TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I mercati azionari calano mentre gli investitori temono di vendere tecnologia – Business Live | Attività commerciale

Buongiorno e benvenuti alla nostra rinnovata copertura dell’economia globale, dei mercati finanziari, della zona euro e degli affari.

Le azioni oggi sono più basse a causa dell’aumento delle preoccupazioni sull’inflazione e del calo dei titoli tecnologici, spingendo gli investitori a cercare copertura.

I mercati della regione Asia-Pacifico sono diminuiti drasticamente, con il Giappone Nikki In calo del 3%: è il peggior giorno da febbraio.

Corea del Sud Cosby Ha perso più dell’1%, mentre Hong Kong ha perso Hang Seng È diminuito di circa il 2%.

Anche in Europa dovrebbe essere una brutta giornata, con i principali indici in calo di quasi l’1%.

David Engels
(DavidInglesTV)

Alcuni mercati azionari dell’Asia Pacifico sono oggi allo sfascio pic.twitter.com/35b7UBld14


11 maggio 2021

IGSquawk
(IGSquawk)

NKY sta chiudendo bruscamente#Nikai 28.608,59 – 3,08% pic.twitter.com/F6kp9dJoFX


11 maggio 2021

La svendita arriva sulla scia di una giornata tumultuosa a Wall Street. Ieri i titoli tecnologici sono diminuiti drasticamente, il che ha portato a un calo Nasdaq 2,6%, il più grande calo di un giorno da marzo.

Bloomberg
(@Attività commerciale)

Il Nasdaq 100 è in ribasso del 2,6% dal peggior giorno da marzo https://t.co/cyCPX6gJz2 pic.twitter.com/0X5lKrcNEC


10 maggio 2021

La preoccupazione che i prezzi più elevati delle materie prime possano spingere al rialzo l’inflazione, poiché alcune economie si riaprono dalla pandemia, è un fattore. Sia il minerale di ferro che il rame hanno raggiunto livelli record questo mese, mettendo sotto pressione i produttori mentre cercano di ottenere materie prime.

Michael Hewson A partire dal Mercati CMC Dice:


Questa scarsa performance del Nasdaq inizia ancora una volta a frenare il sentimento di mercato più ampio, poiché un’altra chiusura deludente ha minato la fiducia in modo più ampio, spingendo tutti gli indici statunitensi verso il basso, ma non prima che il Dow abbia raggiunto un altro record.

Ancora una volta, l’ansia di inflazione che sembra pesare sul sentimento più ampio del mercato, con la ricomparsa dei prezzi delle materie prime, è stata la principale colpevole, prima dell’IPC statunitense [consumer price inflation] I numeri usciranno entro la fine della settimana.

Anche le azioni tecnologiche stanno subendo una rotazione in “azioni di valore” – società colpite duramente dalla pandemia, le cui vendite e profitti dovrebbero migliorare con la riapertura delle economie.

In un mondo più gonfiato, le aziende che hanno profitti bassi (o nulli) oggi, ma grandi speranze per il futuro, sono meno attraenti.

David Engels
(DavidInglesTV)

Le azioni Internet cinesi scambiate a Hong Kong sono scese di oltre il 30% rispetto al picco. pic.twitter.com/A4vYBewbA5


11 maggio 2021

Il deludente rapporto sull’occupazione negli Stati Uniti di venerdì scorso Risuona ancora in tutti i mercati. Una teoria è che l’occupazione fosse molto debole (solo 266.000 nuovi posti di lavoro), a causa della carenza di manodopera – il disallineamento tra domanda e offerta. In tal caso, i datori di lavoro potrebbero dover aumentare i salari per attirare i lavoratori che rientrano.

Chris WestowN da Pepperstone Lui spiega:


Il movimento delle materie prime era sotto gli occhi di tutti e i rapporti hanno fatto eco che la Cina stava raggruppando tutto nello spazio all’ingrosso, con il rame anche in carica – e questo ha portato a aspettative di inflazione sempre più elevate, nonostante il calo del valore reale. I rendimenti del Tesoro e il discorso sull’inflazione sono assordanti.

Gli indicatori di una carenza di manodopera inflazionistica hanno portato a parlare di un possibile aumento delle pressioni salariali e di un altro episodio di alta inflazione.

Quando arriva il giorno …

AstraZeneca affronta oggi un doloroso scontro con gli investitori nella sua riunione annuale, con un voto di protesta previsto contro il pacchetto retributivo del CEO Pascal Soriot.

Un gruppo di gruppi consultivi degli azionisti e gestori di fondi si è schierato per opporsi al piano di pagamento e alle concessioni fino a un massimo di £ 17,8 milioni per il 2021. Se gli investitori possiedono più del 50% delle azioni della società votano contro le offerte alla sua annuale Nella seduta di martedì, AstraZeneca dovrà ridisegnare lo schema.

programma di lavoro

  • 9:00 GMT: prestiti per il nuovo yuan cinese di aprile
  • 10:00 GMT: ZEW Economic Sentiment per maggio
  • 11:00 GMT: Assemblea generale di AstraZeneca
  • 15:00 GMT: opportunità di lavoro negli Stati Uniti per marzo

READ  I principali paesi europei accettano la proposta degli Stati Uniti per un'aliquota minima di imposta sulle società di almeno il 15%