TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I medici hanno risposto ai loro piani per vedere di nuovo i pazienti faccia a faccia

I medici di base hanno risposto ai loro piani di vedere di nuovo i pazienti faccia a faccia perché hanno descritto la mossa come “giudicata male” e “decisamente ridicola”.

  • Diversi comitati medici locali – gruppi che rappresentano i medici di base in tutto il Regno Unito – hanno scritto ai membri venerdì esortandoli a rifiutare la nuova direttiva.
  • I messaggi, visti domenica da Mail, guidano la chiamata “giudicata male” e “decisamente divertente”
  • Nel frattempo, la British Medical Association ha accusato i dipendenti pubblici di essere “sordi di tono” per non aver realizzato “gli sforzi dei medici di base e la tensione che provano a causa delle enormi pressioni del carico di lavoro”.

I capi della sanità hanno affrontato una reazione la scorsa notte dopo aver chiesto ai medici di base di fissare appuntamenti faccia a faccia per i pazienti.

Diversi comitati medici locali – gruppi che rappresentano i medici di base in tutto il Regno Unito – hanno scritto ai membri venerdì tardi esortandoli a rifiutare la nuova direttiva.

Le lettere, viste da The Mail domenica, descrivono la mossa come “giudicata male” e “decisamente esilarante”. Hanno anche suggerito che le pratiche “cancellino” l’email da NHS England o “salvino come un ricordo di inefficienza”.

Nel frattempo, la British Medical Association (BMA) ha accusato i dipendenti pubblici di essere “sordomuti” per non essere consapevoli “degli sforzi dei medici di base e dello stress che provano a causa dello stress del loro enorme carico di lavoro” .

I medici sui social media hanno anche condotto un tour del Royal College of General Practitioners (RCGP), che lo scorso fine settimana ha ribadito le preoccupazioni di questo giornale sui politici che cercano di rendere i servizi “digital first” una pratica regolare.

Le linee guida aggiornate del NHS England significano che tutti i pazienti potranno richiedere un appuntamento personale con il proprio medico, a meno che non abbiano sintomi di Covid.

Gli appuntamenti telefonici e online, apprezzati da molti pazienti, che li trovano più efficienti, rimarranno. Ma soprattutto, le pratiche devono rispettare la preferenza dei pazienti per l’assistenza faccia a faccia.

Il professor Martin Marshall, presidente dell’RCGP, ha affermato che è stato “ incoraggiante ” lasciare questo spazio per “ un processo decisionale congiunto tra medico di famiglia e paziente sul metodo di consulenza più appropriato ”.

Ma i medici di base su Twitter hanno descritto la risposta come “debole”, “debole” e “tiepida”. Qualcuno ha suggerito che i medici fossero stati “attaccati completamente”. In un sondaggio online, il 10% degli intervistati ha affermato che preferirebbe smettere di assumere farmaci piuttosto che accettare le nuove regole.

Le linee guida aggiornate del NHS England significano che tutti i pazienti potranno richiedere un appuntamento personale con il proprio medico, a meno che non abbiano sintomi di Covid.

Le linee guida aggiornate del NHS England significano che tutti i pazienti potranno richiedere un appuntamento personale con il proprio medico, a meno che non abbiano sintomi di Covid.

Ieri gli addetti ai lavori hanno ammesso che mentre la stragrande maggioranza dei medici di base offriva appuntamenti faccia a faccia, c’erano “tasche” in cui le pratiche stavano “sostanzialmente chiudendo il negozio”.

Una fonte ha detto: ‘Le linee guida del NHS sono state brusche: la maggior parte di noi fornisce un buon servizio in condizioni davvero difficili. Le persone si sentono intrappolate così com’è, ed è quello che è andato male.

READ  I ricercatori scoprono un "nuovo tipo di primi esseri umani" vicino alla città israeliana di Ramle | notizie di scienza e tecnologia

Le prove suggeriscono che i modelli di consulenza telefonica e online hanno già aumentato il carico di lavoro dei medici e molti lottano con lunghe giornate di appuntamenti telefonici consecutivi.

La fonte ha aggiunto: “ Sappiamo che ci sono sacche di cattive pratiche, dove i medici hanno chiuso un negozio, e ho medici pigri che preferiscono fare tutto per telefono o via e-mail. I nuovi ordini erano rivolti a questa minoranza, ma erano stati inviati a tutti e questo era fastidioso. Il cambiamento di politica è una vittoria per la campagna di questo giornale che ci permette di vedere i medici di base faccia a faccia.

Fino alla scorsa settimana, si temeva che i responsabili politici intendessero espandere i servizi digitali, nonostante la loro impopolarità.

Giovedì, invece, c’è stato un netto cambio di atteggiamento.

Il dottor Dan Poulter, parlamentare conservatore, psichiatra, ha dichiarato: “Dobbiamo dare grande merito a The Mail on Sunday per aver evidenziato questa questione molto importante. Questa campagna contribuirà a migliorare la qualità delle cure che i pazienti ricevono e può aiutare a salvare vite umane.

Parlando al podcast Medical Minefield di The Mail on Sunday, la professoressa Dame Clare Gerada, leader del GP, pioniera del sistema di mappatura virtuale eConsult, ha affermato che il vero problema era la carenza di personale che era presente prima della pandemia.

“Non abbiamo abbastanza medici di base”, ha detto. ‘investimento [over the past year] È andato quasi interamente negli ospedali. I medici di base sono la porta d’ingresso ai servizi sanitari. E se non proteggiamo la porta d’ingresso, temo che soffriremo tutti.

Annunci

READ  Il missile cinese da 21 tonnellate cade a terra e può spargere detriti in aree popolate