TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I freni di sicurezza della funivia italiana si sono guastati dopo il taglio della linea

STRISA, Italia (Reuters) – Gli investigatori hanno detto lunedì che la loro indagine iniziale sul disastro della funivia nel nord Italia che ha ucciso 14 persone esaminerà come il cavo principale è stato tagliato e perché il meccanismo del freno di sicurezza non è riuscito.

La gondola, sulla funivia che porta i visitatori a una montagna vicino alla riva del Lago Maggiore, domenica è caduta a terra, uccidendo tutti a bordo tranne un bambino israeliano di 5 anni, che ha riportato diverse ossa rotte ed era in condizione critica. condizione.

La Procura italiana ha aperto un’indagine per omicidio colposo e sospetta negligenza.

“Partiamo dall’evidenza empirica. I cavi sono tagliati ed è chiaro che il sistema frenante di sicurezza non ha funzionato”, ha detto il pm Olympia Bossi.

I rapporti iniziali affermavano che il cavo che tirava la cabina su per la scogliera è stato interrotto mentre la funivia si avvicinava alla fine del suo viaggio di 20 minuti fino alla cima del Monte Moutaron.

Il meccanismo di frenatura sul secondo cavo che trasportava il peso della cabina non si è innestato e la gondola è scivolata all’indietro prima di colpire apparentemente le immagini e ritirarsi a terra, dove si è capovolta prima di colpire gli alberi.

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Enrico Giovanini ha visitato la regione lunedì e ha affermato che il governo formerà anche un comitato per esaminare il peggior disastro della funivia in Italia dal 1998, quando 20 persone sono morte dopo che un aereo militare statunitense a bassa quota ha tagliato un cavo di supporto.

“Il governo e tutte le istituzioni sono, ovviamente, impegnate a capire le cause e capire cosa è successo”, ha detto ai giornalisti Giovanini.

READ  Lavo lancia l'esperienza del Sunday Supper Club con intrattenimento questo fine settimana نهاية

La funivia è stata oggetto di importanti lavori di manutenzione tra il 2014 e il 2016. I controlli sono stati effettuati nel 2017 e anche lo scorso anno da tecnici professionisti. I media italiani hanno riferito che i cavi non saranno sostituiti fino al 2029.

La cabina può contenere fino a 40 persone, ma meno della metà era piena a causa delle restrizioni per prevenire l’infezione da COVID-19. La stazione di risalita è stata chiusa per la maggior parte dell’inverno a causa del Coronavirus e ha riaperto il mese scorso.

(Preparato da Crispin Palmer ed Emily Rowe; a cura di Giles El Jud)

Guarda gli ultimi video da Yahoo UK News