TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il governo scozzese ha annunciato 11 morti e 6.152 casi di COVID-19 nelle ultime 24 ore

Il governo scozzese ha confermato 11 morti Corona virus nelle ultime 24 ore.

Gli ultimi dati per la Scozia mostrano che 6.152 nuovi casi È stato determinato anche durante la notte.

Questo porta il bilancio delle vittime dallo scorso marzo – di persone che sono risultate positive al virus per la prima volta negli ultimi 28 giorni – a 8.154.

Attualmente ci sono 670 persone in ospedale a cui è stato confermato di avere il virus e 58 di loro sono in cura in terapia intensiva.

Il totale dei casi positivi dall’inizio della pandemia è di 449.780.

Finora 4.117.147 persone hanno ricevuto la prima vaccinazione con 3.717.587 vaccinate nuovamente.

I numeri arrivano come professore Jason Leech Ha detto che gli adolescenti potrebbero ancora essere vaccinati in futuro poiché ora verrà chiesto agli alti funzionari medici dei quattro paesi del Regno Unito di esprimere le loro opinioni.

Gli adolescenti più giovani possono ancora ricevere il vaccino

All’inizio di oggi, il Comitato congiunto sulla vaccinazione e l’immunizzazione (JCVI) Si è concluso che era insufficiente Una guida per supportare la punzonatura per tutti i ragazzi di 12-15 anni.

Questa decisione si è basata sulle preoccupazioni per gli effetti collaterali estremamente rari del vaccino Pfizer, che causano l’infiammazione del cuore.

Parlando con BBC Radio Scotland, il professor Leach non ha escluso la vaccinazione di massa degli adolescenti.

Ha detto: “Non sono scesi e hanno detto di fare o non fare – hanno detto che non lo consigliamo ancora – continueremo a cercare.

READ  Lancio di SpaceX - In diretta: il test pivot SN15 dell'astronave annullato

“I ministri della salute hanno scritto ai direttori del marketing e hanno detto che puoi darci consigli sul tour, non solo sui rischi individuali per ogni bambino, ma anche sull’ambiente educativo, il tempo libero dalla scuola, la sicurezza scolastica”.

“Certamente potrebbe esserci una decisione per rilasciare la vaccinazione per i bambini di età compresa tra 12 e 15 anni. La decisione finale sarebbe con i ministri e ho pensato che sarebbe stata una decisione di quattro paesi”.