura, per raccogliere cibo
  • Cryptochiton stelleri si guadagna il soprannome di “polpettone vagabondo” per il suo colore bruno-rossastro e il corpo lungo 14 pollici

I ricercatori hanno scoperto che i molluschi dall’aspetto strano colloquialmente noti come “polpettone errante” hanno denti fatti di un metallo raro, la prima volta che questo è stato visto in una creatura vivente.

Cryptochiton steller, noto anche come chitone gigante del Pacifico e chitone gigante degli stivali di gomma, vive lungo le coste rocciose e ha denti costituiti da santabarbaraite, un idrossifosfato scoperto in Toscana, Italia nel 2000.

La ricerca mostra come i molluschi curiosi siano in grado di usare i denti per raschiare il cibo dalle rocce per sopravvivere.

“Questo minerale è stato osservato solo in campioni geologici in quantità molto piccole e non è mai stato visto prima in un contesto biologico”, ha detto in un rapporto l’autore principale dello studio, Dirk Guester. dichiarazione. Ha un alto contenuto di acqua, che lo rende forte e ha una bassa densità. Pensiamo che questo possa rafforzare i denti senza aggiungere molto peso.

READ  Il missile cinese da 21 tonnellate cade a terra e può spargere detriti in aree popolate

I chetoni hanno denti che sono “una delle sostanze più dure conosciute in natura”, attaccati a un tessuto morbido simile a una lingua che raschia le rocce in cerca di alghe.

È stato scoperto che Cryptochiton steller, noto anche come “polpettone errante”, ha denti fatti di un metallo raro.

I denti sono fatti di santabarbaraite, un idrossifosfato scoperto in Toscana, Italia nel 2000.

I denti sono fatti di santabarbaraite, un idrossifosfato scoperto in Toscana, Italia nel 2000.

I denti sono attaccati a un corpo morbido simile a una lingua noto come radiula

I denti sono attaccati a un corpo morbido simile a una lingua noto come radiula

E Joester ha aggiunto che i denti di Cryptochiton stelleri sono su un livello completamente diverso.

“Lo stilo è come la radice di un dente umano, che collega la cuspide dei nostri denti alla nostra mascella”, ha detto Joester. “È un materiale solido composto da nanoparticelle molto piccole in una matrice fibrosa composta da biomolecole, simili alle ossa del nostro corpo”.

I loro risultati mostrano che i molluschi usano l’intero dente, non solo la parte dura, per raccogliere cibo.

Cryptochiton stelleri ottiene il soprannome di “polpettone vagabondo” a causa del suo aspetto. Ha un colore bruno-rossastro e un corpo – lungo fino a 14 pollici – che ricorda una fetta di polpettone.

I ricercatori erano interessati allo stilo che attacca i denti chetonici alla membrana del radiolum.

Lo hanno analizzato utilizzando la spettroscopia Mössbauer di sincrotrone presso l’Advanced Photon Source dell’Argonne National Laboratory e la microscopia elettronica a trasmissione presso la Northwestern University.

I ricercatori sono stati in grado di ricreare il trucco della penna con l’inchiostro utilizzato per la stampa 3D.

L’inchiostro è costituito da ioni ferro e fosfato posti in un biopolimero che deriva dalla chitina. Gli esperti hanno affermato che la miscela ha continuato a indurirsi nel tempo.

READ  L'innovativo elicottero della NASA compie il terzo e più ambizioso volo su Marte

Quando le nanoparticelle si formano nel biopolimero, diventano più forti e più viscose. Questa miscela può quindi essere facilmente utilizzata per la stampa. La post-essiccazione all’aria si traduce in una finitura dura e resistente, ha detto Joester.

Joester ha detto che l’umanità potrebbe imparare dai denti chetogenici e come hanno risolto il problema di attaccare i denti duri alla membrana ultra morbida di Radla.

“Questa è ancora una grande sfida nell’industrializzazione moderna, quindi stiamo cercando organismi come i chetoni per capire come ciò avvenga in natura, che hanno avuto poche centinaia di milioni di anni per svilupparsi”, ha spiegato Joester.

I risultati saranno pubblicati نشر Più tardi questa settimana In Atti dell’Accademia Nazionale delle Scienze.

Cos’è un chetone? I molluschi misteriosi hanno occhi insoliti

I chetoni possono essere piccoli o grandi e sono talvolta conosciuti come reggiseni da mare.

Hanno una corteccia dorsale di otto placche sovrapposte.

Sebbene le piastre forniscano una buona protezione dagli impatti dall’alto, consentono al chetone di flettersi verso l’alto quando necessario per navigare su superfici irregolari e persino rotolare in una palla.

L’animale ha centinaia di piccoli occhi simili a perle incastonati nel suo guscio, che gli danno una visione sfocata del mondo.

Vive in tutto il mondo in acque fresche, calde e tropicali e si trova sotto le rocce o negli anfratti, dove si arrampica come vongole per nutrirsi di alghe e alghe.

Alcuni vivono in acque profonde fino a 10.000 piedi (6.000 metri) sotto le onde.

Annunci