TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I Jabs funzionano mentre diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva Covid-19

Solo tre persone sono state portate in ospedale con loro Alternativa al Covid indiano Sono stati vaccinati due volte, ha rivelato il ministro della salute.

Matt Hancock ha detto ai parlamentari che i casi ospedalieri erano “piuttosto piatti” e che solo tre delle 126 persone ammesse con Covid dal ceppo indiano avevano ricevuto due dosi del vaccino. Ha continuato dicendo che il 65 per cento di coloro che sono finiti in ospedale con la variante indiana non ha ricevuto un solo colpo.

“I pugni funzionano”, ha detto. “La maggior parte delle persone è in ospedale con il Covid Sembra che siano quelli che non hanno mai ricevuto il vaccino. “

Ha parlato quando è stato rivelato che solo 169 pazienti sono stati ricoverati in terapia intensiva con Covid nell’ultimo mese in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord, pari a meno di sei casi al giorno.

L’ultimo rapporto del Centro nazionale per l’audio e la ricerca in terapia intensiva (ICNARC) mostra che il numero di persone che necessitano di cure intensive è diminuito drasticamente.

Le statistiche mostrano che dei 3.394 pazienti ricoverati in ospedale a maggio, solo il 5% circa ha richiesto cure intensive. Al culmine, il 72% dei ricoveri in terapia intensiva era dovuto al Covid, rispetto a meno del 20% attuale.

I dati ICNARC mostrano anche che la possibilità di morire entro 28 giorni dal ricovero in terapia intensiva è ora scesa al 20%, rispetto a circa il 45% durante la prima ondata.

Anche l’età media dei ricoveri è diminuita di circa 10 anni, passando da circa 60 a 50 anni. Questa cifra aggiungerà ulteriore pressione sul governo per continuare a rilasciare le restanti restrizioni il 21 giugno.

READ  COVID-19: la fase finale di allentamento del blocco continuerà il 21 giugno? Questo è quello che dicono i dati | Notizie video nel Regno Unito

I dati mostrano che il servizio sanitario nazionale sta andando bene

Downing Street ha affermato che non c’è ancora alcun motivo per ritardare la fase finale della riapertura, ma alcuni esperti, tra cui Sir David King, l’ex capo consigliere scientifico, hanno chiesto che venga sospesa fino a luglio “per vedere come si evolveranno i numeri”.

Quando Boris Johnson Stendendo la sua tabella di marcia a febbraioUno dei test per verificare se il blocco può andare avanti è se i tassi di infezione sono aumentati a un punto in cui il servizio sanitario nazionale non può gestirlo.

Indubbiamente, gli infortuni sono in aumento In alcune parti del paese Ma sembra sempre più che il legame tra condizioni gravi e malattie sia stato interrotto, il che significa che i nostri servizi sanitari stanno affrontando bene.

Un rapido sguardo all’ultimo rapporto del Centro nazionale per la ricerca e l’acustica (Icnarc) mostra quanto lontano sia arrivato il Paese dalla prima e dalla seconda ondata di Covid.

Il mese scorso, solo 169 pazienti hanno avuto bisogno di cure intensive per Covid in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord, il che equivale a meno di sei ricoveri al giorno.