TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I ministri hanno esortato a rivelare i dettagli degli accordi Covid del valore di 2 miliardi di sterline con società sanitarie private | Politica sanitaria

Il governo è stato esortato a pubblicare dettagli fino a 2 miliardi di sterline nei contratti Covid-19 che gli sono stati assegnati Aziende sanitarie private, Compresi alcuni che hanno contribuito a finanziare il Partito conservatore.

I contratti per fornire capacità aggiuntiva durante la pandemia sono stati consegnati a 17 società da marzo 2020.

Il NHS Ha detto che il reclutamento di ospedali indipendenti ha contribuito ad aggiungere 6.500 posti letto, creando spazio per curare i pazienti con Covid-19 e consentendo il proseguimento delle procedure elettive.

Ma il conto buono che è stato sollevato ancora e ancora Preoccupazioni per favoritismi e offuscamento negli appalti pubbliciHa detto che la mancanza di trasparenza sulle condizioni contrattuali è motivo di preoccupazione.

Il governo non ha rilasciato i dettagli completi dei contratti, mentre i dati su quanto il NHS ha speso per loro devono ancora essere rilasciati.

La prima delle due serie di contratti, che vanno da marzo a dicembre 2020, prevedeva 26 società inizialmente reclutate per fornire capacità aggiuntiva, per un valore di 1,6 miliardi di sterline.

Il governo ha detto che non ha pagato per la famiglia e i dipendenti che non erano necessari, aggiungendo che alla fine solo 17 aziende hanno fornito servizi al costo.

I conti del gruppo Practice Plus, che hanno guadagnato 76,3 milioni di sterline dall’operatività in base al contratto, sollevano interrogativi su questa affermazione. Affermano che il lavoro è stato svolto su una base “costo incrementale”, utilizzando “costo più prezzo”.

La società ha rifiutato di commentare e ha indirizzato le richieste alla sua associazione di categoria, la rete indipendente di operatori sanitari.

I conti di Ramsay Health Care, che hanno guadagnato un valore di 271,1 milioni di sterline da marzo a dicembre 2020, affermano che ha funzionato al costo più un ulteriore 8,6% dei costi di infrastruttura. La società ha affermato di non aver tratto profitto dal contratto e di aver subito perdite durante la pandemia.

READ  L'ultimo coronavirus: "L'inverno potrebbe arrivare presto" se i virus si diffondessero in Gran Bretagna mentre gli americani esortavano a non recarsi nel Regno Unito

La seconda serie di contratti da gennaio a marzo 2021, poiché i numeri di casi di punta esercitano una pressione significativa sul NHS, per un totale di 474 milioni di sterline. A differenza della prima serie di contratti, questi contratti includevano pagamenti minimi per rendere disponibile la capacità, oltre ai servizi effettivamente utilizzati.

Il buon Bill Manager Joe Mugham ha detto: “Miliardi di sterline di fondi pubblici sono stati consegnati a società sanitarie private senza alcuna trasparenza, molte delle quali hanno legami con il Partito conservatore.

“Nessuno biasimerà il governo per aver fatto ciò che era necessario per aumentare la capacità di garantire che le persone continuino a ricevere le cure di cui hanno bisogno al culmine della pandemia. Cosa dovrebbe perdere il governo nel pubblicare questi dettagli del contratto?”

Sebbene non vi fossero indicazioni di illeciti da parte delle società, Moom ha sottolineato l’importanza della trasparenza, soprattutto considerando che molti di loro oi loro manager hanno donato denaro a I governatori Nel passato O lavora nel governo.

Iscriviti per ricevere un’e-mail di lavoro del tutore

One Healthcare, con un’attività fino a 17,7 milioni di sterline, è di proprietà del gestore patrimoniale Octopus Investments, che nel 2018 ha assegnato ai governatori 12.500 sterline.

Ramsay Healthcare, che gestisce 34 ospedali e centri di cura nel Regno UnitoE il Ha vinto contratti per un valore fino a 380 milioni di sterline. Il suo consigliere generale ha precedentemente lavorato presso il Ministero della Salute e del Welfare tra il 2008 e il 2013.

Ramsay ha detto di non essere coinvolto nella negoziazione dei contratti, ma ha lavorato al coordinamento e alla redazione di contratti legali.

READ  Scopri le più grandi strutture rotanti dell'universo: affascinanti filamenti cosmici in cui le galassie sono una specie di polvere relativamente

Il gruppo Practice Plus è di proprietà del gruppo Bridgepoint Private Equity, il cui comitato consultivo conservatore comprende Stuart Rose e Alan Milburn, un ex ministro della salute del lavoro.

Un portavoce del NHS ha dichiarato: “Quando gli ospedali del NHS sono stati sottoposti per la prima volta a forti pressioni a causa degli alti tassi di infezione da Covid-19, il NHS ha collaborato con fornitori di ospedali del settore indipendenti per garantire l’accesso a capacità, personale e attrezzature ospedaliere aggiuntive e questi fornitori di servizi hanno fornito quasi 3 milioni di cure. Dall’inizio dell’epidemia “.

Resta inteso che il SSN si sta preparando a pubblicare i dati su quanto è stato speso per i contratti.

L’Independent Healthcare Provider Network ha affermato che i suoi membri fornivano servizi a tassi di costo e sono stati controllati per garantire ai contribuenti un buon rapporto qualità-prezzo.

Un portavoce ha dichiarato: “Nell’ultimo anno, gli IRP hanno contribuito a mantenere servizi vitali come la cura del cancro durante la pandemia, fornendo oltre 3,2 milioni di procedure per i pazienti del NHS con queste disposizioni senza precedenti, tra cui oltre 160.000 trattamenti per cancro e malattie. Il cuore” .

Tesoro l’anno scorso Il ministro della Salute ha bloccato il piano di spesa da 5 miliardi di sterline di Matt Hancock Con gli ospedali privati ​​che liquidano l’arretrato delle attività del NHS, sulla base del fatto che non offrono un buon rapporto qualità-prezzo.

Da allora il governo ha redatto una terza serie di contratti, ai sensi di A. Accordo quadro, Il che potrebbe comportare che i fornitori della lista di 90 aziende private certificate si aggiudichino 10 miliardi di sterline di lavoro in quattro anni.