TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gupta ha diviso un impero commerciale nel tentativo di garantire i prestiti Covid del Regno Unito

Il magnate del metallo Sanjeev Gupta ha ristrutturato il suo impero imprenditoriale lo scorso anno nel tentativo di massimizzare la quantità di prestiti garantiti dai contribuenti britannici a cui poteva attingere attraverso il programma di prestito del governo contro il coronavirus.

Le affiliate di Gupta hanno ritirato centinaia di milioni di sterline in prestiti tramite Greensill Capital, che ha approfittato del programma Coronavirus Large Business Loans (CLBILS). Il governo ha messo in atto il programma al culmine dell’epidemia per aiutare le aziende a superare la crisi.

Il crollo di Greensel, il principale prestatore di Gupta, il mese scorso ha lasciato il consorzio GFG, che impiega 35.000 persone in aziende metallurgiche che si estendono dal Galles all’Australia. Combattono per sopravvivere.

Mentre Greensill è autorizzato a fornire solo 50 milioni di sterline a una società tramite il programma di prestiti di emergenza, GFG non è un’entità legale unificata, ma piuttosto un gruppo di società sciolto di proprietà della famiglia Gupta.

Nuovi documenti visti dal Financial Times mostrano che Gupta ha elencato nuove entità l’anno scorso per dividere ulteriormente il suo impero, con l’unico scopo di assicurarsi più prestiti garantiti dai contribuenti attraverso Greensel.

Il GFG ha definito la nuova struttura in un documento diffuso lo scorso anno, intitolato “Ristrutturazione CLBIL”, che chiarisce che la riorganizzazione mira a beneficiare del programma.

La divulgazione arriva dopo che il consigliere Rishi Sunak ha confermato la scorsa settimana che le garanzie del governo sui prestiti di Greensel sono state sospese mentre la UK Business Bank, che ha gestito il programma, sta indagando sulla conformità di Greensel ai suoi termini.

READ  I profitti sono diminuiti del 91% presso la Bank of America Europe con sede a Dublino

La commissione ha avviato le indagini a ottobre dopo il “Financial Times”. È stato rivelato per la prima volta Diverse società collegate a Gupta ritiravano i prestiti CLBILS.

Dichiarazioni pubbliche separate a Singapore mostrano che in agosto e settembre 2020, l’industriale ha istituito quattro nuove holding di Singapore – LRC One, Liberty Steel Newport Holdings, LPH Holdings e Liberty Commodities Holdings – per dividere la proprietà di molti del commercio industriale e delle materie prime britannico. Attività commerciale.

Una quinta holding, denominata CMB Restructuring, è stata trasferita da Liberty Steel Group a Gupta direttamente a settembre, al fine di agevolare un altro prestito, secondo i documenti esaminati da FT.

GFG ha dichiarato al Financial Times che mentre molte delle sue entità britanniche hanno richiesto prestiti CLBILS, solo una di queste società ha ricevuto finanziamenti nell’ambito del piano.

“La GFG Alliance ha chiesto l’approvazione delle autorità competenti e ha lavorato con più parti legali, prima di finalizzare qualsiasi richiesta di prestito al suo prestatore”, ha detto Gupta. “GFG Alliance è fiduciosa che rispetterà tutte le regole applicabili alle entità GFG Alliance in relazione a queste richieste di prestito, comprese le regole riguardanti la struttura aziendale.”

Grant Thornton e il suo manager, Grant Thornton, hanno rifiutato di commentare.

Anche le società di proprietà dei membri della famiglia Gupta e dei suoi associati hanno preso in prestito denaro nell’ambito del programma, inclusa una società di commercio di merci legalmente di proprietà del padre di 77 anni. Un altro beneficiario è AarTee Commodities, di proprietà del suo socio in affari Ravi Trehan.

I documenti di Singapore mostrano che Trehan in precedenza deteneva una partecipazione di minoranza nell’attività di Liberty Commodities di Gupta. Il 62enne uomo d’affari ha anche partecipato a una cena di lobbying organizzata da Gupta con membri del governo scozzese, in qualità di “membro del consiglio strategico” per il GFG.

READ  La vendita di obbligazioni nell'Eurozona si è interrotta mentre la Fed ha minimizzato la retorica

“Abbiamo una relazione d’affari con le aziende all’interno dell’alleanza GFG, come fornitori e clienti di beni e servizi”, ha detto AarTee in una dichiarazione. Ma siamo “una società separata e indipendente guidata dalla propria strategia e impegnata per il suo successo. Come ho già detto, in passato avevamo una piccola partecipazione in Liberty ed è stata ceduta “.

La banca d’affari britannica ha ripetutamente rifiutato di rivelare qualsiasi informazione sull’ammontare del finanziamento che Gupta ei suoi partner si sono assicurati attraverso il programma.

Il mese scorso, l’agenzia ha respinto una richiesta di libertà di informazione su Greensel, affermando che la pubblicazione di queste informazioni sarebbe “dannosa per gli interessi competitivi di Greensel Capital”.

La banca d’affari britannica ha assicurato al Financial Times che avrebbe potuto ritirare le garanzie nell’ambito del regime se “fosse stata identificata una grave inadempienza”, ma ha affermato che “non sarebbe appropriato commentare ulteriormente il caso Greensel in quanto è in corso un’indagine”.

Grinsel ha fornito i prestiti a CLBILS tramite la sua società bancaria in Germania, che ora è gestita investigazione criminale Dopo una denuncia da parte degli organizzatori.